QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Universiade, prosegue il tour della Genziana delle Alpi: dopo Pisa tocca a Bergamo e Milano

lunedì, 18 novembre 2013

Pisa – La torcia dell’Universiade invernale Trentino 2013 è arrivata oggi all’ombra della Torre pendente. La staffetta proseguirà mercoledì 20 novembre con Bergamo e Milano. Emozione a Pisa per la torcia dell’Universiade. Interesse, simpatia e tanti applausi. «La tappa della torcia qui a Pisa ci fa sentire parte di questa importante competizione internazionale» è stato detto dalla prorettrice per gli studenti dell’Università di Pisa, Rosalba Tognetti, durante l’accoglienza in Rettorato. E ancora: «L’Universiade? Significa competenze, merito e amicizia. Ideali e valori da praticare ogni giorno» ha commentato Marilù Chiofalo, assessore del Comune di Pisa.Torcia-univ

Il programma della staffetta si è aperto nel palazzo “Alla Giornata”, sede del Rettorato dell’Università di Pisa, con un incontro al quale hanno partecipato anche il presidente del CUS Pisa Denny Innamorati e il presidente del CUS Trento Gianluca Tasin (che è anche capo area Torch Relay), Marta Sansoni (rappresentante del Comune di Trento nel Direttivo Universiade Trentino 2013) e rappresentanti di varie istituzioni. La Genziana delle Alpi è stata accesa intorno alle 15.40. Dal Rettorato è partito, quindi, il primo tedoforo. La staffetta si è poi snodata per circa due chilometri attraverso lungarno Pacinotti, piazza Garibaldi, Borgo stretto, via Ulisse Dini, piazza dei Cavalieri, via Corsica, via dei Mille, piazza Cavallotti e via Santa Maria. Fino ad arrivare in piazza del Duomo.Sono stati complessivamente sei i tedofori che si sono alternati lungo il percorso: Marco Martini (che pratica sport a livello amatoriale ed è stato vincitore della 10km del campionato dei dipendenti Universitari); Soriano Ceccanti (atleta disabile, ex atleta CUS Pisa, schermitore, vincitore di fioretto individuale dei mondiali del 90, vincitore di medaglie paraolimpiche); Anna Bongiorni (velocista della società CUS Pisa Atletica Cascina e forestale); Daniele Meucci (fondista dell’Esercito); Alice Fagioli (gruppo sportivo. Fiamme Azzurre) e Stefano La Rosa (centro sportivo Carabinieri).

L’evento è stato messo a punto dal Comitato organizzatore dell’Universiade, dal CUS Pisa e dall’Università di Pisa. La fiaccola, accesa da Papa Francesco il 6 novembre, è protagonista fine a fine mese di un tour europeo con tappe nelle principali città universitarie, prima di illuminare la competizione, prevista in Trentino dall’11 al 21 dicembre. Finora ha fatto tappa a Roma, Torino e Losanna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136