QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Champions League: nei Playoffs 12 la Trentino Diatec trova Maaseik. Final four a Ankara

giovedì, 19 dicembre 2013

Trento - Sono stati ufficializzati questa mattina in Lussemburgo gli abbinamenti degli ottavi di finale (i cosiddetti Playoffs 12) di 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League.Randazzo Diatec Trentino

Nella fase ad eliminazione diretta del massimo trofeo continentale la Trentino Diatec Campione d’Italia affronterà i belga del Noliko Maaseik, con gara d’andata che si giocherà in trasferta e ritorno al PalaTrento. Sarà il remake della sfida andata in scena nella stessa fase del torneo (Playoffs 12) dell’edizione 2012: in quel caso la Trentino Volley superò il turno vincendo entrambe le gare (3-0 in Belgio e 3-1 a Trento).

Le date: il match d’andata dei Playoffs 12 andrà in scena fra il 14 ed il 16 gennaio, quello di ritorno una settimana dopo in fra il 21 ed il 23 gennaio. Per la definizione della data e dell’orario precisi di gioco bisognerà attendere la conferma dalla singole Società, in accordo con le rispettive federazioni nazionali e televisioni locali.

Accederanno ai quarti di finale (denominati in questo caso Playoffs 6), in programma nelle prime due settimane di febbraio, le sei squadre che vinceranno entrambe le partite; solo qualora le due squadre abbiano entrambe vinto una partita a testa al tie break o nel caso in cui abbiano entrambe vinto una partita a testa al massimo in quattro set si disputerà al termine della seconda gara il Golden set a 15. La squadra che supererà il turno fra Trentino Diatec e Noliko Maaseik affronterà la vincente di Belgorod-Budva.

Nella stesso appuntamento è stata ufficializzata anche la sede della Final Four e la Società organizzatrice di tale evento. La prima classificata d’ufficio per le semifinali che si giocheranno a Ankara (Turchia) il 22 marzo è quindi l’Halkbank, seconda classifica della Pool F.

Questi gli abbinamenti del tabellone finale di 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League:

Berlin Recycling Volleys (Ger) – Zenit Kazan (Rus)
Lube Banca Marche Macerata (Ita) – Copra Elior Piacenza (Ita)
Tours Vb (Fra) – Jastrzebski Wegiel (Pol)
Asseco Resovia Rzeszow (Pol) – Knack Roeselare (Bel)
Noliko Maaseik (Bel) – Trentino Diatec (Ita)
Budvanska Rivijera Budva (Mne) – Belogorie Belgorod (Rus)

L’identikit dell’avversaria della Trentino Diatec

Il Noliko Maaisek (cittadina situata nella provincia fiamminga del Limburgo) è fra le squadre più prestigiose e conosciute del Belgio grazie ai tanti risultati di ottima levatura internazionale ottenuti nel nobile passato. In patria nell’ultima stagione però ha vissuto un periodo senza troppe fortune, dove ha dovuto subire la legge degli storici avversari del Roeselare, che in finale li hanno superati sia nella Coppa Nazionale sia in quella relativa ai Playoff (3-0 in tre gare). Il ricco palmares che può contare su 14 scudetti, 14 coppe di Belgio e 8 supercoppe nazionali è rimasto quindi identico alla precedente stagione. Sta partecipando per la quattordicesima volta alla Champions League, dove in due occasioni ha conquistato anche il secondo posto, cedendo in finale sempre ad una squadra italiana: Modena nel 1997 e Treviso nel 1999. Nella precedente edizione la sua corsa si era interrotta ai Playoffs 12, eliminata dai polacchi del Kedzierzyn-Kozle dopo aver dominato la Pool F che comprendeva anche Izmir, Dupnitza e Teruel. Nel 2012 identico destino, in quel caso estromessa proprio dalla Trentino Volley con un doppio successo gialloblù (3-0 in Belgio il 31 gennaio 2012 e 3-1 al PalaTrento otto giorni dopo). Disputerà i Playoffs 12 come squadra ripescata (sesta miglior seconda, prenderà il posto nel tabellone dell’Ankara).
Fino a metà novembre la squadra era affidata alla guida tecnica dell’italiano Vincenzo Di Pinto, poi sostituito da Erik Verstraten, che ha mantenuto Giovanni Torchio come secondo. Nella rosa dei biancorossi i nomi più altisonanti sono quelli degli statunitensi Menzel (ex Castellana Grotte, dove ha condiviso l’esperienza con Ferreira) e Devany (palleggiatore ex Anversa), dell’opposto della nazionale argentina Pereyra (lo scorso anno in A2 a Brolo) e del centrale ex Macerata e Corigliano Raymaekers.

Sestetto tipo: Devany (p), Pereyra (o), Menzel-Lecat (s), Raymakers-Parkinson  (c), Derkoningen (l).

Il cammino nella 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League 
POOL B
Belogorie Belgorod-Noliko Maaseik 3-0 (25-22, 25-11, 25-18)
Noliko Maaseik-Vk Ostrava 3-0 (25-10, 25-20, 25-15)
Olympiacos Piraeus-Noliko Maaseik 3-1 (28-26, 25-22, 23-25, 25-23)
Noliko Maaseik-Olympiacos Piraeus 3-0 (25-18, 31-29, 25-18)
Vk Ostrava-Noliko Maaseik 0-3 (18-25, 18-25, 23-25) 
Noliko Maaseik-Belogorie Belgorod 0-3 (22-25, 21-25, 18-25)
Secondo posto finale nel girone con 9 punti, 3 vittorie, 3 sconfitte, 10 set vinti, 9 persi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136