QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Volley, Cev Cup: Trento prepara la sfida contro Hurrikaani

domenica, 25 dicembre 2016

Trento – La conclusione delle gare di ritorno dei trentaduesimi di finale porta in dote il nome dell’avversario che la Diatec Trentino sfiderà nella prime settimane di gennaio per i sedicesimi di 2017 CEV Cup.

La Società di via Trener inizierà la propria undicesima avventura assoluta nelle coppe europee nel secondo turno del tabellone ad eliminazione diretta, affrontando i finlandesi dell’Hurrikaani Loimaa, che stasera hanno eliminato i bulgari del Dobrich grazie al doppio successo (3-0 all’andata e 3-1 al ritorno). La prima gara fra Loimaa e Diatec Trentino si giocherà giovedì 5 gennaio in Finlandia (dove mai Trentino Volley ha disputato in precedenza una partita), mentre il ritorno si terrà mercoledì 19 gennaio al PalaTrento.

Come accaduto nei trentaduesimi, supererà il turno la squadra che nell’arco del doppio confronto avrà ottenuto il maggior numero di punti nella classifica stilata in base alle due gare giocate in cui vengono assegnati – come per il campionato di SuperLega – 3 punti per la vittoria per 3-0 e 3-1, 2 per la vittoria per 3-2 e 1 per la sconfitta per 2-3. Il golden set (parziale di spareggio da disputare sino al 15 al termine della seconda gara) si giocherà solo in caso di parità di punti.

Il primo turno del torneo non ha regalato particolari sorprese; ai sedicesimi si sono infatti qualificate le formazioni che godevano dei maggiori favori del pronostico ed è servito un solo golden set (quello giocato fra Novi Sad e Lviv) per decretare il nome di una delle dodici squadre che raggiungono le altre già inserite nel tabellone. In corsa restano quindi tre compagini finlandesi, serbe e francesi, due greche, israeliane, ceche, italiane, belga, austriache e bulgare e una formazione a testa per nazioni come Russia, Germania, Bosna-Erzegovina, Turchia, Olanda, Svizzera, Montenegro, Romania e Danimarca.

Questo il quadro completo dei risultati dei trentaduesimi di finale di 2017 CEV Cup:

Andata
Topvolley Callant Antwerp (Bel) – Mladost Kastela (Cro) 3-1 (25-17, 20-25, 29-27, 25-19)
Hurrikaani Loimaa (Fin) – Dobrudja 07 Dobrich (Bul) 3-0 (25-14, 26-24, 25-16)
Stiinta Explorari Baia Mare (Rou) – Hapoel Mate-Asher Akko (Isr) 2-3 (28-30, 25-23, 16-25, 25-22, 13-15)
Cež Karlovarsko (Cze) – Selver Tallin (Est) 3-1 (25-17, 25-22, 21-25, 25-14)
Ok Mladost Brcko (Bih) – KV Besa Peja (Kos) non disputata
Ok Novi Pazar (Srb) – Omonia Nicosia (Cyp) 3-0 (25-16, 25-17, 25-17)
LPR Piacenza (Ita) – Stroitel Minsk (Blr) 3-1 (26-24, 30-28, 21-25, 25-22)
Loimu Raisio (Fin) – Budvanska Rivijera Budva (Mne) 2-3 (23-25, 28-30, 25-22, 25-19, 10-15)
Barkom-Kazhany Lviv (Ukr) – Vojvodina Ns Seme Novi Sad (Srb) 3-1 (20-25, 25-20, 25-14, 25-22)
Tours Vb (Fra) – Calcit Kamnik (Slo) 3-1 (23-25, 25-13, 25-12, 25-19)
Valepa Sastamala (Fin) – Nis Nis (Srb) 3-0 (25-11, 25-13, 25-20)
Levski Ball Sofia (Bul) – Jedinstvo Bemax Bijelo Polje (Mne) 3-0 (25-18, 25-14, 25-18)

Ritorno
Mladost Kastela (Cro) – Topvolley Callant Antwerp (Bel) 3-1 (25-19, 25-19, 19-25, 25-19)
Dobrudja 07 Dobrich (Bul) – Hurrikaani Loimaa (Fin) 1-3 (17-25, 28-26, 26-28, 19-25)
Hapoel Mate-Asher Akko (Isr) – Stiinta Explorari Baia Mare (Rou) 3-0 (25-22, 25-15, 25-21)
Selver Tallin (Est) – Cež Karlovarsko (Cze) 1-3 (21-25, 22-25, 25-16, 16-25)
KV Besa Peja (Kos) – Ok Mladost Brcko (Bih) 3-2 (22-25, 21-25, 25-20, 25-18, 15-12)
Omonia Nicosia (Cyp) – Ok Novi Pazar (Srb) 2-3 (25-19, 25-22, 21-25, 23-25, 13-15)
Stroitel Minsk (Blr) – LPR Piacenza (Ita) 1-3 (25-23, 14-25, 21-25, 20-25)
Budvanska Rivijera Budva (Mne) – Loimu Raisio (Fin) 3-2 (25-22, 25-23, 20-25, 21-25, 17-15)
Vojvodina Ns Seme Novi Sad (Srb) – Barkom-Kazhany Lviv (Ukr) 3-0 (25-14, 25-22, 25-20) golden set 15-13
Calcit Kamnik (Slo) – Tours Vb (Fra) 2-3 (20-25, 16-25, 27-25, 25-21, 9-15)
Nis Nis (Srb) – Valepa Sastamala (Fin) 0-3 (18-25, 19-25, 15-25)
Jedinstvo Bemax Bijelo Polje (Mne) – Levski Ball Sofia (Bul) 0-3 (15-25, 19-25, 18-25)
Gli accoppiamenti dei sedicesimi di finale:

Olympiacos Piraeus (Gre) – Gazprom-Urga Surgut (Rus)
Cež Karlovarsko (Cze) – Tiikerit Kokkola (Fin)
Ok Novi Pazar (Srb) – Paok Thessaloniki (Gre)
Tours VB (Fra) – Volejbal Brno (Cze)
Hapoel Yoav Kfar Saba (Isr) – Lindemans Aalst (Bel)
Sk Aich/Dob (Aut) – Arago de Sete (Fra)
Topvolley Callant Antwerp (Bel) – Crvena Zvezda Beograd (Srb)
Ok Mladost Brcko (Bih) – United Volleys Rheinmain (Ger)
Hapoel Mate-Asher Akko (Isr) – Fenerbahce Sk Istanbul (Tur)
Levski Ball Sofia (Bul) – Abiant Lycurgus Groningen (Ned)
Cska Sofia (Bul) – Volley Amriswil (Sui)
Budvanska Rivijera Budva (Mne) – Gfc Ajaccio (Fra)
Vojvodina Ns Seme Novi Sad (Srb) – C.s. Arcada Galati (Rou)
Lpr Volley Piacenza (Ita) – Hypo Tirol Innsbruck (Aut)
VaLePa Sastamala (Fin) – Gentofte Volley (Den)
Hurrikaani Loimaa (Fin) – Diatec Trentino (Ita)

L’identikit dell’avversaria della Diatec Trentino

hurrikaani-loimaa1

L’Hurrikaani di Loimaa è fra le Società più importanti della Finlandia e rappresenta nel mondo del volley la città di 13.000 abitanti collocata nel sud del paese, nella regione del Varsinais-Suomi. Si è iscritta per il secondo anno consecutivo alla CEV Cup grazie al terzo posto finale nel campionato nazionale; nella precedente stagione era arrivata sino ai sedicesimi di finale, eliminata per mano degli austriaci dell’AICH/DOB.In precedenza aveva disputato per quattro stagioni consecutive la Challenge Cup, non superando però mai lo scoglio degli ottavi, raggiunti solo nel torneo 2013. Per cercare di migliorare sensibilmente il proprio ranking continentale, in estate ha investito notevolmente sul rafforzamento del proprio organico, che ora conta sui fratelli Mikko e Matti Oivanen, opposto e centrale (ex Piacenza nella stagione 2009/10, allenato proprio da Lorenzetti) di fama internazionale, ma anche sul palleggiatore australiano Peacock (ex Verona) e sul suo conterraneo, lo schiacciatore Smith. Nella rosa trovano spazio anche un paio di giocatori della Nazionale come il posto 4 e capitano Kouki ed il centrale Koppanen. L’allenatore è Lauri Rantanen, fino all’anno scorso Assistant Coach, che ha preso il posto dell’italiano Giolito (già preparatore atletico di Montichiari).

Sestetto tipo: Peacock (p), Oivanen Mi. (o), Smith-Kouki (Mutka) (s), Oivanen Ma.-Koppanen (Kutinlahti) (c), Mantyla (l).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136