QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley: Diatec Trentino sconfitta 3-0 dalla Copra Piacenza

mercoledì, 1 ottobre 2014

Piacenza- Diatec Trentino piegata 3-0 dalla Copra Piacenza nella prima amichevole. Il primo test match stagionale della Diatec Trentino si chiude con una sconfitta per 0-3 al PalaBanca di Piacenza. Al cospetto di una Copra Ardelia più avanti nella preparazione grazie anche alle tre amichevoli già disputate nelle precedenti settimane, la rinnovata formazione gialloblù non è riuscita ad ottenere la prima vittoria: le cinque settimane e mezza di carico in palestra si sono evidentemente fatte sentire ma, al di là del risultato – che come annunciato alla vigilia da Stoytchev contava relativamente – la squadra ha mostrato segnali incoraggianti in vista del debutto in SuperLega UnipolSai.Diatec - Copra

LA GARA

I primi due set, giocati palla su palla e persi solo ai vantaggi dopo aver avuto un paio di occasioni per chiuderli in proprio favore, hanno ad esempio messo in mostra interessanti potenzialità; è mancata un po’ di concretezza ma il tempo per trovarla gioca a favore della Diatec Trentino. Fra i singoli, buono l’impatto sul match di Pippo Lanza (best scorer trentino con 14 punti ed il 59% in attacco), Zygadlo e Kaziyski (12 col 57%). Ottima anche l’intesa in primo tempo già stabilita dal regista polacco con i due centrali come confermano l’83% di Birarelli ed il 69% in primo tempo di Solè. Da rivedere il muro (4 block in tre set) e la battuta, a segno solo nel terzo set con due ace di Birarelli.
La cronaca della gara. Per la prima esibizione stagionale Stoytchev sceglie un sestetto che prevede Zygadlo in regia, Nemec opposto, la diagonale di posto 4 Kaziyski e Lanza, quella di posto 3 Birarelli-Solé e Colaci libero; Radici, nuovo tecnico di Piacenza risponde con Vermiglio alzatore, Le Roux opposto, Papi e Zlatanov schiacciatori, Kohut e Ostapenko al centro, Marra libero. L’inizio è nel segno di Ostapenko, che mura Kaziyski e inchioda a terra una ricostruita in grado di offrire il primo break ai padroni di casa (1-3); Birarelli non vuole essere da meno e con un block su Le Roux e un primo tempo riporta subito in equilibrio le sorti del parziale (5-5). Il centrale russo ferma anche Solé (8-10), ma il nuovo vantaggio dura solo pochi secondi perché Kaziyski prima pareggia (10-10) e poi mette la freccia in contrattacco (13-11). Il margine gialloblù aumenta grazie ad un errore in attacco di Le Roux (13-11) e ad un fallo a rete di Vermiglio (18-15); Piacenza e si scuote tornando a meno uno (20-19) e poi pareggia i conti sul 21-21 con un block a uno di Zlatanov su Nemec. Allo sprint la più lucida è la Copra Ardelia che annulla con Zlatanov una palla set agli ospiti e poi chiude grazie ad un errore di Kaziyski (25-27).
Equilibrato anche l’inizio del secondo set, almeno sino al 6-6; successivamente Zlatanov con un ace (5-7) e Ostapenko con una ricostruita vincente allargano la forbice sul +3 casalingo (11-8) costringendo Stoytchev a chiedere un time out. Al rientro in campo la Diatec Trentino agguanta il pareggio sull’11-11 con Kaziyski (break point) ed approfittando di un errore a rete di Zlatanov (pipe out). La Copra Ardelia prova a scrollarsi di dosso di nuovo l’avversario puntando sull’incisività del suo capitano (13-15), ma i gialloblù non si disuniscono e con Lanza in battuta pareggiano e scappano sino al 19-17. La nuova parità arriva a quota 23 quando Kaziyski mette in rete una pipe; Piacenza sfrutta un errore di Lanza per ottenere un primo setball (23-24) e chiude al secondo con un ace del neoentrato Alletti sullo stesso Matey (24-26).
Sull’onda dell’entusiasmo gli emiliani scattano bene dai blocchi di partenza anche del terzo parziale (5-7) ma Birarelli (2 ace) e Solé in attacco ribaltano in un minuto la situazione (9-7). Sul 9-9 dopo un gran muro di Ostapenko su Nemec, Stoytchev getta nella mischia Nelli al posto dello slovacco; la Trentino Volley tiene botta (11-11, 15-15) mettendo in mostra un buon Kaziyski a rete e un continuo Lanza. Per evitare un nuovo finale al photofinish, Piacenza prova a scappare con Kohut (20-22) e Trento non riesce più a riprenderla. Chiude un muro di Papi su Nelli per il 22-25 finale.
“Aver perso i primi due set solo ai vantaggi ed il terzo parziale con uno scarto comunque minimo ci ha dimostrato che per lunghi tratti abbiamo giocato alla pari – ha commentato a fine gara Radostin Stoytchev – . Nelle parti finale delle frazioni qualcosa ci è obiettivamente mancato e su queste situazioni dovremo lavorare molto per trovare le soluzioni più congeniali alla nostra squadra. Alla vigilia avevo chiesto alla squadra di avere un approccio e una mentalità giusta a questo tipo di impegni; nei primi set i ragazzi la hanno avuta poi abbiamo accusato una pausa a metà del terzo parziale. Torniamo da Piacenza con tante indicazioni utili e sono sicuro che gli spunti che abbiamo raccolto oggi ci serviranno per migliorare e arrivare presto al livello di un avversario così esperto. In questo periodo giocare spesso ci servirà tanto”.
Fra otto giorni, giovedì 9 ottobre, la replica della sfida odierna al PalaTrento con inizio programmato alle ore 18.30. In attesa del nuovo confronto con gli emiliani, la Trentino Volley tornerà al lavoro già domani, per proseguire il proprio programma di settimanale che prevede il primo impegno amichevole casalingo nella giornata venerdì 3, quando sempre alle ore 18.30 arriverà il momento del test match non ufficiale contro i turchi dello Ziraat Bank Ankara.

IL TABELLINO
Copra Ardelia Piacenza-Diatec Trentino 3-0
(27-25, 26-24, 25-22)
COPRA ARDELIA: Vermiglio 3, Papi 10, Ostapenko 13, Le Roux 12, Zlatanov 14, Kohut 10, Marra (L); Tencati, Massari, Alletti 1, Tavares. N.e. Page, Ter Horst. All. Andrea Radici.
DIATEC TRENTINO: Birarelli 8, Zygadlo 1, Lanza 13, Solé 10, Nemec 5, Kaziyski 12, Colaci (L); Fedrizzi, Giannelli, Nelli. N.e. Thei, Mazzone e Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Mutti e Martucci di Piacenza.
DURATA SET: 29’, 26’, 25’; tot 1h e 18’.
NOTE: 200 spettatori circa. Copra Ardelia: 11 muri, 2 ace, 10 errori in battuta, 8 errori azione, 57% in attacco, 50% (25%) in ricezione. Diatec Trentino: 4 muri, 2 ace, 8 errori in battuta, 6 errori azione, 54% in attacco, 64% (48%) in ricezione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136