QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Itas Trentino Under 19 campione d’Italia: Macerata sconfitta in finale 3-0. Bis dopo la Del Monte Junior League

domenica, 8 giugno 2014

Chianciano Terme  - A distanza di due settimane, la domenica dell’Itas Assicurazioni Trentino Under 19 torna a tingersi di tricolore. Dopo la vittoria ottenuta in Del Monte Junior League (campionato Nazionale di Lega Pallavolo Serie A vinto il 25 maggio scorso a Loreto), la formazione gialloblù questa mattina a Chianciano Terme si è assicurata anche la Scudetto Fipav di categoria ribadendo il concetto: il team allenato da Francesco Conci ed Antonio è il più forte d’Italia a livello giovanile.Itas Assicurazioni Trentino Volley Under 19 Campione d'Italia

Il sigillo ad una stagione straordinaria, contrassegnata dal “double” ma anche dagli ottimi risultati ottenuti fra Serie B1 Nazionale e Serie C regionale (campionati in cui i giocatori della rosa si sono disimpegnati con successo), è stato apposto nella finale tricolore odierna vinta per 3-0 ancora una volta contro Macerata, già ultima avversaria nelle Marche in Junior League.

Per la Trentino Volley si tratta dell’ottavo titolo nazionale raccolto dal Settore Giovanile, il secondo in questa singola stagione che potrà regalare ulteriori soddisfazioni già nel prossimo weekend con la Finale Nazionale Under 17, a cui l’Itas Assicurazioni Trentino giungerà come campione in carica. Il risultato odierno eguaglia già di per sé quello ottenuto nell’annata 2010/11, quando il vivaio gialloblù seppe vincere due scudetti (Under 20 e Under 16) e premia ulteriormente il gruppo d’oro a disposizione degli allenatori Francesco Conci ed Antonio Albergati. Per ben cinque giocatori (Giannelli, Cristofaletti, De Angelis, Bosetti, Hueller) si tratta addirittura del quinto scudetto personale, tenendo conto anche dei successi conquistati in Boy League 2010, Under 16 (due) ed Under 17.

Nel match che valeva lo scudetto la squadra gialloblù ha offerto un’ulteriore dimostrazione di forza, chiudendo il discorso sul 3-0 senza dare la possibilità agli avversari di replicare; il settimo 3-0 consecutivo nei quattro giorni di Chianciano è arrivato con una prestazione monstre fra battuta (11 ace con soli 7 errori), muro (dieci block), ben accompagnata dalla solita efficienza a rete ed in difesa. Nell’ottima partita generale, brilla in particolar modo la stella del giovanissimo centrale Galassi, ancora in età Under 17 ed autore di 13 punti personali, del 73% in primo tempo e quindi assolutamente meritevole della palma di mvp attribuitagli al momento della premiazione.

La cronaca della finale. L’Itas Assicurazioni Trentino Under 19 si propone col proprio sestetto tipo: Giannelli al palleggio, Cristofaletti opposto, Mazzone e Cavuto in posto 4, Polo e Galassi al centro, De Angelis libero. Rosichini, tecnico di Macerata, risponde con Sitti in regia, Di Silvestre opposto, Bulfon e Vecchi schiacciatori, Vitelli e e Fabi centrali, Provvisiero libero. La Lube esce meglio dai blocchi di partenza del primo set: due punti di Bulfon e un ace di Fabi proiettano i biancorossi sul 2-5, costringendo subito Trento ad un time out. Alla ripresa la musica non cambia con due muri di Vitelli che proiettano i marchigiani sul +5 (2-7); servono allora un errore a rete dello stesso centrale avversario e due break point di Mazzone (contrattacco e muro su Bulfon) per portare in partita l’Itas Assicurazioni Trentino sul 6-7. Da lì in poi si gioca sul filo dell’equilibrio e dei cambiopalla sino all’11-11, quando poi Cavuto si scatena dai nove metri offrendo il primo vero vantaggio gialloblù (13-11). Un muro di Mazzone su Bulfon protegge il margine (16-14) prima che lo stesso schiacciatore laziale lo incrementi con un ace (18-15). Il finale è in assoluto controllo (21-17) ed in discesa con Cristofaletti e Polo che si fanno sentire rispettivamente in battuta e a muro per il 25-19 che manda le squadre al cambio di campo.

Un ottimo Galassi (due primi tempi e un servizio vincente) guida i gialloblù sull’ 8-6 in avvio di seconda frazione, costringendo Rosichini a chiedere prontamente time out. Tre ace consecutivi, stavolta di Giannelli, e un muro dello stesso centrale proiettano Trento al massimo vantaggio (+6, 13-7); Macerata cala vertiginosamente e l’Itas Assicurazioni Trentino ne approfitta per doppiare l’avversario (16-8) non sprecando un solo pallone. Il 2-0 nel computo dei set arriva quindi in questo caso ancora più velocemente, con Mazzone che fa la voce grossa in attacco (21-12 e poi 25-14).

Sulle ali dell’entusiasmo anche l’inizio di terzo set è lanciato: 5-2 con Mazzone protagonista; Macerata stavolta replica con Bulfon (ace per il 6-5). Si tratta solo di un momento di appannamento perché poi la macchina gialloblù da break point riprende a correre in maniera straordinaria con Cavuto (servizio vincente) e Cristofaletti da seconda linea per l’11-7. Rosichini chiama tempo, ma i suoi ragazzi non ne hanno davvero più e l’Itas Assicurazioni Trentino dilaga (15-9, 19-10) volando veloce verso lo Scudetto di categoria che si materializza sul 25-14 con un ace di Cavuto.

Abbiamo dato una dimostrazione di forza incredibile proprio nel momento culmine del torneo – ha esultato l’allenatore Francesco Conci - ; le migliori gare della nostra stagione le abbiamo infatti proprio giocate fra semifinale con Treviso e finale con Macerata mettendo in mostra una qualità nei fondamentali e nei particolari che mi ha davvero impressionato. In battuta siamo stati fantastici. Questa vittoria è il meritato premio ad un’avventura impeccabile: non abbiamo sbagliato un colpo da giovedì sino a questa sera, vincendo tutte le partite per 3-0 e dimostrando di essere una grande squadra perché anche chi ha giocato poco ha dato il suo contributo. Voglio dedicare quindi questa vittoria proprio ai miei ragazzi ma anche alla Società che crede tantissimo nel lavoro coi giovani e queste occasioni sono le soddisfazioni maggiori per tutti”.

La stagione del Settore Giovanile della Trentino Volley, targato Itas Assicurazioni Trentino, si concluderà ufficialmente nel prossimo weekend con un altro doppio impegno: a Pavia da mercoledì scatterà la Finale Nazionale Under 17, mentre domenica ad Aosta arriverà il momento della Coppa delle Alpi a cui il vivaio gialloblù accederà come vincitrice della Coppa Triveneto di Serie C.

Di seguito il tabellino della Finale Nazionale Fipav Under 19 2014 giocata questa mattina al Pala Fuccelli di Chiusi Scalo.

Itas Assicurazioni Trentino-Cucine Lube Banca Marche 3-0
(25-19, 25-14, 25-14)
ITAS ASSICURAZIONI TRENTINO: Cavuto 8, Polo 4, Giannelli 9, Mazzone 13, Galassi 13, Cristofaletti 9, De Angelis (L); Dainese (L), Dalla Torre, Tomasi, Bosetti, Codarin, Hueller. All. Francesco Conci.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Sitti 1, Vecchi 6, Fabi 3, Di Silvestre 7, Bulfon 7, Vitelli 8, Provvisiero (L); Pasquali, Alfieri, Martinez, Pizzichini. N.e. Genevrini. All. Gianni Rosichini.
ARBITRI: Cristoforetti di Verona e Rossi di Sanremo.
DURATA SET: 26’, 24’, 22’; tot. 1h e 12’.
NOTE: Itas Assicurazioni Trentino: 10 muri, 11 ace, 7 errori in battuta, 4 errori azione, 52% in attacco, 68% di positività in ricezione. Cucine Lube Banca Marche Macerata: 4 muri, 2 ace, 8 errori in battuta, 7 errori azione, 40% in attacco, 44% di positività in ricezione. Cartellino giallo a Rosichini sul 16-9 del terzo set. Mvp Galassi.

La rosa dell’Itas Assicurazioni Trentino Volley Under 19 Campione d’Italia 2014: Mattia Bosetti, Simone Giannelli, Andrea Hueller (palleggiatori); Mirco Cristofaletti (opposto); Oreste Cavuto, Davide Dalla Torre, Tiziano Mazzone e Andrea Tomasi (schiacciatori); Lorenzo Codarin, Gianluca Galassi e Alberto Polo (centrali); Davide Dainese e Carlo De Angelis (liberi). Allenatore Francesco Conci, vice allenatore Antonio Albergati, dirigente Florian Kushi, fisioterapista Daniele Dalsass, medico Francesco Mattedi, preparatore atletico Giorgio Bertotti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136