QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Diatec Trentino cede al tie break in casa con la CMC Romagna: PalaTrento violato dopo 24 vittorie consecutive in SuperLega

mercoledì, 3 febbraio 2016

Trento – A tre giorni dalla semifinale di Del Monte® Coppa Italia 2016 con la Lube, la Diatec Trentino fa segnare un passaggio a vuoto casalingo.solè trento trentino volley pallavolo

Il sedicesimo impegno stagionale in regular season SuperLega UnipolSai 2015/16 è infatti risultato fatale ai Campioni d’Italia, che in un sol colpo stasera hanno perso la storica imbattibilità interna in campionato (durava dalla prima gara in assoluto di SuperLega – 19 ottobre 2014) e due preziosi punti per la rincorsa alle prime due posizioni. La vendetta dei tanti ex di turno presenti nella CMC Romagna, passata al PalaTrento con orgoglio e merito, è stata quindi servita in tavola dopo oltre due ore e dieci di gioco, che hanno visto i padroni di casa tenere le redini in mano sino al 2-1 grazie soprattutto a Djuric (24 punti) e Solé (il migliore dei suoi) prima di subire la rimonta dei romagnoli, guidati dal duo Torres (25 punti col 59%) e Cavanna e supportati in maniera sempre più crescente dal resto del sestetto.

La cronaca della gara. Radostin Stoytchev ripropone sin dal via il sestetto della Diatec Trentino  che ha superato domenica sera Piacenza a domicilio: Giannelli agisce in regia, Djuric opposto, Lanza e Urnaut in posto 4, Van de Voorde e Solé centrali, con Colaci libero. Waldo Kantor, allenatore della CMC Romagna, opta per Cavanna al palleggio in diagonale a Torres, Van Garderen e Della Lunga in banda, Ricci e Mengozzi al centro, Bari libero. Dopo un paio di scambi equilibrati (2-2), i Campioni d’Italia provano a prendere in mano le redini del primo set grazie a Djuric, ma Torres e Della Lunga ispirano un parziale di 0-5 (5-8) invertendo completamente l’andamento del periodo. Stoytchev getta subito nella mischia Antonov per Urnaut ma i muri di Ricci proteggono il vantaggio (7-10); servono una diagonale stretta di Lanza in contrattacco ed un ace di Van de Voorde a riportare il parziale sui binari dell’equilibrio (10-10). Dopo il time out tecnico l’accelerazione Diatec Trentino è firmata ancora dal belga (muro su Van Garderen per il 15-13) e dallo stesso Oleg (17-14); sul 18-15 esce di scena Della Lunga (distorsione alla caviglia destra ricadendo da muro, dentro al suo posto Zappoli) e gli ospiti accusano il colpo (20-15). Per conquistare l’1-0 servono quindi ancora pochi scambi e lo splendido momento di forma di Djuric a rete (25-18).

I romagnoli reagiscono nel secondo set, affidandosi ad un Torres sempre più continuo in attacco (3-5, 4-8) mentre gli attaccanti di casa accusano qualche passaggio a vuoto di troppo (5-10). Stoytchev spende il primo time out discrezionale della gara per cercare di riordinare le idee dei suoi, che ripartono sempre da Djuric (9-12). In seguito la CMC preme sull’acceleratore col servizio e contiene a muro l’attacco di palla alta riguadagnando terreno (12-17); è lo spunto decisivo perché i tricolori tengono bene in cambiopalla, ma faticano in fase di break point concedendo il fianco agli ospiti che con il solito Torres tirano dritto sino in fondo (20-25), vincendo il primo set di sempre contro Trentino Volley (in precedenza nove sconfitte per 3-0).

La Diatec Trentino capisce che non può più scherzare e nel terzo set riprende a giocare come sa dopo un’iniziale momento di balbettamento (2-5): è Djuric a suonare la carica al servizio (da 5-5 a 9-5 con tre ace). Solé abbassa la saracinesca su Torres (14-9), che poi sbaglia da posto 4 offrendo ancora il +5 (16-11); Kantor interrompe il gioco e l’opposto portoricano cerca di farsi perdonare (18-15). Trento fiuta il pericolo e con il muro di Solé rimette le cose a posto (22-17), portandosi sul 2-1 (25-19) grazie anche a qualche errore diretto di troppo degli ospiti.

Nel quarto parziale le squadre tornano a duellare punto a punto (4-4, 7-7, 9-9) con a muro Van de Voorde in evidenza da un parte e Ricci dall’altra. Dopo il time out tecnico la CMC accelera con Van Garderen (12-14 e poi 14-17) quando in campo Stoytchev ha inserito Antonov per Urnaut e Bratoev per Giannelli. Djuric con un ace prova a ricucire lo strappo (16-18) ma gli ospiti non mollano la presa, capitalizzano gli errori trentini (19-23) e pur con qualche affanno portano la contesa al quinto grazie a Torres (22-25).

Nel tie break si rivede in campo Giannelli in regia solo per pochi scambi (dentro quasi subito ancora Bratoev) e Antonov resta in posto 4; il punto a punto prosegue per quasi l’intera durata del parziale (4-4, 9-9), poi la Diatec Trentino accelera con Djuric (11-9). Il time out di Kantor chiarisce le idee ai romagnoli che con un ace di Van Garderen ed un attacco di Torres ribaltano la situazione (11-12) prima di chiudere sul 14-16 con una ricostruita di Van Garderen.

Complimenti alla CMC Romagna per la vittoria, ci ha sempre creduto e ha saputo approfittare dei tanti nostri errori, ma la responsabilità di questa sconfitta è soprattutto nostra – ha analizzato Radostin Stoytchev al termine del match - . Abbiamo giocato sotto i nostri livelli, faticando sia in contrattacco e dimostrandoci poco lucidi a muro. Non cerchiamo scuse, la nostra prestazione è stata insufficiente, dobbiamo lavorare e correggere i nostri errori in fretta. Non mi aspettavo questo tipo di difficoltà proprio prima della Coppa Italia ma cercheremo subito di metterci rimedio”.

Per i Campioni d’Italia ora il mirino si sposta sulla Del Monte® Coppa Italia 2016, che nel weekend al Mediolanum Forum di Assago vivrà il suo atto decisivo. La Diatec Trentino sarà protagonista della seconda semifinale di sabato 6 febbraio, in programma alle ore 17.30 contro la Cucine Lube Banca Marche Civitanova. L’importante appuntamento verrà preparato con un allenamento nel pomeriggio di domani che precederà la partenza per la Lombardia, prevista per venerdì mattina.

Di seguito il tabellino della gara della sedicesima giornata di regular season di SuperLega UnipolSai 2015/16 giocata questa sera al PalaTrento.

TABELLINO
Diatec Trentino-CMC Romagna 2-3
(25-18, 20-25, 25-19, 22-25, 14-16)
DIATEC TRENTINO: Giannelli 2, Lanza 11, Solé 13, Djuric 24, Urnaut 7, Van de Voorde 8, Colaci (L); Antonov 7, Bratoev 2. N.e. Nelli, Mazzone T., De Angelis, Mazzone D.. All. Radostin Stoytchev.
CMC ROMAGNA:  Della Lunga 2, Ricci 12, Torres 25, Van Garderen 19, Mengozzi 8, Cavanna 3, Bari (L); Goi (L), Zappoli 5, Polo, Perini, Koumentakis 4, Boswinkel 1. All. Waldo Kantor.
ARBITRI: Lot di Treviso e Goitre di Torino.
DURATA SET: 27’, 28’, 27’, 29’, 21’; tot  2h e 12’.
NOTE: 2.385 spettatori per un incasso di 15.083 euro. Diatec Trentino: 12 muri, 7 ace, 13 errori in battuta, 8 errori azione, 51% in attacco, 67% (37%) in ricezione. CMC Romagna: 8 muri, 3 ace, 19 errori in battuta, 11 errore azione, 52% in attacco, 56% (30%) in ricezione. Mvp Torres.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136