QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Volley, Serie A1: Diatec Trentino passa a Monza (3-1) al debutto in campionato

mercoledì, 28 ottobre 2015

Monza – Diatec Trentino passa a Monza. Più forte della stanchezza, delle assenze ma anche della tradizione che l’aveva vista sempre sconfitta nei precedenti quattro debutti in campionato giocati lontani dal PalaTrento. Con una prova di forza particolarmente significativa, la Diatec Trentino inaugura con un importante 3-1 al PalaIper di Monza il proprio cammino in SuperLega UnipolSai 2015/16. Nonostante i problemi di formazione (Urnaut rimasto a Trento, Djuric in panchina per problemi alla schiena), i Campioni d’Italia hanno infatti ottenuto l’intera posta in palio sul campo della Gi Group nel recupero del primo turno trovando una affermazione che sfata al tempo stesso il tabù statistico degli esordi fuoricasa.Diatec 1

I tre punti ottenuti in Brianza sono quanto di meglio si potesse chiedere alla vigilia, tenendo conto delle condizioni con cui la squadra si è presentata in Lombardia. Senza cedere agli alibi, invece, la squadra di Radostin Stoytchev ha saputo soffrire, scendere in campo con lo spirito giusto e portare a casa un successo in quattro set che consente di balzare subito in testa alla classifica assieme a Latina, Verona e Piacenza. Protagonisti del positivo blitz sul campo della GI Group volti già noti ai tifosi come capitan Lanza (una sicurezza con 16 punti), Solé (14 con 4 muri ed il 77% a rete) e Giannelli ma anche e soprattutto giocatori come Antonov (altra ottima prestazione) e Nelli (mvp del match con 18 punti – best scorer) che non hanno fatto rimpiangere i titolari. Una bella iniezione di fiducia in vista di un calendario che nel giro di sette giorni vedrà i gialloblù impegnati finalmente in casa con Padova e Maaseik.

La cronaca della gara. Nello starting six della Diatec Trentino sono due le defezioni più evidenti; la coppia di posto 4 è nuovamente composta da Lanza e Antonov con Urnaut che non va nemmeno a referto, mentre in diagonale a Giannelli nel ruolo di opposto c’è Nelli e non Djuric (a riposo); al centro Stoytchev ripropone Solé e Van de Voorde, con Colaci libero. Oreste Vacondio, tecnico di Monza, risponde con Jovovic alzatore, Renan opposto, Botto e Rousseaux schiacciatori, Beretta e Verhees al centro, Rizzo libero. L’inizio è equilibrato ma piuttosto falloso almeno in attacco per quanto riguarda Monza, così la due squadre procedono a braccetto sino all’11-11, poi dopo il time out tecnico i tricolori accelerano con Lanza e Nelli (15-12) ma vengono immediatamente ripresi da Rousseaux. Il nuovo spunto lo produce Solé (attacco e muro su Renan che vale il 19-16), poi Trento dilaga col primo block vincente di Van de Voorde (22-18) e chiude i conti sul 25-20 grazie ad un altro break point di Lanza.

Sulla falsariga del primo set anche il secondo parziale con la Diatec Trentino che scappa via a più riprese con Solé e Giannelli (4-1, 12-9). La Gi Group fatica a mettere a terra il pallone in posto 2 con Renan ma Trento ne approfitta solo in parte, tant’è vero che l’ace di Botto su Antonov riporta sotto i suoi (14-13). Rousseaux passa con regolarità in attacco e permette ai padroni di casa di mettere la freccia (17-19). Stoytchev chiama time out ma non riesce a chiarire le idee ai suoi, che nella parte finale non colmano il gap: 22-23 e 22-25 con punto risolutore del neoentrato Galliani.

I Campioni d’Italia reagiscono in apertura del terzo periodo spingendo forte col servizio, fondamentale che consente ai gialloblù di volare sul +3 al time out tecnico (12-9) grazie ai colpi vincenti di Nelli, Antonov e Daniele Mazzone, in campo dal precedente set al posto di Van de Voorde. Proprio un muro del centrale arrivato da Città di Castello permettono ai gialloblù di scappare sul +4 (22-18) e poi di gestire il cospicuo vantaggio sino al 25-20 sfruttando un errore di un fallosissimo Renan.

Il muro trentino alza la saracinesca in avvio di quarto set e issa i tricolori al +4 (6-2) poi corretto in +5 (10-5) grazie ad uno splendido spunto di Antonov. Monza prova a riavvicinarsi (12-9) con Verhees ma Lanza la spinge di nuovo lontano chiudendo bene un paio di servizi positivi di Giannelli (15-10). Galliani replica fra attacco e battuta (16-14), i gialloblù soffrono ma non si scompongono e trascinati da Nelli e Lanza mantengono il vantaggio sino all’ultimo chiudendo sul 25-22.

“Sono contento per i tre punti ma anche per la prestazione della squadra che ha saputo stringere i denti in una situazione non semplicissima sotto tanti punti di vista – ha commentato a fine gara Radostin Stoytchev – . Il risultato è quindi importante ma lo è altrettanto anche il modo in cui è arrivato; ci sono tante cose da registrare, dobbiamo recuperare due giocatori importanti come Urnaut e Djuric ma nel frattempo non ci scoraggiamo e ci appoggiamo a chi abbiamo come Antonov, Lanza e Nelli che oggi sono stati davvero bravi nel momento decisivo del match, fra terzo e quarto parziale. Siamo cresciuti nel corso del match trovando maggiore aiuto da tutti i fondamentali; adesso pensiamo già al prossimo appuntamento, finalmente di fronte al nostro pubblico”.

Per la Diatec Trentino appena quattro giorni di tempo prima del prossimo appuntamento in SuperLega UnipolSai – il primo stagionale di fronte al proprio pubblico. Domenica 1 novembre alle ore 18 al PalaTrento giungerà infatti la Tonazzo Padova, piegata in casa da Latina al debutto. Prevendite biglietti attive anche su www.vivaticket.it.

Tabellino 

Gi Group Monza-Diatec Trentino 1-3
(20-25, 25-22, 20-25, 22-25)
GI GROUP: Jovovic, 2, Rousseaux 12, Beretta 9, Zanatta 9, Botto 15, Verhees 12, Rizzo (L); Daldello, Galliani 7. N.e. Copelli, Sala, Mercorio, Brunetti, Gao. All. Oreste Vacondio.
DIATEC TRENTINO: Van de Voorde 3, Giannelli 4, Lanza 16, Solé 14, Nelli 18, Antonov 13, Colaci (L); Mazzone D. 3, De Angelis, Bratoev. N.e. Mazzone T., Djuric. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Tanasi di Siracusa e Cipolla di Palermo.
DURATA SET: 27’, 29’, 27’, 27’; tot 1h e 50’.
NOTE: 2.000 spettatori circa, incasso non comunicato. Gi Group: 4 muri, 4 ace, 13 errori in battuta, 10 errore azione, 50% in attacco, 58% (35%) in ricezione. Diatec Trentino: 9 muri, 4 ace, 11 errori in battuta, 8 errore azione, 50% in attacco, 59% (27%) in ricezione. Mvp Nelli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136