Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Volley, a Trento il recupero del 17° turno di SuperLega: quarto posto in classifica legittimato col 3-1 a Bari

mercoledì, 24 gennaio 2018

Bari – La Diatec Trentino apre positivamente il suo periodo di soggiorno a Bari, assicurandosi i tre punti in palio nel recupero della diciassettesima giornata di SuperLega UnipolSai (foto di Sara Angiolino). diatecNella settimana che porta alla Final Four di Del Monte Coppa Italia 2018, in programma fra sabato e domenica proprio al PalaFlorio, la formazione gialloblù stasera ha iniziato a prendere confidenza con la struttura pugliese, imponendosi stasera per 3-1 sul campo della BCC Castellana Grotte nel match che originariamente avrebbe dovuto giocarsi lo scorso 10 gennaio. Il successo consente alla squadra di Lorenzetti di confermare il quarto posto in classifica appena riconquistato, senza dover attendere l’esito della partita che la diretta concorrente Verona disputerà giovedì sera contro Latina.

Confermando il proprio recente ottimo rendimento in trasferta, Eder e compagni hanno saputo raccogliere il massimo in una serata difficile e che sino al 19-22 del terzo set poteva prendere davvero una brutta piega. Dopo aver perso il primo set, vinto il secondo lottando punto a punto, i gialloblù hanno infatti saputo cambiare marcia nel momento più difficile, ritrovando l’efficacia al servizio ed l’incisività in fase di break point che sino a quel momento avevano mostrato solo a sprazzi sul mondoflex pugliese. La crescita esponenziale in attacco di Kovacevic (altri 25 punti per lui con il 51% a rete, 4 muri e 2 ace; di nuovo mvp) e di Vettori, sempre più convincente (19 col 58%), abbinata alla buona regia di Giannelli e al positivo ingresso di Hoag (in campo per Lanza da metà del terzo set) hanno permesso prima di vincere quel parziale e poi di diventare assoluti padroni del gioco in quello successivo, dominato dal primo all’ultimo punto.
La cronaca del match. La Diatec Trentino si presenta al PalaFlorio confermando lo schieramento visto in campo nella maggior parte del derby dell’Adige a Verona di tre giorni prima: Giannelli agisce in regia, Vettori è l’opposto, Lanza e Kovacevic in posto 4, Kozamernik e Eder al centro, Chiappa libero. Castellana Grotte risponde con Paris al palleggio, Tzioumakas opposto, Hebda e Moreira schiacciatori, Ferreira Costa e De Togni centrali, Cavaccini libero. L’avvio di match è positivo per gli ospiti, che con Eder trovano subito due break point (2-0); i locali non si fanno intimidire e bloccando con precisione gli attaccanti di palla alta trentini (prima Lanza, poi Kovacevic) pareggiano subito i conti (4-4) e poi scappano via (5-8 e 7-11). Lorenzetti si rifugia in un time out discrezionale, ma alla ripresa la sua squadra soffre ancora in ricezione e concede il fianco ad un ulteriore allungo (8-13). Kovacevic col servizio prova ad invertire la tendenza (11-14), imitato poi dallo stesso Eder (altro ace per il 14-15). Ad un passo dalla parità però i gialloblù si smarriscono di nuovo in attacco e permettono a Castellana Grotte di tornare padrona del punteggio (16-20). Nel finale la nuova rimonta non si concretizza solo per un paio di punti: Trento risale dal 21-24 al 23-24, prima di sbagliare il servizio decisivo con Vettori e andare al cambio di campo sotto per 0-1 (23-25).
La Diatec Trentino prova a reagire nel corso delle battute iniziali del secondo set, con Kozamernik attento ed efficace a rete, che offre il 7-5 per i suoi. Vettori con un break point porta +3 i gialloblù, che in seguito riescono a confermare il vantaggio (11-8). In seguito però la ricezione torna a faticare e la BCC Castellana Grotte si rifà minacciosamente sotto con Hebda e Ferreira Costa pareggiando i conti a quota 15. Trento si riporta avanti sfruttando l’incisività delle proprie bande: Lanza e Kovacevic firmano il 20-18 e poi anche il 23-20, difendendo in seguito fino in fondo il margine (25-22).
La riscossa di Castellana Grotte nel terzo set parte dal servizio: Moreira con due ace consecutivi su Lanza lancia i locali sul 1-4, poi ulteriormente migliorato in 2-6. Lorenzetti corre ai ripari richiamando in panchina il capitano ed inserendo Hoag. Una battuta punto del canadese, preceduta da quelle di Eder e Vettori, consentono l’aggancio a quota 8; in seguito il parziale si gioca sul filo dell’equilibrio (13-13, 15-15) ma Trento è sovente fallosa a rete e concede un nuovo spunto agli avversari (19-22). Con le spalle al muro, i gialloblù trovano una nuova importante reazione ispirata dagli attacchi di Eder e dal servizio di Giannelli (23-23). Allo sprint a decidere è un attacco in fase di break point di Vettori che fissa il punteggio sul 27-25, dopo che i pugliesi avevano annullato le prime due palle set.
Scampato il pericolo, la Diatec Trentino riparte di slancio con Vettori al servizio (4-1) e poi con Hoag in attacco, trovando sempre più velocità di realizzazione di break point (10-5). Castellana prova a replicare (11-8), ma poi ci pensa anche Kovacevic ad aumentare il margine (16-12 e 20-13). La BCC ha ancora un sussulto d’orgoglio (20-16), ma dopo il time out di Lorenzetti subisce un parziale di 5-0, che chiude i conti sul 25-16 e per 3-1.
Siamo riusciti a cambiare marcia proprio nel momento più difficile e per come si era messa la partita nel terzo set non era affatto semplice farlo – ha raccontato l’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match - . Sono quindi contento per quello che hanno dimostrato i ragazzi, perché questi erano tre punti tutt’altro che scontati e semplici, come d’altronde avevamo già indicato alla vigilia. Castellana contro squadre più forti di noi aveva fatto bene, portandosi avanti su di loro in tanti set. Conosciamo i nostri limiti, abbiamo avuto poco ritmo per buona parte della partita ma siamo riusciti a risolvere la situazione”.
La Diatec Trentino resterà in Puglia in attesa di disputare nel fine settimana la Final Four di Del Monte® Coppa Italia 2018 che andrà in scena al PalaFlorio di Bari: sabato 27 gennaio alle ore 18 scoccherà il momento della semifinale contro la Sir Safety Conad Perugia: diretta RAI Sport + HD e Radio Dolomiti.

Di seguito il tabellino del recupero della diciassettesima giornata di regular season di SuperLega UnipolSai 2017/18 giocato questa sera al PalaFlorio di Bari.

BCC Castellana Grotte-Diatec Trentino 1-3
(25-23, 22-25, 25-27, 16-25)
BCC: Hebda 12, Ferreira Costa 6, Paris 2, Moreira 9, De Togni 7, Tzioumakas 19, Cavaccini (L); Canuto 2, Cazzaniga, Rossatti. N.e. Pace, Zauli, Ferraro, Garnica. All. Giuseppe Lorizio.
DIATEC TRENTINO:
 Kozamernik 4, Giannelli 4, Kovacevic 25, Eder 9, Vettori 19, Lanza 8, Chiappa (L); Hoag 8, Zingel 1, Teppan. N.e. Cavuto, Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Cappello di Sortino (Siracusa) e Braico di Torino.
DURATA SET: 26’, 27’, 32’, 22’; tot. 1h e 47’.
NOTE: 1.000 spettatori circa. BCC: 11 muri, 6 ace, 11 errori in battuta, 9 errori azione, 44% in attacco, 30% (20%) in ricezione. Diatec Trentino: 9 muri, 10 ace, 21 errori in battuta, 9 errori azione, 53% in attacco, 47% (19%) in ricezione. Mvp Kovacevic.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136