QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, 2015 Cev Cup: Trento ospita il Maccabi Tel Aviv nell’andata degli ottavi di finale

mercoledì, 3 dicembre 2014

Trento – 2015 CEV Cup di nuovo protagonista al PalaTrento: giovedì 4 dicembre, nell’impianto di via Fersina si gioca il match d’andata degli ottavi di finale. Dopo aver eliminato Novi Sad ai sedicesimi, l’ENERGY T.I. Diatec Trentino affronterà il Maccabi Tel Aviv nel secondo doppio turno di gare della competizione europea. Fischio d’inizio alle ore 20.30, con diretta su Radio Dolomiti.

QUI ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO
Reduce dalla bellissima vittoria contro i Campioni d’Italia della Lube, la formazione gialloblù affronta il terzo impegno internazionale della propria stagione con l’obiettivo di provare a compiere un importante passo avanti verso la qualificazione. A differenza della doppia sfida sostenuta contro i serbi Novi Sad, Birarelli e compagni disputeranno il primo match in casa e saranno quindi di fatto costretti ad ottenere subito un risultato positivo per poter affrontare con qualche sicurezza in meno la sfida di ritorno in Israele fra due settimane. Radostin Stoytchev deve valutare le condizioni della rosa ma, non dovendo poi preparare altre gare per una decina di giorni (il prossimo impegno è previsto solo per domenica 14 a San Sepolcro), chiede massima attenzione ai suoi prima di qualche giorno a ritmi meno serrati del solito.

“C’è stato pochissimo spazio per recuperare energie fisiche e mentali dopo i cinque set giocati domenica scorsa contro Treia, ma domani sera conta solo il risultato e noi vogliamo ottenerlo al di là di qualsiasi altro tipo di considerazione – presenta così il match l’allenatore bulgaro – . Abbiamo poche nozioni sui nostri avversari, non conosciamo il loro modo di giocare e allora ci concentreremo principalmente sul nostro, convinti che in una manifestazione come la CEV Cup che propone solo doppi turni ad eliminazione diretta non è possibile commettere passi falsi. A maggior ragione non possiamo farlo in casa”.

La preparazione al match verrà ultimata fra il pomeriggio di oggi e la mattinata di domani; in particolar modo l’allenamento odierno scioglierà gli ultimi dubbi relativamente alla lista dei dodici atleti da mandare a referto, con l’inevitabile esclusione di un effettivo.

I NUMERI EUROPEI DELLA TRENTINO VOLLEY
Dopo aver tagliato il traguardo delle 100 partite internazionali lo scorso 19 novembre vincendo per 3-0 il ritorno dei sedicesimi di finale di contro il Novi Sad, la Trentino Volley si appresta a giocare la sua 73^ partita nelle Coppe Europee (62 in Champions, 3 in Top Teams e 8 in CEV). Il bilancio è di 58 vittorie e 14 sconfitte, l’ultima delle quali rimediata proprio al PalaTrento contro il Belgorod il 13 febbraio scorso (Playoffs 6 di Champions).

Nella precedente ed unica partecipazione alla Coppa CEV (edizione 2005), l’avventura gialloblù si fermò proprio agli ottavi di finale, dopo una doppia sconfitta per 3-1 con l’Halkbank Ankara.

GLI AVVERSARI
Il Maccabi di Tel Aviv arriva a Trento per provare a giocarsi tutte le proprie carte anche nel secondo turno del torneo, a cui un po’ a sorpresa si è qualificato eliminando il più quotato Brcko (Ungheria) con un doppio successo al tie break. Partecipa alla Coppa CEV per la prima volta nella sua storia in qualità di vice-campione d’Israele (finale persa con l’Apoel); nelle Coppe Europee vanta però ben sei partecipazioni consecutive alla Challenge Cup fra il 2009 e 2014. In ben due circostanze (edizione 2009 e 2011) ha incontrato sulla propria strada squadre italiane (Treviso e Macerata) venendo estromessa proprio in tale occasione dalla competizione. Il risultato continentale di maggior rilievo è rappresentato dall’accesso ai quarti di finale nelle edizioni 2012 e 2013 di Challenge, eliminata prima da Liberec e poi da Constanta.

Calcio e basket sono i settori sicuramente più noti del Club, una delle polisportive più importanti d’Israele, ma anche la compagine di pallavolo ha alle spalle una lunga tradizione; nel proprio palmares può vantare infatti ben undici titoli nazionali e quattro coppe di Israele. Negli ultimi anni ha però vinto meno perché la Società ha deciso di puntare, di comune accordo con Zohar Bar Netzer (ex giocatore che ricopre il doppio ruolo essendo anche il commissario tecnico della Nazionale), su giovani talenti che in prospettiva potranno garantire grandi soddisfazioni.

Nel roster non mancano però gli stranieri: la coppia titolare di posto 4 è composta dallo spagnolo Abel (che ha già sfidato Trento nel 2012 quando giocava col Teruel) e dal lettone Kudrjašovs, mentre al centro c’è spazio anche per il russo naturalizzato israeliano Poylov. Fanno parte della Nazionale il libero Shwartz-Shmoel e l’opposto Kopech. Nella Premier League Israeliana il Maccabi si trova al primo posto con 18 punti ottenuti grazie a sei vittorie in sette incontri, l’ultima della quale conquistata proprio ieri in casa (3-0 sul Maccabi Hod Hasharon). La rosa del Maccabi Tel Aviv: 1. Vasily Poylov (c), 2. Fernando Corenstein (p), 4. Yaroslav Gessen (c), 5. Omri Shwartz-Shmoel (l), 6. Bernal Abel (s), 7. Nir Cohen (p), 8. Aleksandrs Kudriasovs (s), 10. Keinan Kopech (o), 11. Guy Ben Gal (o), 12. Josef Piovarci (o), 13. Ziv Shemesh (l), 14. Raviv Shachar (s), 18. Genadi Sokolov (c). Allenatore Zohar Bar Netzer.

LA FORMULA E GLI ALTRI INCONTRI
La 2015 CEV Cup prevede la disputa di sei doppi turni (andata e ritorno) di gare (Sedicesimi – già giocati nel mese di novembre – , Ottavi, Quarti di finale, Challenge Round, Semifinali e Finale) ad eliminazione diretta: supera il turno la squadra che nell’arco delle due gare ottiene il maggior numero di punti, assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti – stesso sistema dei Playoffs 12 di CEV Champions League). In occasione del Challenge Round le squadre qualificate affrontano la seconda peggior classificata e le migliori terze dei sette gironi della Main Phase di 2015 CEV DenizBank Champions League che entrano nella competizione solo in quel preciso momento. Le altre gare d’andata degli ottavi di finale: giocate martedì: Kecskemet Rc-SCM U Craiova 0-3, Spacer’s Toulose-Tv Ingersoll Buhl 3-0; stasera: Draisma Dynamo Aperldoorn-Istanbul Bbsk, Dinamo Moscow-Landstede Zwolle, Zaksa Kedzierzyn-Kozle-VaLePa Sastamalla; domani: Gfc Ajaccio-Arkas Izmir; il 16 dicembre Lokomotiv Kharkiv-Vc Asse Lennik. Le gare di ritorno si disputeranno fra il 16 e 18 dicembre 2014: Maccabi Tel Aviv-ENERGY T.I. Diatec Trentino andrà in scena mercoledì 17 dicembre alle ore 18 italiane.

I PRECEDENTI
Quello di domani sarà il primo confronto assoluto della storia delle due Società; mai prima d’ora la Trentino Volley aveva infatti sfidato una compagine di Israele nelle sue cento partite ufficiali in campo internazionale.

GLI ARBITRI
La gara sarà diretta da Lajos Mocsnik, primo arbitro ungherese proveniente da Budapest, e dallo spagnolo Francisco Sabroso Moratilla, secondo arbitro di Madrid. Nessuno dei due vanta precedenti rispetto alla Trentino Volley.
RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta integrale da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.

Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=26788, che fornirà il live score, o quello della Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale.

BIGLIETTI, MERCHANDISING E STAND COMETA ASMME
Il match è compreso nel pacchetto di partite offerte con l’abbonamento stagionale. Per tutti coloro che ne sono sprovvisti, presso il Trentino Volley Point di via Trener 2 a Trento (telefono 0461/421377; fax 0461/422700; e-mail: info@trentinovolley.it) è attiva la prevendita biglietti sino a giovedì 4 alle ore 12. Le casse del PalaTrento apriranno i battenti mercoledì alle ore 18.30, mentre un’ora dopo (19.30) verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

All’interno dell’impianto i tifosi troveranno nuovamente a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare una vasta gamma di articoli Erreà dedicati alla stagione 2014/15.

Al PalaTrento troverà posto anche uno stand riservato a “Cometa Asmme” (Associazione Studio Malattie Metaboliche Ereditarie), dislocato accanto al punto merchandising, dove verranno vendute al pubblico le tradizionali Stelle di cioccolato al prezzo di otto euro cadauno. I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare l’attività di ricerca sulle singole malattie di questo tipo (quelle metaboliche ereditarie diagnosticate sono oltre 400, coinvolgono più di 20.000 persone in Italia) e per aiutare i malati e le loro famiglie, che necessitano di un sostegno economico importante per affrontare terapie o nuovi tipi di esami.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136