QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela: Mondiali dei Nacra ad Arco di Trento

mercoledì, 26 luglio 2017

Arco di Trento - Al Circolo Vela Arco sono in corso i Mondiali dei Nacra, catamarani ad alta velocità che sempre più si stanno ritagliando un posto nelle preferenze agonistiche mondiali oltre ad essere classe olimpionica dalle scorse olimpiadi. Sono cominciati i Mondiali Nacra, organizzati dal Circolo Vela Arco in collaborazione con la Federazione Italiana Vela (Fiv) e con la classe internazionale che ha scelto il Garda trentino e il circolo arcense per la sua massima competizione internazionale di questo 2017. Classe eterogenea e suddivisa in varie categorie date dalle dimensione e da alcune caratteristiche tecnologiche del catamarano (nella foto di Emilio Santinelli i Mondiali dei Nacra).Nacra fulmine

Si sfideranno oltre 140 atleti da tutto il mondo sul Nacra 15, 16, 17, 20. Mondiale Open di alto livello che vede fin dalle primissime battute una competizione accesa e agguerrita. Bene l’Italia che dopo la prima giornata di prove per i Nacra 15 vedono in terza posizione Leonardo Morelli e Flavia Saveriano. Giornata difficile quella di ieri che dopo le premesse della prima mattinata è stata costretta ad attendere il passaggio della perturbazione fino al secondo pomeriggio. Tornato il sole si è stabilizzato anche il vento e i campionati del mondo sono potuti cominciare senza intoppi di sorta. Tre le prove svolte, oggi si torna in acqua e gli equipaggi italiani sono pronti a mettere in fila una buona sequenza di risultati.

Continua la sfida per i Nacra al mondiale Open al Circolo Vela Arco. Scendono in acqua le classi Nacra 18 e Nacra 20. Incredibili le prove particolarmente combattute e difficili organizzativamente per lo staff del Circolo Vela Arco che ha dovuto contrastare le bizzarrie del tempo. Nel bel mezzo della competizione un temporale improvviso a nord del campo di gara ha infiammato gli animi con non poca preoccupazione tra i regatanti e l’organizzazione.

Santiago Lange Oro 1

Potenza, questo il sunto della giornata di ieri: potenza della natura, potenza della vela moderna e di questa straordinaria classe olimpica che ha visto la presenza a terra dell’olimpionico medaglia d’oro alle olimpiadi di Rio Santiago Lange (a sinistra nella foto sotto), l’atleta più anziano ad aver vinto una medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il 55enne argentino ha infatti conquistato il primo posto nella vela, classe mista Nacra 17, dopo tre medaglie olimpiche conquistate nel corso della sua lunga carriera. Lange ha incontrato i regatanti prima delle competizioni spiegando loro la propria storia.

Due le prove realizzate portando a cinque il paniere momentaneo. Nei Nacra 20 Fcs spicca momentaneamente il catamarano degli olandesi Albert e Mitchel Steenman, nei Nacra 20 Car il catamarano britannico di Jhon Tuckwell e Jon Cotgreave.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136