QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Volley, Diatec Trentino a segno nel debutto stagione: batte 3-1 LPR Piacenza

mercoledì, 7 settembre 2016

Piacenza – In attesa del debutto ufficiale nella stagione 2016/17 (previsto per sabato 24 settembre a Modena per la semifinale di Supercoppa Italiana), la Diatec Trentino si regala una vittoria di prestigio e particolarmente ben augurante nel primo test match di preparazione.LPR VOLLEY

La squadra di Angelo Lorenzetti ha infatti superato questa sera al PalaBanca di Piacenza i padroni di casa della LPR per 3-1, mostrando – al di là del risultato finale – potenzialità e qualità tecniche interessanti anche per l’immediato futuro. Con Lanza e Solé a riposo per proseguire il lavoro differenziato di questo periodo, la voce grossa l’hanno fatta in particolar modo Stokr (best scorer trentino con 16 punti e il 48% a rete) e Daniele Mazzone (efficacissimo al centro, con l’82% in primo tempo e tre muri), ispirati da un Giannelli in forma olimpica (10 dieci punti con 5 block e 3 ace). Nella confortante prova corale, da sottolineare anche l’ottimo lavoro svolto dall’intera squadra fra muro e difesa, la cui correlazione ha tolto in fretta certezze ai padroni di casa dopo un buon avvio di match.

La cronaca della gara. Per la prima esibizione stagionale Lorenzetti sceglie un sestetto che prevede Giannelli in regia, Stokr opposto, la diagonale di posto 4 Antonov-Urnaut, quella di posto 3 Burgsthaler-Mazzone (Daniele) e Colaci libero; Solé e Lanza sono a riposo. Alberto Giuliani, tecnico di Piacenza, risponde con Hierrezuelo alzatore, Hernandez opposto, Clevenot e Marshall schiacciatori, Alletti e Yosifov al centro, Manià libero. L’inizio degli ospiti è in salita perché Piacenza prende subito le misure a Stokr, fermandolo in tre occasioni a muro (3-6); Marshall aumenta il vantaggio emiliano (5-9), ma poi Jan inizia a scaldare il braccio per riportare sotto i suoi (8-11). Il nuovo strappo in favore della LPR lo firma un muro di Clevenot su Urnaut (9-14), costringendo Lorenzetti ad interrompere il gioco: alla ripresa i servizi di Tine e gli attacchi di Antonov fanno risalire le quotazioni trentine (12-14). Hernandez risponde con la stessa arma, il servizio, per il 13-17. Il finale di set è quindi controllato dai locali (17-21, 19-23), che vanno al cambio di campo in vantaggio, chiudendo la frazione con un muro di Yosifov su Antonov (20-25).

Nel secondo periodo la Diatec Trentino reagisce con orgoglio e gioco; dall’iniziale 2-4, Stokr issa i suoi anche con un ace ed un contrattacco che valgono il ribaltamento sul 7-4. Il tentativo di fuga dei gialloblù dura però poco, perché Hernandez ed il muro di Yosifov permettono alla LPR di pareggiare i conti già a quota 8, ma Trento riparte subito con Antonov (13-11). Un errore di Marshall e un contrattacco di Stokr allargano il gap (18-14); la squadra di Lorenzetti arriva anche ad avere cinque punti di vantaggio (22-17), prima di subire il braccio pesante di Hernandez dalla linea dei nove metri (22-20). Il time out richiesto dal tecnico fanese ha il merito di chiarire le idee a Giannelli e compagni, che trovano l’immediato cambiopalla e poi ottengono il punto del pareggio (25-23) con un errore di Clevenot al servizio.

L’inizio del terzo parziale è nel segno dell’equilibrio (3-3, 6-6), prima che un errore del neoentrato Tencati a rete non lo interrompa (6-8). Burgsthaler a muro ferma Yosifov per il 12-10, dopo che il bulgaro aveva fatto lo stesso con Stokr (10-10). In questo fondamentale brilla anche Giannelli (due punti per il 16-14), che poi firma l’ace che vale il +3 (18-15) che permette a Trento di chiudere relativamente tranquilla il periodo (22-19, 25-23) anche grazie a qualche errore non forzato di Piacenza.

Nel quarto set gli allenatori cambiano gli opposti: dentro Nelli per Stokr nelle fila di Trento e Poey per Hernandez in quelle di Piacenza, che schiera anche Papi per Clevenot. La Diatec Trentino riesce subito a marcare la differenza (6-4, 10-6, 12-6), con Giannelli scatenato al servizio ed anche il neoentrato Mazzone (per Antonov) efficace. Piacenza prova a ritornare in partita (14-12) con Marshall, ma Trento con Chiappa per Colaci difende molto e ricostruisce in maniera vincente (17-14). La LPR non replica più e la Diatec Trentino vola veloce verso il 3-1 finale (25-21).

“Sono molto soddisfatto di come la squadra abbia disputato questa amichevole – ha commentato a fine gara Angelo Lorenzetti – ; è presto per guardare al risultato ma l’atteggiamento visto in campo è sicuramente quello giusto. Abbiamo avuto la giusta aggressività in tutti i fondamentali, ma in particolar modo in difesa dove nell’arco della stagione potremo crescere obiettivamente molto perché abbiamo grosse qualità. Siamo riusciti a fare in campo quello che avevo chiesto; si è visto che nella fase di cambiopalla ci sono ancora molti dettagli da affinare ma abbiamo già dimostrato di essere molto vitali”.

Fra sette giorni, mercoledì 14 settembre, la replica della sfida odierna al PalaTrento con inizio programmato attorno alle ore 18. In attesa del nuovo confronto con gli emiliani, Trentino Volley tornerà al lavoro già domani, per proseguire il proprio programma di settimanale di preparazione pre-campionato.

IL TABELLINO 

Lpr Piacenza-Diatec Trentino 1-3
(25-20, 23-25, 23-25, 20-25)
LPR: Marshall 10, Alletti 4, Hernandez 17, Clevenot 6, Yosifov 16, Hierrezuelo 1, Manià (L); Papi 3, Tencati, Poey 4, Cottarelli. All. Alberto Giuliani.
DIATEC TRENTINO: Burgsthaler 4, Giannelli 10, Urnaut 10, Mazzone D. 13, Stokr 16, Antonov 7, Colaci (L); Nelli 4, Mazzone T. 3, Chiappa (L). N.e. Blasi, Lanza e Solé All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Vito e Giani di Piacenza.
DURATA SET: 21’, 24’, 23’, 21’; tot 1h e 29’.
NOTE: 200 spettatori circa. Lpr: 13 muri, 4 ace, 21 errori in battuta, 8 errori azione, 42% in attacco, 46% (41%) in ricezione. Diatec Trentino: 11 muri, 5 ace, 18 errori in battuta, 12 errori azione, 45% in attacco, 56% (52%) in ricezione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136