QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Finale Scudetto 2017: la Cucine Lube Civitanova batte Trento in Gara 1, 3-0 all’Eurosuole Forum

martedì, 25 aprile 2017

Civitanova Marche - Il primo acuto della Finale Play Off Scudetto UnipolSai 2017 è della Cucine Lube Civitanova. La formazione vincitrice della regular season di SuperLega e della Coppa Italia si è assicurata stasera gara 1 della serie, confermando il pronostico della vigilia ed il fattore campo.

volley trento lanza3-0 il risultato finale maturato all’Eurosuole Forum in un match che i padroni di casa hanno condotto dall’inizio alla fine nel punteggio dei singoli parziali ma anche per quel che riguarda il volume di gioco espresso. Con un muro molto attento (11 block vincenti in tre set, quattro solo di Stankovic) e un attacco che ha viaggiato sempre su percentuali elevate (60% di squadra, col picco del 73% nel terzo set), la squadra di Blengini è riuscita a prendere in mano le redini del gioco sin da primi scambi, non consentendo mai agli avversari di rispondere colpo su colpo. La Diatec Trentino ha faticato a contenere gli ex di turno Sokolov (14 punti, con 3 muri ed il 69%) e Juantorena (11 col 53%) e, più in generale, la potenza del servizio avversario (a segno sei volte pur dimostrandosi molto falloso), senza riuscire a mettere in mostra le armi migliori del proprio repertorio. I cambi apportati in corsa da Lorenzetti, che ha gettato nella mischia Nelli, Daniele Mazzone e Chiappa rispettivamente per Stokr, Solé e Colaci, non sono infatti riusciti ad invertire la tendenza, nonostante l’opposto toscano abbia comunque realizzato sei punti col 43%, spalleggiato dal solo Lanza (7 con identiche percentuali). Per riportare la serie in parità servirà una prova molto differente giovedì 4 maggio al PalaTrento, in occasione di gara 2.

La cronaca del match. Gli starting six scelti dai due allenatori sono quelli ipotizzati alla vigilia: la Diatec Trentino si presenta di fronte agli oltre quattromila spettatori dell’Eurosuole Forum con Giannelli al palleggio, Stokr opposto, Urnaut e Lanza in posto 4, Solé e Van de Voorde centrali, Colaci libero; la Cucine Lube risponde Christenson in regia, Sokolov opposto, Juantorena e Kovar schiacciatori, Candellaro e Stankovic in posto 3, Grebennikov libero.

Dai blocchi di partenza escono benissimo i padroni di casa, che con Christenson al servizio e Sokolov in attacco creano subito un break importante (da 3-3 a 3-8), costringendo Lorenzetti a spendere immediatamente un time out. Alla ripresa del gioco però la Lube non concede nulla (7-12), tenendo alto il ritmo della propria fase di cambiopalla. Nella seconda parte del parziale sbaglia Stokr (8-15), poi il muro dei cucinieri si fa sentire (12-20); ai biancorossi basta conservare il cospicuo vantaggio per chiudere in fretta i conti nel primo set, già su 18-25.

Nel secondo periodo la Diatec Trentino, che in campo ha Nelli e Daniele Mazzone per Stokr e Solé come già accaduto nel finale del precedente periodo, prova a reagire e mette il naso avanti sino all’8-7 grazie alla buona efficacia a rete di Lanza. Stankovic col muro (due consecutivi) inverte subito la tendenza (8-11) e poi è di nuovo il Capitano gialloblù a riportare a stretto contatto i suoi (11-12). Juantorena in pipe crea un altro spunto, dopo che Trento aveva risposto colpo su colpo nella fase centrale (16-19); la Lube ne approfitta per lanciarsi verso il 2-0 interno, che arriva senza particolare sussulti, anche perché Kovar e Sokolov mettono a terra la palla ogni volta che serve (20-25).

L’equilibrio dura poco anche nella terza frazione, con Juantorena che ispira il primo allungo (3-7); anche in questo caso la Diatec Trentino prova a reagire affidandosi a Lanza (4-10, 10-14), ma la Lube concede pochissimo agli avversari (11-16) e viaggia veloce verso il successo in tre set, visto che anche Kovar punge in battuta (ace per il 14-21): 25-17 e 3-0.

Sapevamo che ci saremmo trovati di fronte ad una squadra che gioca ad alto livello e con cui noi possiamo reggere il confronto solo se riusciamo ad esprimere un altro tipo di atteggiamento e di attenzione – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti al termine di gara 1 di finale – . Per rispondere colpo su colpo dobbiamo essere quasi perfetti e stasera non lo siamo stati. Il 3-0 subìto a febbraio in regular season a Civitanova non dipendeva solo dalla nostra brutta prestazione; lo stesso discorso si può fare per il match di stasera. Se vorremo dire la nostra dovremo andare oltre ai nostri limiti”.

La serie di Finale Play Off Scudetto UnipolSai 2017 vivrà il suo secondo atto solo fra otto giorni (giovedì 4 maggio, ore 20.30) al PalaTrento, lasciando spazio nel weekend alla Finale Four di 2017 CEV Volleyball Champions League di Roma, che vedrà impegnata la stessa Cucine Lube. La Diatec Trentino rientrerà a Trento già nella notte ed inizierà a preparare il prossimo appuntamento a partire da giovedì sera. La prevendita biglietti per gara 2 è già attiva, anche su internet al link diretto http://www.vivaticket.it/ita/event/diatec-trentino-play-off-finale-gara-2/96782.

Di seguito il tabellino di gara 1 di Finale Play Off Scudetto UnipolSai 2017, giocata questa sera all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.

TABELLINO
Cucine Lube Civitanova-Diatec Trentino 3-0
(25-18, 25-20, 25-17)
CUCINE LUBE: Stankovic 7, Sokolov 14, Kovar 6, Candellaro 5, Christenson 6, Juantorena 11, Grebennikov (L); Pesaresi, Cebulj 1. N.e. Kaliberda, Casadei, Cester, Corvetta. All. Gianlorenzo Blengini.
DIATEC TRENTINO: Urnaut 5, Solé 2, Stokr 2, Lanza 7, Van de Voorde 3, Giannelli 4, Colaci (L); Chiappa (L), Nelli 6, Antonov 1, Mazzone D. 2. N.e. Burgsthaler, Mazzone T., Blasi. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: 
Sobrero di Carcare (Savona) e Cipolla di Palermo.
DURATA SET: 22’, 26’, 23’; tot. 1h e 11’.
NOTE: 4.138 spettatori, incasso di 50.415 euro. Cucine Lube: 11 muri, 6 ace, 21 errori in battuta, 2 errori azione, 60% in attacco, 50% (25%) in ricezione. Diatec Trentino: 3 muri, 2 ace, 21 errori in battuta, 3 errori azione, 41% in attacco, 44% (31%) in ricezione. Mvp Christenson.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136