QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Vela: a Gargnano le regate dei campionati d’Europa delle flotte Bug e Sunfish

sabato, 28 giugno 2014

Gargnano –  Proseguono le regate dei Campionati d’Europa delle flotte Bug e Sunfish, organizzate dal Circolo Vela Gargnano alla base di Univela nel comune di Campione di Tremosine, lungo la riva lombarda del Benaco.
La prima prova del Bug in versione Race ha visto la vittoria di Augusto Mondelli dello Yacht Club di Como che con il secondo posto in gara 2 era in testa dopo due prove. Seconda è Domitilla Masetti, prima delle dame, del CV Ispra, terza (sempre dopo due regate) Carolina Bagni dell’Unione Velica di Maccagno. Nel Bug Standard affermazione per Renzo Veronelli Seneca dello YC Como in Gara 1 che che batte Giovanni Masetti che si rifà in gara 2. Terzo dopo due regate era Jacopo Dallarosa di Ispra.

Nei Sunfish dopo due prove guida Andrea Milla del Planet Sail del lago di Bracciano che precede Umberto Valle di Castiglione della Pescaia e il francese Laurent Bernaz. Il Sunfish è la classica barca dei viVela Garda wolrd Cupllaggi turistici, ma non per questo meno impegnativa e in grado di offrire ottime prestazioni grazie alla sua vela latina. Lungo 4.2 metri è nato negli Stati Uniti nel 1954. Il Bug è un 2.6 metri di lunghezza che diventa un’alternativa all’ Optimist, proposta dal cantiere Laser che, a Campione-Univela ha il suo Centro per il sud Europa. Entrambi gli eventi velici vantano lo status internazionale e il riconoscimento da parte della Federazione Italiana Vela.
Come per tutti gli eventi del 2014 che fanno base ad Univela l’organizzazione in acqua sarà curata dal Circolo Vela Gargnano, il sodalizio che dal lontano 1969 utilizza le acque della penisola del Comune di Tremosine per le sue manifestazioni internazionale.
Nel 1969 si corse l’Europeo del singolo olimpico Finn, nel 1985 il Campionato Mondiale dell’Fd, altra barca delle Olimpiadi, nel 1993 il Campionato Mondiale Giovanile, nel 1994 il primo Campionato Unificato di tutte le classi olimpiche.
Tradizione e storia che si legano alla base che ospita il Centro di Preparazione Olimpico Federale, e la costante presenza dei velisti della nazionale azzurra, oltre che quelli provenienti da tutto il Mondo come è successo a maggio con i giovani di Francia e Russia.
I due Campionati Europei si chiuderanno domenica 29 giugno.
Ad osservare gli skipper in regata c’era oggi Robert Scheidt, 5 volte medaglia olimpica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136