QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, al PalaPanini il derby dell’A22: Trento fa visita a Modena

mercoledì, 27 novembre 2013

Trento – Si gioca il sesto turno di regular season di Serie A1 2013/14, il primo dopo la breve interruzione del campionato per permettere alla Nazionale Italiana di partecipare alla World Grand Champions Cup 2013. La Diatec Trentino sarà protagonista di uno dei big match di giornata (l’altro è Piacenza-Cuneo), facendo visita al PalaPanini, storico impianto del volley italiano che ospita le gare interne di Casa Modena. Il tradizionale “derby dell’A22” prenderà il via alle 20.30 e verrà trasmesso in diretta su Radio Dolomiti.Tsvetan Sokolov in attacco contro Sala e Bartman

QUI DIATEC TRENTINO
Riconquistato il secondo posto in classifica grazie al sofferto ma meritato successo su Latina nel recupero giocato sabato sera, i Campioni d’Italia si preparano a difendere tale posizione in una delle trasferte più difficili dell’intera regular season, già fatale nello scorso campionato (unico ko lontano dal PalaTrento nella stagione regolare assieme a quello subito a Cuneo). Ad aumentare ulteriormente il coefficiente di difficoltà dell’impegno della Diatec Trentino vi è anche l’incertezza sull’effettiva disponibilità di Emanuele Birarelli e Filippo Lanza; i due azzurri, grandi protagonisti della brillante World Grand Champions Cup 2013 dell’Italia in Giappone, sono rientrati lunedì notte a Trento e questo pomeriggio dopo l’allenamento odierno partiranno per Modena con la squadra. Inevitabilmente, però, Roberto Serniotti dovrà valutarne attentamente le condizioni fisiche per capire se impiegarli o meno in campo.

Non so ancora se potrò utilizzarli, bisognerà capire come stanno e se potranno giocare di nuovo a poche ore di ritorno dal Giappone – spiega l’allenatore della Trentino Volley riguardo a Birarelli e Lanza ; al di là di ciò, si tratta comunque uno degli appuntamenti esterni che nasconde più insidie. Modena è una squadra ben costruita, fra le più forti del nostro campionato, e giocare al PalaPanini non è mai semplice per nessuno. Riuscire a portare a casa dei punti anche dall’Emilia sarebbe un altro passo avanti per la nostra classifica ed una importante iniezione di fiducia per la squadra”.

In aiuto del tecnico gialloblù vengono anche le confortanti prove sfoderate sabato sera dai due naturali sostituti di Birarelli e Lanza: Burgsthaler è stato in assoluto il migliore fra i gialloblù, evidentemente galvanizzato dall’indossare la fascia di capitano che domani renderà di nuovo al compagno di reparto marchigiano, mentre Fedrizzi è risultato decisivo nel tie break con Latina grazie ad una buona serie di battute ed attacchi. Per l’impegno in terra emiliana la rosa della Diatec Trentino tornerà quindi a disporre dei propri tredici effettivi e si preparerà ad inaugurare un periodo di gare davvero intenso: negli ultimi ventisei giorni di attività del 2013 i gialloblù scenderanno infatti in campo ben otto volte, di cui cinque in trasferta. Oltre a quello di Modena sono infatti previsti anche i viaggi a Vibo (7 dicembre), Lugano (10 dicembre), Berlino (18 dicembre) e Perugia (22 dicembre).

In questa occasione la Società di via Trener disputerà la 531^ partita ufficiale della propria storia, la 170^ esterna in regular season, e andrà alla ricerca del 368° successo di sempre.

GLI AVVERSARI
Pur essendo al quinto posto in classifica con otto lunghezze conquistate sulle quindici disponibili, Casa Modena è l’unica squadra del campionato assieme a Macerata ad essere sempre andata a punti nelle prime cinque giornate. Le tre sconfitte maturate con Perugia, Piacenza e Città di Castello sono infatti arrivate solo al tie break, consentendo agli emiliani di muovere sempre almeno un passo in classifica ad ogni turno di Serie A1. La squadra di Lorenzetti ha ripreso pienamente a correre proprio nell’ultima partita prima della pausa grazie al successo, sempre al quinto set, su Vibo Valentia: il 3-2 imposto ai calabresi ha interrotto una striscia negativa che durava da tre partite e che aveva visto sempre sconfitta la compagine emiliana dopo il positivo esordio casalingo contro Ravenna.

L’organico allestito dalla rinnovata Società geminiana, che in estate ha cambiato proprietà e denominazione e proprio in questi giorni ha inserito nel proprio organigramma l’ex opposto trentino Andrea Sartoretti in qualità di nuovo Direttore Sportivo, è di assoluta qualità e prospettiva: l’innesto al centro della rete di Beretta (fra i prospetti più interessanti del ruolo e reduce da un’ottima estate con la nazionale) non ha fatto altro che confermare il progetto tecnico emiliano; il tecnico Angelo Lorenzetti ha puntato su giovani interessanti e di sicuro avvenire. I posti 4 Deroo, Quesque e Kovacevic rispondono perfettamente a questo tipo di definizione: il martello belga, quello francese ed il serbo sono sicuramente giocatori molto futuribili nel loro ruolo ma che già nella scorsa stagione hanno dimostrato di avere grandi numeri. L’esperienza nel sestetto viene poi garantita dal capitano Andrea Sala (altro ex di turno), dal libero Manià e dalla diagonale palleggiatore-opposto Kampa-Bartman, tornati in questa stagione nel campionato italiano per cercare riscatto dopo le rispettive esperienze a Piacenza e Verona/Taranto.

I PRECEDENTI
Dopo Cuneo (sfidata 46 volte), Modena è la squadra che la Trentino Volley ha affrontato il maggior numero di volte in partite ufficiali durante i suoi tredici anni e mezzo di attività. Domani andrà in scena il “derby dell’A22” numero quarantatré, con un bilancio che sorride ai Campioni del Mondo per 26-16 in quanto a numero di vittorie. Il PalaPanini si è però dimostrato spesso ostico ai trentini, che sono stati in grado di espugnarlo nove volte nei ventun incontri complessivamente disputati.

Nelle ultime sei esibizioni in Emilia, fra l’altro, la squadra Campione d’Italia è caduta quattro volte; le uniche vittorie recenti sono riferite ai 3-0 imposti nella regular season 2011/12 e 2010/11, rispettivamente il 29 ottobre 2011 e 21 novembre 2010 sempre con Stokr mvp. L’ultimo precedente (unico match ufficiale giocato nel 2013 dalle due squadre) ha visto quindi i padroni di casa imporsi per 3-1 il 12 gennaio scorso, interrompendo una striscia di 26 vittorie consecutive ottenuta dai gialloblù nella stagione 2012/13; le due squadre si sono sfidate anche nel pre-campionato (5 ottobre) con vittoria per 2-3 (23-25, 25-19, 24-26, 27-25, 11-15) degli emiliani al PalaTrento.

I PROBABILI SESTETTI
Roberto Serniotti recupererà Birarelli e Lanza ma solo all’ultimo deciderà se utilizzarli già nello starting six che altrimenti vedrà, come sabato sera contro Latina, Suxho al palleggio, Sokolov opposto, Ferreira e Fedrizzi schiacciatori, Solé e Burgsthaler centrali, Colaci libero.

Angelo Lorenzetti dovrebbe verosimilmente rispondere con Kampa in regia, Bartman opposto, Quesque e Deroo (o Kovacevic) in banda, Sala e Beretta al centro, Manià libero.

GLI ARBITRI
A dirigere l’incontro sono stati chiamati Vittorio Sampaolo (primo arbitro di Treia, in Serie A dal 1996 ed internazionale dal 2003) e Fabrizio Pasquali, secondo di Venarotta (Ascoli Piceno), nella massima categoria dal 1999 ed internazionale dal 2004. I due fischietti sono alla loro quarta direzione congiunta in Serie A1 2013/2014; per entrambi, però, si tratta della prima stagionale rispetto alla Diatec Trentino. Pasquali, in quel caso in coppia con Cipolla, aveva diretto proprio l’ultimo precedente fra Modena e Trento, giocato il 12 gennaio scorso e vinto per 3-1 dagli emiliani.

RADIO ED INTERNET
Come anticipato, la gara sarà raccontata in diretta integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley. I collegamenti col PalaPanini inizieranno a partire dalle ore 20.25; le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming.

In tv la differita integrale andrà in onda venerdì 29 novembre alle ore 22 su RTTR, tv partner della Società di via Trener.
Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stessowww.trentinovolley.it.

UN PULLMAN DI TIFOSI AL SEGUITO
A seguire dal vivo la squadra in terra emiliana ci sarà un pullman di tifosi organizzato dalla Trentino Volley in stretta collaborazione con il vettore ufficiale Italian Travel Company. A beneficio degli iscritti si ricordano gli orari di partenza dei pullman mercoledì 27 novembre: da Mezzolombardo in Piazza Fiera alle ore 17, da Trento in piazzale area ex Zuffo alle ore 17.20, dal casello autostradale di Rovereto Nord alle ore 17.40 circa. Restano ancora disponibili sette posti; per prenotazioni ed informazioni contattare il Trentino Volley Point al numero di telefono 0461 421377.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136