QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela, Gargnano: solo tre barche al traguardo della Ocpoint Cup

domenica, 3 settembre 2017

Gargnano – Solo tre barche al traguardo. Con un Pelèr a 35 nodi i grandi catamarani X 40 ritirati a Campione-Univela e nel golfo di Maderno. Come nella mitica Centomiglia del 1964 quando vinse Beppe Croce con i figli Gigi e Carlo, così nell’Ocpoint Cup di ieri. Il lago ha offerto il suo vento più gagliardo, ma i velisti non si sono fatti intimidire. La vittoria finale è andata a Bighs, uno scafo della serie Psaros 33, dello svizzero Claude Fehlmann, altro eroe della Centomiglia che ha vinto in assoluto con i fratelli Philippe e Pierre (quest’ultimo al Giro del Mondo con Merit) nel 1978 e nel 1980. Seconda posizione per il Melges 32 “O & Y” della famiglia Nassini, terzo, solitario all’arrivo il Dolphin «Jack Rabbit». La regata si è corsa sulla rotta Gargnano-Castelletto di Brenzone e ritorno.

Oggi tocca al 51° Trofeo Riccardo Gorla, da Gargnano a Riva-Torbole, Castelletto di Brenzone, arrivo e partenza dal porticciolo di Bogliaco di Gargnano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136