QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Diatec Trentino Under 19 di nuovo Campione d’Italia: Treviso si inchina 3-0 nella Finale del Campionato Fipav

domenica, 7 giugno 2015

Montegrotto Terme – La stagione 2014/15 della Diatec Trentino Under 19 regala un altro inaspettato giorno di gloria tricolore. Dopo la vittoria ottenuta in Del Monte Junior League 2015 (campionato Nazionale di Lega Pallavolo Serie A vinto il 24 maggio scorso a Castellana Grotte), la formazione gialloblù questa mattina a Montegrotto Terme si è assicurata anche lo Scudetto Fipav di categoria Trentino volley Under 15ribadendo la propria superiorità: il team allenato da Francesco Conci, Luca Baratto ed Antonio Albergati è il più forte d’Italia a livello giovanile e si conferma tale per il secondo anno consecutivo nonostante alla vigilia non godesse dei favori del pronostico.

Il sigillo ad una stagione straordinaria, contrassegnata dal secondo “double” consecutivo ma anche dagli ottimi risultati ottenuti in Serie B1 (campionato in cui i giocatori della rosa si sono disimpegnati con successo), è stato apposto nella finale tricolore odierna vinta per 3-0 su Treviso. Per la Trentino Volley si tratta del decimo titolo nazionale raccolto dal Settore Giovanile, il secondo in questa singola stagione che potrà regalare ulteriori soddisfazioni già nel prossimo weekend con la Finale Nazionale Under 17, a cui la Società di via Trener si è qualificata meno di una settimana fa riuscendo per la quinta volta nella sua storia a portare tutte le proprie compagini alla fase tricolore di categoria. Il risultato odierno eguaglia già di per sé quello ottenuto nell’annata 2010/11, quando il vivaio gialloblù festeggiò due scudetti (Under 20 e Under 16), e quello della scorsa stagione, che vide l’Under 19 vincere proprio Junior League e Scudetto Fipav. Si tratta perciò dell’ulteriore conferma di quanto l’impegno profuso dal Club del Presidente Mosna per mantenere non solo la prima squadra ma anche il vivaio su livelli di eccellenza assoluta sia stata una scelta vincente. Per due giocatori (Cristofaletti, De Angelis) è addirittura dell’ottavo scudetto personale, tenendo conto anche dei successi conquistati in Boy League 2010, Under 16 (due) Under 17 e quelli dello scorso anno in Junior League e campionato Fipav Under 19 mentre per la coppia in panchina Conci-Albergati è il settimo trionfo nazionale.

Nel match che valeva lo scudetto, la squadra gialloblù ha offerto un’ulteriore dimostrazione di forza, chiudendo il discorso in tre set e dando la possibilità agli avversari di replicare solo per parte del secondo periodo, risolto ai vantaggi. Il sesto 3-0 su sette partite disputate nei quattro giorni di torneo in Veneto è arrivato quindi con una prestazione quasi perfetta fra muro (7 block) e attacco (51% di squadra), ben accompagnata dalla solita efficienza in difesa e a tratti anche da una buona battuta (5 ace). Nell’ottima partita generale, a brillare più di tutti è stato ancora una volta il centrale Gianluca Galassi: il capitano della Nazionale Pre-Juniores ha bissato il titolo di mvp già vinto lo scorso anno nella stessa finale, realizzando 11 punti (meglio di lui solo capitan Cristofaletti e Cavuto con 12) con l’89% in primo tempo e 3 muri. Un riconoscimento anche per Carlo De Angelis, quale miglior libero del torneo.

La cronaca della finale. La Diatec Trentino Under 19 si propone col proprio sestetto tipo: Hueller al palleggio, Cristofaletti opposto, Mazzon e Cavuto in posto 4, Codarin e Galassi al centro, De Angelis libero. Zanin, tecnico di Treviso, risponde con Marsilli in regia, Cester opposto, Saibene e Amouah schiacciatori, Norbedo e Favaro centrali, Pinarello libero. L’avvio di match è tutto nel segno dei campioni uscenti, che escono bene dai blocchi di partenza grazie agli attacchi della coppia Cristofaletti-Mazzon: in un attimo è 6-2 e poi 11-7, anche per merito di un paio di buoni primi tempi di Galassi. Treviso ha il merito di non demordere e di rifarsi sotto nella parte centrale, quando risale da 16-10 a 16-16 approfittando di un buon momento dell’opposto Cester e di qualche difficoltà a rete gialloblù. Il time out di Conci è provvidenziale: i suoi ragazzi ascoltano le direttive e al rientro in campo piazzano un parziale di 9-2 che chiude il primo set sul 25-18 con ancora Galassi e stavolta Cavuto (tre break point fra un muro e due attacchi) sugli scudi.

La Diatec Trentino è una macchina in corsa a pieni giri anche nel secondo set: Mazzon e Cristofaletti in attacco guidano i compagni all’8-2, che poi si trasforma in 13-8 quando Galassi mette a terra altri due primi tempi. Come accaduto in precedenza, i veneti hanno però il merito di non mollare la presa e di riaprire il periodo stavolta per mano di Saibene, che prima sigla il meno uno (17-16) e poi favorisce il sorpasso (19-20). Lo sprint è serrato (22-22): se lo aggiudicano Hueller e compagni grazie ad uno spunto personale di Cavuto, che realizza due break point consecutivi sul 24-24.

Il Volley Treviso profonde il massimo sforzo, nel tentativo di riaprire il match, nella prima parte del terzo set quando si porta avanti 4-8 e poi 5-9 per meriti specifici di Norbedo. La Diatec Trentino fiuta il pericolo pareggia i conti già a quota 10 con uno scatenato Codarin (attacco muro, e altri due primi tempi) e poi progressivamente prende sempre più vantaggio (14-10, 19-12) chiudendo i conti in fretta sul 25-17. L’ultimo punto è di Capitan Cristofaletti, che qualche minuto dopo alza nuovamente la Coppa al cielo di Montegrotto Terme: Campioni d’Italia!

“Ci tenevamo a chiudere nel miglior modo possibile il ciclo giovanile di questo gruppo che in cinque anni ha vinto ben sette scudetti non fallendo mai nessun appuntamento – ha esultato l’allenatore Francesco Conci – ; poche altre squadre hanno avuto a livello giovanile questa continuità di risultati nel corso degli anni. E’ stato un successo per certi versi inaspettato perché non eravamo i favoriti ma assolutamente meritato perché siamo cresciuti di partita in partita denotando grandi miglioramenti anche solo rispetto alla Junior League vinta due settimane prima. Abbiamo lasciato per strada un solo set, vincendo per 3-0 pure la partita odierna anche se probabilmente il risultato è fin troppo severo per una Treviso che ci ha dato filo da torcere. La chiave del match è da ricercare tutta nel finale di secondo parziale, vinto ai vantaggi dopo aver annullato una palla set agli avversari; vinto quello è stato tutto più semplice”.
La stagione del Settore Giovanile della Trentino Volley, targato Diatec Trentino, si concluderà ufficialmente nel prossimo weekend con l’ultimo impegno ufficiale: a Chianciano Terme da mercoledì scatterà la Finale Nazionale Under 17, campionato in passato già vinto nella stagione 2012/13.

Di seguito il tabellino della Finale Nazionale Fipav Under 19 2015 giocata questa mattina al PalaBerta di Montegrotto Terme.

Diatec Trentino-Volley Treviso 3-0
(25-18, 26-24, 25-17)
DIATEC TRENTINO: Mazzon 10, Galassi 11, Cristofaletti 12, Cavuto 12, Codarin 8, Hueller 1, De Angelis (L); Loglisci, Dalla Torre, D’Odorico. N.e. Tomasi e Gasperi. All. Francesco Conci.
VOLLEY TREVISO: Favaro 4, Cester 9, Amouah 3, Norbedo 5, Marsili 5, Saibene 8, Pinarello (L); Alberini, Fiscon 4. N.e. Cadamuro, Sgargetta, Luisetto, Santi. All. Michele Zanin.
ARBITRI: Tarchi di Firenze e Grassia di Roma.
DURATA SET: 26’, 29’, 35’; tot. 1h e 30’.
NOTE: Diatec Trentino: 7 muri, 5 ace, 12 errori in battuta, 4 errori azione, 51% in attacco, 64% (46%) di positività in ricezione. Volley Treviso: 4 muri, 4 ace, 11 errori in battuta, 10 errori azione, 37% in attacco, 50% (32%) di positività in ricezione.

La rosa della Diatec Trentino Volley Under 19 Campione d’Italia 2015: palleggiatori: Pierpaolo D’Odorico e Andrea Hueller; opposti: Mirco Cristofaletti e Davide Dalla Torre; schiacciatori: Oreste Cavuto, Gianluca Loglisci, Riccardo Mazzon e Andrea Tomasi; centrali: Lorenzo Codarin, Gianluca Galassi e Gianmarco Gasperi; libero: Carlo De Angelis. Allenatori: Francesco Conci, Antonio Albergati e Luca Baratto; fisioterapista: Daniele Dalsass; medico: Francesco Mattedi; dirigente accompagnatore: Florian Kushi, scoutman Mattia Castello.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136