QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, andata dei quarti di finale della Cev Cup: Trento passa a Craiova in tre set

martedì, 13 gennaio 2015

Craiova – Dopo la parentesi relativa alla Del Monte Coppa Italia 2015, l’ENERGY T.I. Diatec Trentino riprende la propria marcia spedita anche in campo internazionale passando senza particolari problemi in Romania. A meno di quarantotto ore dalla Finale del PalaDozza di Bologna, la squadra di Radostin Stoytchev è riuscita a ritrovare concentrazione e qualità di gioco vincendo per 3-0 a Craiova la gara d’andata dei quarti di finale di 2015 CEV Cup; un risultato che le permetterà di guardare alla partita di ritorno del 22 gennaio con notevoli possibilità in più di passaggio del turno.

Per completare l’operazione, alla Trentino Volley basterà infatti vincere fra otto giorni appena due set. Il primo passo verso la qualificazione al Challenge Round (terzultimo atto del tabellone del torneo in cui entreranno in gioco anche quattro squadre fresche di eliminazione dalla Champions League) è stato compiuto giocando una pallavolo priva di grosse sbavature e molto pratica nel momento migliore del Craiova. Risolto il primo combattutissimo set solo ai vantaggi poggiandosi sulla vena realizzativa di Lanza e sui muri di Burgsthaler (in campo sin dal primo scambio e a segno cinque volte in questo fondamentale), il match è poi stato decisamente più semplice per i gialloblù che hanno controllato in seguito bene il gioco. Ai fini del 3-0, importante l’apporto anche di Kaziyski (13 punti) e di Nelli che dal secondo set ha sostituito egregiamente Nemec andando a referto dodici volte con 2 ace, altrettanti muri ed il 57%. Apparizione felice pure per Giannelli, bravo a risolvere con due punti pesanti il finale di secondo parziale e preciso in regia anche nell’ultimo periodo.

La cronaca della gara. L’ENERGY T.I. Diatec Trentino scelta da Radostin Stoytchev per questa occasione vede partire in starting six Zygadlo in regia, Nemec opposto, Birarelli di nuovo al centro assieme a Burgsthaler, Kaziyski e Lanza in posto 4, Colaci libero; Danut Pascu, allenatore del SCM U Craiova, propone come Bicanin al palleggio, Lica opposto, Voinea e Milev schiacciatori, Turanjanin e Ghionea centrali, Maries libero. Trento parte subito forte col servizio (due ace, a segno Burgsthaler e Nemec) ed in attacco con Lanza: in pochi secondi si passa dal 4-2 all’8-4 col centrale trentino che realizza anche un muro. Un errore di Nemec a rete riporta parzialmente in corsa i rumeni (9-7), che però poi subiscono in serie i block di Zygadlo e dello stesso Martin (13-9). Kaziyski dà una nuova accelerata col servizio (15-11) ma successivamente i gialloblù si spengono e, trafitti da Lica e Milev, perdono efficacia in tutti i fondamentali facendosi riprendere sino al 20-20. Con l’opposto mancino sugli scudi l’SCM U mette anche la freccia (21-23) costringendo Stoytchev a spendere l’ultimo time out discrezionale. Al rientro la reazione è da grande squadra: Burgsthaler mura Turanjanin (23-23), Lanza annulla la palla set dei padroni di casa e poi i trentini chiudono con un muro di Nemec su Voinea alla seconda occasione (27-25).

L’inizio di secondo set non è più semplice: il Craiova scappa via subito 0-3 e costringe Stoytchev a correre ai ripari inserendo Nelli per un falloso Nemec. Proprio un punto dell’opposto toscano dopo un muro di Birarelli su Lica frutta la parità giù sul 5-5; da lì in poi si va avanti punto a punto con continui cambiopalla (7-7, 10-10) che mettono in evidenza la buona vena anche di Lica e Birarelli. Un errore del martello rumeno propizia il tentativo di fuga dei gialloblù (15-13), poi ci pensa ancora Nelli ad allargare il margine (18-15) con un muro successivamente imitato da Birarelli (che ferma due volte Ghionea per il 22-18). Nel finale in campo c’è spazio anche per Giannelli che risolve con un tocco di prima intenzione ed un muro due situazioni non semplici di
cambiopalla. Il 25-22 arriva però ancora per mano di Lanza.

Nel terzo set Stoytchev conferma titolare la diagonale di riserva e la scelta paga perché l’ENERGY T.I. Diatec
Trentino scappa via subito (3-0, 6-3). Il Craiova non si disunisce e con Lica sugli scudi risale sino al 10-10; serve allora un muro di Burgsthaler per far respirare i gialloblù (13-11) e poi un successivo attacco di Kaziyski (14-13). I rumeni non mollano e continuano a lottare (16-15) ma poi a gioco lungo pagano le difficoltà sul cambiopalla e la vena di Nelli: 25-19 e 3-0 finale.

“Era la quarta partita che giocavamo in una settimana ma obiettivamente rappresentava l’impegno più semplici del lotto perché nelle precedenti si è giocato decisamente su altri livelli – ha spiegato in mixed zone al termine della gara Radostin Stoytchev – . Stasera abbiamo avuto poche difficoltà, solo nel primo set abbiamo sofferto un po’ più per mancanza di attenzione nostra che per meriti del nostro avversario. Contava solo vincere e possibilmente evitare infortuni, quindi l’obiettivo è stato assolutamente centrato. Torniamo a casa col risultato che volevamo perciò siamo soddisfatti, anche perchè in campo si è visto per buona parte del match un sestetto con diverse variazioni rispetto al consueto: Burgsthaler, Giannelli e Nelli hanno però fatto pienamente la propria parte”.

Fra otto giorni, giovedì 22 gennaio, il match di ritorno che l’ENERGY T.I. Diatec Trentino disputerà al PalaTrento a partire dalle ore 20.30 (partita non compresa in abbonamento, prevendita biglietti con prezzi particolarmente scontati già attiva presso il Trentino Volley Point). Prima di questo appuntamento i gialloblù, che rientreranno in Italia nel pomeriggio di domani, sfideranno in casa Perugia nel big match del quindicesimo turno di SuperLega UnipolSai 2014/15, programmato per domenica 18 gennaio alle ore 17.

Di seguito il tabellino della gara d’andata dei quarti di finale di 2015 CEV Cup, giocata questo pomeriggio alla Sala Polivalenta Oltenia di Craiova.

SCM U Craiova-ENERGY T.I. Diatec Trentino 0-3
(25-27, 22-25, 19-25)
SCM U CRAIOVA: Bicanin, Vionea 5, Ghionea 10, Lica 15, Milev 8, Turanjanin 6, Maries (L); Manda, Ene 2, Ion. N.e. Vilcelean, All. Danut Pascu.
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Lanza 13, Burgsthaler 8, Nemec 4, Kaziyski 13, Birarelli 11, Zygadlo 1, Colaci (L); Nelli 12, Giannelli 2, Mazzone. N.e. Solé, Fedrizzi. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Cvetkovic di Belgrado (Serbia) e Nikolic di Sarajevo (Bosnia Erzegovina).
DURATA SET: 29’, 27’ 23’; tot 1h e 19’.
NOTE: 1.500 spettatori. SCM U Craiova: 4 muri, 1 ace, errori in battuta, 7 errore azione, 43% in attacco, 57% (25%) in ricezione. ENERGY T.I. Diatec Trentino: muri, ace, errori in battuta, errore azione, % in attacco, 52% (22%) in ricezione 17 muri, 6 ace, 8 errori in battuta, 10 errore azione, 48% in attacco, 59% (30%) in ricezione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136