QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Champions League: la Trentino Diatec ospita l’Energy Investments Lugano

martedì, 29 ottobre 2013

Trento –  E’ già tempo del secondo turno della fase a gironi della 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League. Nella Pool D, nuovo appuntamento casalingo per la Trentino Diatec che domani al PalaTrento affronterà gli svizzeri dell’Energy Investments Lugano nello scontro al vertice (prima contro seconda) della Pool D. Fischio d’inizio alle ore 20.30, con radiocronaca diretta su Radio Dolomiti e streaming live audio e video sul sito www.laola1.tv.Alexandre Ferreira al servizio

QUI TRENTINO DIATEC
Il match di domani concluderà un mese di ottobre quanto mai ricco di impegni per la formazione Campione d’Italia in carica; con il Lugano, Birarelli e compagni disputeranno infatti la nona partita ufficiale nel giro di ventun giorni. L’ultima in ordine cronologico di tempo avrà, come d’altronde le precedenti, un notevole peso specifico perché metterà di fronte i gialloblù alla sorpresa del primo turno della Pool D.

E’ una partita chiave per la prima fase della nostra manifestazione – non si nasconde Roberto Serniotti in sede di presentazione; il raggruppamento in cui siamo stati inseriti è davvero molto equilibrato, tutte le squadre che vi partecipano hanno possibilità di qualificarsi per i Playoffs 12. Dobbiamo quindi sfruttare al massimo il fattore campo per mettere da parte preziosi punti in vista del girone di ritorno della prima fase che ci vedrà giocare due partite su tre in trasferta. L’impegno, come al solito, non sarà semplice perché la squadra in mano alla coppia di tecnici Motta e Camperi è davvero di buon livello. Conosco bene entrambi gli allenatori e va dato loro atto di aver visto bene quando hanno deciso di intraprendere questo tipo di avventura; la rosa è di livello internazionale, con giocatori che hanno già maturata una buona esperienza nella pallavolo che conta. Non facciamoci quindi ingannare dal fatto che si tratti di una squadra svizzera, per giunta all’esordio nel torneo. E’ un gruppo di valore, contro cui servirà giocare una pallavolo di buon livello per sperare nella vittoria; mi auguro che il nostro pubblico capisca l’importanza della posta in palio e ci dia la solita grande mano”.

Per questo appuntamento il tecnico trentino recupera l’alzatore Donald Suxho, in tribuna domenica sera a Ravenna per un fastidio al ginocchio, e potrà quindi contare sull’intera rosa di tredici giocatori, decidendo solo all’ultimo se confermare o meno Sintini in regia e Solé al centro della rete. Questa sera, invece, durante il meeting CEV della vigilia alla presenza del supervisor e delle due delegazioni delle squadre verranno sciolte le riserve sul giocatore gialloblù che resterà fuori dalla lista dei dodici a referto; il ballottaggio in questo caso è fra lo schiacciatore De Paola ed il secondo libero Thei.

Il match di domani sarà il 525° ufficiale della Trentino Volley, il 54° nella singola manifestazione in cui può vantare l’invidiabile bilancio di 45 vittorie ed appena 8 sconfitte.

GLI AVVERSARI
L’esordio assoluto di una squadra svizzera maschile in CEV Champions League non poteva davvero essere più felice per l’Energy Investments Lugano. Il 3-2 casalingo ottenuto una settimana fa sul quotato Arkas Izmir ha bagnato il debutto di un club in costante evoluzione sia dal punto di vista organizzativo sia tecnico, che la CEV ha deciso di premiare con una wild card stagionale nel massimo trofeo continentale.

Nella passata stagione il Lugano ha firmato una fantastica tripletta conquistando per la prima volta nella sua storia il campionato (battendo in finale l’Amriswil, 3-1 nella serie), la Coppa di Svizzera già vinta invece nel lontano 1992 (3-0 in finale sempre contro l’Amriswill) e la Supercoppa Nazionale. La precedente esperienza europea si era invece conclusa nei sedicesimi di finale di Challenge Cup, dove ha aveva ceduto il passo al Galatasaray Istanbul.

Per ben figurare nella nuova annata, la società ticinese ha confermato elementi importanti della rosa della passata stagione, contraddistinta da forti tinte tricolori: italiani l’allenatore Mario Motta (per lui tante stagioni in A2 con Milano, Crema e Segrate), il suo vice Marco Camperi, il palleggiatore Fernando Garnica (nato in Argentina, il prossimo anno sarà affiancato dal giovane e promettente Kaspar Bürge, classe 1993) ed il martello Romolo Mariano; confermato anche l’MVP dello scorso campionato Felipe Airton Banderò, opposto brasiliano ex Vibo, ed il centrale finlandese Lehtonen. Gli acquisti di spicco sono lo schiacciatore svizzero Bruschweiler, il libero della Serbia Rosic, il martello di palla alta Roberts (australiano ex Pineto) ed il centrale canadese Simac, autore di uno straordinario exploit nel primo match di Champions (12 muri contro l’Izmir).

La rosa dell’Energy Investments Lugano:
 2. Jukka Lehtonen (c), 3. Nathan Roberts (s), Alejandro Rizo Gonzalez (o), 5. Joel Bruschweiler (s), 6. Andrea Gelasio (l), 7. Srdjan Jockovic (s), 8. David Huebner (c), 9. Nemanja Savic (c), 10. Felipe Airton Banderò (o), 11. Fernando Garnica (p), 12. Romolo Mariano (s), 14. Kaspar Buerge (p), 15. Nikola Rosic (l), 18. Adam Simac (c). Allenatore Mario Motta.

LA SITUAZIONE DELLA POOL D
La gara del PalaTrento completerà il secondo turno della Pool D di 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League, che ha prenderà il via già stasera con la sfida delle ore 18 fra Arkas Izmir e Berlin Recycling Volleys. Il confronto permetterà ad una delle due formazioni di ottenere la prima vittoria nel raggruppamento, tenendo presente il rispettivo ko nel turno inaugurale. L’attuale classifica vede la Trentino Diatec quale unica squadra a punteggio pieno con tre punti seguita da Lugano con due, Izmir con uno e Berlino ancora al palo.

I PRECEDENTI
Quello di domani è il primo confronto assoluto fra le due Società. Mai prima d’ora la Trentino Volley aveva sfidato in confronti ufficiali o amichevoli una compagine della Svizzera.

I PROBABILI SESTETTI
Roberto Serniotti dovrebbe proporre il sestetto tipo con Suxho (o Sintini) in regia, Sokolov opposto, Lanza e Ferreira in posto 4, Birarelli e Solé (o Burgsthaler) al centro, Colaci libero.
Mario Motta, tecnico del Lugano, dovrebbe rispondere con Garnica al palleggio, Banderò opposto, Mariano e Roberts (o Bruschweiler) schiacciatori, Simac e Lehtonen centrali e Rosic libero.

GLI ARBITRI
La gara sarà diretta da Pawel Burkiewicz, primo arbitro polacco, e Georgios Georgouleas, secondo arbitro greco. Nessuno dei due fischietti vanta precedenti ufficiali rispetto alla Trentino Volley.

RADIO ED INTERNET
Il match verrà trasmesso in diretta integrale da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.

Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter seguire le gare basterà accedere alla sezione riservata alla CEV Champions League (consultabile direttamente al link http://www.laola1.tv/en-int/cev-cl-men/59.html) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto in alto nella pagina.

Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=25676, che fornirà il live score

BIGLIETTI E PREVENDITE Il match è compreso nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale; per i non abbonati le prevendite per questo secondo appuntamento casalingo di 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League si chiuderanno mercoledì alle ore 12, presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 a Trento (telefono 0461/421377; fax 0461/422700; e-mail: info@trentinovolley.it). Le casse del PalaTrento apriranno i battenti mercoledì alle ore 18.30, mentre un’ora dopo (19.30) verranno aperti gli ingressi del palazzetto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136