QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Volley, Champions League: Playoffs 12, la guida a Trentino Diatec-Maaseik. Trento si qualifica se…

martedì, 21 gennaio 2014

Trento – Si giocano le gare di ritorno dei Playoffs 12 di 2014 CEV DenizBank  Volleyball Champions League, la prima fase ad eliminazione diretta dopo la League Round. I Campioni d’Italia della Trentino Diatec attenderanno la visita dei belgi del Noliko Maaseik, formazione che sette giorni fa è stata sconfitta a domicilio per 3-1 nel match d’andata. Fischio d’inizio previsto alle 20.30 di domani con diretta tv su FoxSport2 HD, in radio su Radio Dolomiti ed internet sul sito www.laola1.tv.Diatec Trentino a Maaseik

QUI TRENTINO DIATEC
Per proseguire la propria corsa europea e continuare a sognare l’accesso alla quinta Final Four di Champions League (su sei partecipazioni), la formazione gialloblù deve necessariamente vincere due set. Grazie al promettente successo per 3-1 dell’andata, tanto basterebbe alla squadra di casa per staccare la qualificazione al turno successivo – l’ultimo prima dell’atto conclusivo di Ankara – e rientrare fra le tredici squadre più forti d’Europa, obiettivo sfuggito nella scorsa stagione per la prima volta da quando la Trentino Volley disputa la CEV Champions League. 

Guardiamo con fiducia e grandi motivazioni a questa gara di ritorno – presenta l’impegno Roberto Serniotti - : abbiamo fatto un bel passo avanti verso la qualificazione ai Playoffs 6 grazie al successo nella partita d’andata ma non dobbiamo calare il nostro livello di attenzione. Domani sera dobbiamo perciò completare l’opera evitando di incappare nell’errore di pensare che sia tutto scontato: non è così perché già una settimana fa il Noliko aveva dimostrato di avere le armi giuste per metterci in difficoltà sino in fondo. Vogliamo proseguire la nostra avventura in Champions League, torneo a cui storicamente il nostro Club tiene tantissimo”.

Come accaduto nella gara della Lotto Dome di Maaseik, l’allenatore della Trentino Volley ha a disposizione l’intera rosa; Alexandre Ferreira è infatti perfettamente recuperato dal trauma al naso che lo aveva costretto ad uscire già nelle prime battute del match di domenica con Ravenna. Vista l’ottima prestazione di Fedrizzi contro la CMC, suo naturale sostituto, c’è però curiosità per capire chi fra il portoghese ed il trentino scenderà in campo in posto 4 assieme a Lanza. Nella lista dei dodici giocatori da consegnare questa sera alla CEV con tutta probabilità l’escluso sarà il secondo libero Sebastiano Thei. Prima della gara contro il Noliko la Trentino Diatec sosterrà ancora due sedute di allenamento al PalaTrento: una nel pomeriggio di oggi e l’ultima, di rifinitura, nella mattinata di domani.

Per la Società gialloblù sarà la ventiseiesima partita casalinga di Champions League, dove sino ad ora ha ottenuto il successo in ventidue circostanze. In campo internazionale l’impianto di via Fersina non registra una sconfitta da venticinque mesi: ultimo ko il 14 dicembre 2011 (Trento-Kedzierzyn-Kozle 2-3).

GLI AVVERSARI 
Il Noliko Maaseik fa capolino per la seconda volta nella propria storia al PalaTrento con l’obiettivo di ribaltare il risultato sfavorevole dell’andata e non concedere più di un set ai padroni di casa. Tanto dovrà fare per strappare la qualificazione ai Playoffs 6, risultato che le consentirebbe di tornare nel gotha del massimo trofeo continentale per club rispolverando il passato illustre in questa competizione, in cui fra il 1997 e 1999 disputò due finali perdendole entrambe rispettivamente con Modena e Treviso.
Nelle ultime due stagioni i belgi hanno visto i Playoffs 12 come uno scoglio insuperabile; le eliminazioni dalla competizione in questa fase sono infatti arrivate nell’edizione 2012 proprio per mano della Trentino Volley ed in quella 2013 per merito del Kedzierzyn-Kozle. Nel 2011 il risultato recente di maggior rilievo: il Noliko sfiorò l’accesso alla Final Four di Bolzano cedendo solo al golden set contro lo Jastrzebski di Bernardi.

Per alimentare nuovamente le proprie speranze di passaggio del turno, l’allenatore Erik Verstraten si affiderà verosimilmente agli stessi sette titolari che il 14 gennaio vendettero cara la pelle ai gialloblù anche se poi, dopo il match giocato con Trento, il Noliko ha perso anche ad Antwerpen per 0-3 (19-25, 13-25, 22-25) scivolando al quarto posto nella classifica del campionato nazionale. Durante gli ultimi giorni la società belga ha inoltre acquistato un nuovo posto 4, l’olandese Joris Marcelis, per sopperire all’assenza di lunga data del connazionale Maan; il posto 4 orange ha già esordito nell’ultima partita di campionato ma non sarà fra i dodici che prenderanno parte alla trasferta in Italia perché tesserato troppo tardi.

La rosa del Noliko Maaseik: 
1. Jeffrey Menzel (s), 2. Vincenzo Devany (p), 3. Kristof Hoho (s), 4. Matthias Valkiers (p), 5. Jelte Maan (s), 6. Federico Pereyra (o), 7. Bert Derkoningen (l), 8. Matias Emanuel Raymaekers (c), 9. Francois Lecat (s), 10. Wihelm Nilsson (c), 11. Joris Marcelis (s), 12. Michael Parkinson (c), 14. Joery Van Der Velden (s), 15. Ivan Janssen (s), 16. Jordy Hendrikx (l). Allenatore Erik Verstraten.

LA TRENTINO DIATEC SI QUALIFICA AI PLAYOFFS 6 SE…
Per superare il turno alla compagine gialloblù serve vincere due set nella gara di domanisera; grazie al successo nel match d’andata per 3-1 e al cambiamento di regolamento rispetto al recente passato, i gialloblù potranno infatti perdere anche al tie break per evitare l’ipotesi golden set con il Noliko, che si giocherà quindi solo in caso di vittoria al massimo in quattro set dei belgi. Chi supererà il turno affronterà la vincente della sfida fra Belogorie Belgorod e Budvanska Budva Rivijera (il ritorno si gioca domani sera dopo la vittoria dei russi per 3-2 nel match d’andata).

LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI La partita di domani sarà valida per il ritorno dei Playoff 12 di 2014 CEV DenizBank Volley Champions League; da questa serie di gare già giovedì sera scaturiranno i nomi delle sei compagini qualificate ai Playoff 6. Passa al turno successivo la squadra ottiene il maggior numero di punti nell’arco del doppio confronto; i punti vengono assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break. La Final Four si giocherà a Ankara (Turchia) il 22 e 23 marzo 2014 e vedrà anche la partecipazione della Società organizzatrice, l’Halkbank Ankara.
Il programma delle altre cinque sfide (fra parentesi il risultato dell’andata); questa sera: Zenit Kazan-Berlin Recycling Volleys (3-0); domani sera: Jastrzebski Wegiel-Tours Vb (3-0), Knack Roeselare-Asseco Resovia Rseszow (1-3), Belogorie Belgorod-Budvanska Budva Rivijera (3-2); giovedì sera: Lube Banca Marche Macerata-Copra Elior Piacenza (3-2).

I PRECEDENTI 
Con il match di domani sera diventeranno quattro i confronti ufficiali fra le due  Società, sfidatesi sempre nei Playoffs 12 di CEV Champions League. I precedenti hanno sin qui sempre sorriso alla Trentino Volley, capace di concedere agli avversari appena due set fra il confronto del 31 gennaio 2012 (3-0 in Belgio), quello dell’8 febbraio 2012 (3-1 al PalaTrento) e il più recente datato 14 gennaio 2014 (3-1 alla Lotto Dome di Maaseik). Sette giorni fa il match regalò equilibrio in due dei quattro parziali, conclusi poi con il punteggio di 25-22, 15-25, 24-26, 18-25 per i colori gialloblù e Sokolov best scorer con 23 punti. Il bilancio con le squadre del Belgio parla solo di vittorie, tenendo contro anche dei due successi che la Trentino Volley ottenne nella stessa fase dell’edizione 2010 con il Roeselare, sconfitto 3-1 al PalaTrento l’8 febbraio 2010 e poi regolato con identico punteggio a domicilio nove giorni dopo.

I PROBABILI SESTETTI 
Come per la gara d’andata, Roberto Serniotti deve solo sciogliere il dubbio riguardante lo schiacciatore da mettere in diagonale a Lanza (Fedrizzi o Ferreira); il resto del sestetto è invariato, con Suxho in regia, Sokolov opposto, Birarelli e Solé al centro, Colaci libero. Erik Verstraten dovrebbe rispondere con Valkiers al palleggio, Pereyra opposto, Menzel e Lecat schiacciatori, Raymakers e Parkinson centrali, Derkoningen libero.

GLI ARBITRI 
La gara sarà diretta dal turco Bayram Dikmentepe, primo arbitro proveniente da Izmir, e dal tedesco Ralph Barnstorf, secondo fischietto di Berlino. Entrambi vantano un precedente rispetto alla Trentino Volley; quello più datato spetta a Dikmentepe, di scena al PalaTrento per dirigere Trento-Beauvais 3-0 del 14 gennaio 2009. Per Barnstorf, invece, un incrocio particolarmente importante e positivo per i colori gialloblù: Trento-Macerata 4-0 (golden set compreso) dell’1 marzo 2012, quando il Club di via Trener staccò per il quarto anno consecutivo il pass per la Final Four di Champions League.

TV, RADIO E INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta tv integrale a partire dalle 20.30 da FoxSport2 HD, visibile sulla piattaforma satellitare di Sky nel pacchetto Sky Sport con opzione HD al canale numero 213. Il commento sarà affidato a Stefano Locatelli e Andrea Zorzi.

Trento-Maaseik sarà poi seguita in diretta integrale anche da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.

Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter seguire le gare basterà accedere alla sezione riservata alla CEV Champions League (consultabile direttamente al link http://www.laola1.tv/en-int/cev-cl-men/59.html) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto in alto nella pagina.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=25733, che fornirà il live score.

BIGLIETTI E PREVENDITE Il match è compreso nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale
. Per tutti coloro che ne sono sprovvisti, presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 a Trento (telefono 0461/421377; fax 0461/422700; e-mail: info@trentinovolley.it) è attiva la prevendita biglietti sino a mercoledì 22 alle ore 12 con prezzi scontati per il settore Curva (unico non numerato del PalaTrento). Le casse del PalaTrento apriranno i battenti mercoledì alle ore 18.30, mentre un’ora dopo (19.30) verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

All’interno dell’impianto i tifosi troveranno a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare tutta la gamma degli articoli 2013/14.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136