Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Verona MTB International: assegnati i titoli Master del Gran Prix d’Inverno

sabato, 24 febbraio 2018

Verona – Si apre baciata dal sole la prima giornata di gare della Verona MTB International che quest’oggi ha preso il via all’interno dell’incantevole “Parco delle Colombare” dove a fare da anteprima all’attesa prova internazionale in programma domenica ci hanno pensato le categorie amatoriali, regalando spettacolo ed emozioni in occasione del Gran Prix d’Inverno, il primo titolo stagionale messo in palio dalla Federazione Ciclistica Italiana (foto di Enrico Andrini).

veronaÈ stato proprio l’ormai apprezzato tracciato realizzato nell’incantevole oasi verde, a due passi dal cuore della città di Verona, ad aprire ufficialmente la stagione agonistica nazionale 2018 che prende il via con 300 atleti provenienti da tutto il nord Italia, e non solo. Un primo importante successo per la macchina organizzativa curata dallo staff del Team Giomas, diretto da patron Ivan Cristofaletti: “Tanta gente ed il meteo dalla nostra parte, siamo già molto soddisfatti così - ha raccontato Cristofaletti - oggi tutto è andato per il meglio ma siamo già rivolti a domani, quando lo spettacolo della mountain bike internazionale ci farà dimenticare anche tutte le fatiche organizzative

Oggi sono state tre le gare che hanno visto suddivise le undici categorie delle fasce amatoriali. Tre gare per tre partenze che hanno distribuito al meglio l’elevato numero di partecipanti impegnati ad affrontare un tracciato che questa mattina si era in un primo momento presentato viscido e difficile da guidare, ma che poi il sole ha reso veloce e scorrevole lasciando spazio agli atleti di giocarsi nelle migliori condizioni possibili la loro personale sfida contro il tempo, e gli avversari.

In Gara1 il miglior tempo sui quattro giri del tracciato lo fa registrare Nereo Canale(Scavezzon) che si aggiudica in progressione la vittoria tra gli M5 davanti al campione italiano Massimiliano Giuliani (Triangolo Lariano). Tra gli M6 è Gilberto Perini (AVIS Pratovecchio) a conquistare il titolo d’Inverno precedendo Moreno Bianco (Cube) e Natale Bettineschi (AS Boario) mentre, sulla distanza di tre tornate, Renzo Valentini (Team BSR) primeggia tra gli M7 davanti all’iridato Francesco Ferrari (Lugagnano). In campo femminile è la brianzola Monica Maltese (Pavan) l’atleta che stacca il miglior tempo assoluto conquistando il gradino più alto tra le W1 davanti alla compagna Karin Tosato. La campionessa del mondo Lorena Zocca (Barbieri) si riconferma tra le W2 precedendo Silvia Filiberti (Lugagnano) mentre la giovane Selene Colombi (Lissone MTB) primeggia tra le EWS.

Emozionante e ricca di colpi di scena Gara2 dove Mirco Balducci (Tondi Sport) è il più veloce nelle quattro tornate fermando il cronometro a 51:59″, il miglior tempo di giornata in assoluto, aggiudicandosi così la vittoria tra gli M3 davanti a Massimo Folcarelli (Race Mountain) ed Emiliano Dominicini (Ciclotech). Vola tra gli M2 Carmine del Riccio (Zanolini) che conquista in solitaria il titolo d’Inverno mentre alle sue spalle è Andrea Zamboni (Carina) a tagliare per primo il traguardo dopo aver regolato in volata Francesco Mensi (Niardo). Tra gli M4 è invece Fabrizio Pezzi (AVIS Pratovecchio) è il migliore davanti ad Antonio Tasca (Bike Pro Action) e Roberto Zampedri (SC Pergine).

Gara 3 regala le ultime scariche di adrenalina chiudendo questa prima giornata di gare con una sfida avvincente ed emozionante che vede quale protagonista il siciliano Carmelo di Pasquale (Bikestore) capace solo sul finale di rompere gli indugi staccando gli avversari ed andando a conquistare il titolo d’Inverno tra gli ELMT. Alle sue spalle sale sul secondo gradino del podio Lorenzo Guidi (Spacebikes) mentre terzo è Andrea Bravin (Caprivesi). Tra gli M1 è invece la maglia tricolore di Riccardo Panizza (Comobike) a dominare la scena, fermando il cronometro sul miglior tempo nelle cinque tornate, davanti a Ivan Zulian (Spacebikes) ed al padrone di casa Michele Righetti (Bertasi).

domani si replica, ma l’asticella si alzerà notevolmente più in alto. La classe e le incredibili doti di guida dei campioni della mountain bike internazionale andrà in scena a Verona. L’appuntamento è fissato a partire dalle ore 12:15 con il via della gara Open Femminile e le categorie Junior. Quindi il gran finale con lo “show” che prenderà il via alle ore 14:45 con gli atleti Open pronti a regalare l’ultima, intensa ed entusiasmante scarica di adrenalina.

Programma gare domenica 25 febbraio:

domenica 25 febbraio:

  ore 12:15 – Donne Open, Junior e Donne Junior

  ore 14:45 – Open Uomini

Ticket Ingresso Pubblico:
€5,00 solo per la giornata di domenica 25 febbraio.
Gratuito per bambini minori di 16 anni (nati dal 2002)
Info dettagliate a questo LINK


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136