QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Cev Cup 2017: Diatec corsara, passa 3-0 in Finlandia

giovedì, 2 febbraio 2017

Sastamala - La Finlandia continua a rivelarsi particolarmente propizia alle ambizioni europee della Trentino Diatec. Dopo il successo ottenuto un mese prima a Loimaa, nell’andata dei sedicesimi di finale, stasera in territorio scandinavo la formazione di Angelo Lorenzetti ha infatti concesso il bis, assicurandosi in appena tre set anche la prima sfida del doppio turno degli ottavi di 2017 CEV Cup contro il VaLePa Sastamala.

La Vexve Areena, campo dei freschi vincitori della Coppa di Finlandia, è stata violata con una prestazione forse non bellissima ma estremamente pratica, che ha messo in mostra quella lucidità e quella determinazione necessarie per vincere il braccio di ferro messo in atto dalle due formazioni nel corso dei primi due set e poi di chiudere i conti nettamente nel corso della terza frazione. Per conquistare il passaggio del turno, ai gialloblù basterà ora ottenere appena due set nella gara di ritorno, programmata al PalaTrento fra tredici giorni.

Lanza e Urnaut in ricezioneLa sfida d’andata ha visto il VaLePa profondere il massimo sforzo nei primi due parziali, poggiandosi sull’incisività dei suoi principali attaccanti (Sivula e Kunnari) per mettere alle corde gli avversari; pur faticando in fase di cambiopalla ed in ricezione, la formazione di Lorenzetti è stata brava a non perdere contatto dagli avversari e ha dimostrato di avere maggiore sangue freddo, regolando gli avversari col muro (8 totali nella gara) nel periodo d’apertura e col servizio nella seconda frazione. Nel set finale, invece, la differenza di valori fra le due formazioni è stata più marcata. Fra i gialloblù prestazione molto convincente di Urnaut, best scorer del match con 16 punti ed il 54% in attacco, ben spalleggiato da Lanza (11 col 63%) e da Nelli, a cui l’allenatore trentino ha concesso nuovamente spazio nel sestetto titolare, al pari di Daniele Mazzone, per fargli ritrovare il ritmo partita.

La cronaca della gara. La Trentino Diatec si ripresenta in Finlandia, alla Vexve Areena di Sastamala, inserendo nel proprio starting six Giannelli in regia, Nelli opposto, Lanza e Urnaut in banda, Daniele Mazzone e Van e Voorde al centro, Colaci libero. Il VaLePa risponde con Esko al palleggio, Sivula opposto, Kunnari e Makinen schiacciatori, Guymer e Carmody centrali, Korhonen libero. L’inizio di match è difficilissimo; Sivula è scatenato e conduce i suoi sul 3-7, costringendo il tecnico gialloblù a chiamare subito un time out. Alla ripresa Nelli (ace) e Giannelli, ricuciono quasi da soli lo strappo (10-11), ma poi si scatena anche Kunnari, che in attacco guida la squadra di casa di nuovo sul +4 (11-15). La Trentino Diatec capisce che è il momento di cambiare marcia e con un muro più attento risale la china in fretta sino al 19-19. Il rush finale è deciso proprio da due block di Nelli su Sivula (da 22-22 a 24-22) e dal cambiopalla di Lanza che garantisce l’1-0 esterno sul 25-23.

Molto equilibrato anche l’avvio di secondo set, con i gialloblù che faticano a liberarsi dell’avversario (3-4, 7-6). Il primo doppio vantaggio arriva sul 9-7 per mano di Urnaut; i gialloblù sono bravi a custodire questo bottino nella fase centrale del periodo, anche grazie a frequenti errori al servizio del VaLePa (13-11, 16-14). I finlandesi con Kunnari pareggiano i conti sul 16-16; il match torna ad essere giocato punto a punto (18-18, 22-22), con le formazioni che concedono poco allo spettacolo e si regalano l’un l’altra troppi punti. Ai vantaggi Trento deve annullare due palle set e chiudere solo alla quarta in proprio favore grazie all’ace di Solé, preceduto un giro prima da analogo punto di Urnaut (30-28).

Nel terzo set il tentativo di fuga di Lanza e compagni (4-1) dura solo un attimo, perché Kunnari e Sivula riportano immediatamente sui binari della parità l’incontro (8-9). Nella seconda parte del periodo la differenza la fanno Van de Voorde ed un errore di Carmody (16-13). I gialloblù si tengono stretto l’importante vantaggio (19-16) e chiudono in scioltezza anche grazie ad una maggiore efficacia in battuta: 25-18 con l’ace conclusivo di Giannelli.

“Non abbiamo espresso un gioco particolarmente brillante ma stasera contava soprattutto essere efficaci ed ottenere un buon risultato – ha commentato a fine gara l’allenatore della Trentino Diatec Angelo Lorenzetti – . Siamo riusciti a centrare l’obiettivo che ci eravamo prefissati e siamo contenti, perché queste sono le classiche partite che possono sfuggire di mano se non si ha la capacità di controllarle attentamente. Il VaLePa Sastamala ha giocato la partita che ci aspettavamo alla vigilia, con buoni numeri nella fase di cambiopalla e tanto agonismo. Abbiamo risolto il match lavorando bene fra muro e difesa, restando concentrati nel finale di primo e secondo set; sul 2-0 per noi tutto è stato più semplice. E’ stato positivo anche offrire lo spazio in campo a due giocatori che avevano bisogno di ritmo gara come Nelli e Daniele Mazzone; hanno avuto un avvio timido ma poi alla distanza si sono rivelati importanti per portare a casa il 3-0”.

La Diatec Trentino rientrerà a Trento nella serata di venerdì e avrà di fatto solo un giorno per preparare il prossimo appuntamento, in programma già domenica 5 febbraio, ancora una volta in trasferta. In occasione del 21° turno di SuperLega, i gialloblù saranno di scena al PalaYamamay di Busto Arsizio per affrontare la Revivre Milano. La gara di ritorno degli ottavi di finale di 2017 CEV Cup si giocherà invece fra meno due settimane, mercoledì 15, al PalaTrento a partire dalle ore 20.30 (match compreso in abbonamento).

IL TABELLINO  

VaLePa Sastamala-Trentino Diatec 0-3 (23-25, 28-30, 18-25)
VALEPA: Carmody 8, Esko 3, Kunnari 12, Guymer 3, Sivula 15, Makinen 3, Korhonen (L); Jylha, Jokinen 3. N.e. Vesanen, Oksala, Karkkainen. All. Sami Kurttila.
TRENTINO DIATEC: Van de Voorde 7, Giannelli 3, Urnaut 16, Mazzone D. 5, Nelli 12, Lanza 13, Colaci (L); Solé 1, Stokr, Antonov. N.e. Burgsthaler, Mazzone T., Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Baklouti di Fedel (Lussemburgo) e Delikostidis di Salonicco (Grecia).
DURATA SET: 28’, 34’, 24’; tot. 1h e 26’.
NOTE: 1.450 spettatori. VaLePa: 7 muri, 3 ace, 12 errori in battuta, 10 errore azione, 46% in attacco, 48% (32%) in ricezione. Trentino Diatec: 8 muri, 8 ace, 17 errori in battuta, 5 errore azione, 51% in attacco, 52% (31%) in ricezione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136