QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Il Dro in Serie D: ufficiale il ripescaggio

mercoledì, 2 settembre 2015

Milano – L’Us Dro rimane in Serie D. Nella giornata di oggi, all’indomani della seduta del Consiglio Federale riunitosi eccezionalmente ad Expo Milano, è arrivata l’ufficialità della riammissione della compagine gardesana nel massimo campionato dilettantistico nazionale, 99 giorni dopo la gara di playout persa in maniera rocambolesca con l’Unione Triestina.

«Sono stato informato già ieri a mezzogiorno dall’avvocato Luigi Barbiero della Lega Nazionale Dilettanti – spiega Loris Angeli, numero uno dell’Us Dro – e direi che dopo cinquanta giorni di attesa, era ora! Devo ringraziare chi in questi mesi ha condotto la società, in particolare Riccardo Ruaben e Simone Leoni, senza dimenticare gli altri volontari che hanno portato avanti i vari adempimenti. Il merito è solo loro, io non ho fatto nulla in questo periodo.

Stasera a Dro riuniremo il direttivo e mi rimetterò in gioco: come avevo detto, con la Serie D mi rimetto a disposizione, perché volevo fortemente questo campionato dopo quanto successo domenica 24 maggio in quel maledetto playout. Sono molto felice dei giocatori che i dirigenti hanno portato a Dro in queste settimane, inoltre sono stati trattenuti element i importanti per mantenere il blocco dello scorso anno e ripartire con un gruppo in grado di giocarsela con tutti. Ora contiamo di trovare una punta in grado di farci fare il salto di qualità, altrimenti pazienza. Inoltre speriamo di trovare altri appassionati che ci diano una mano per proseguire questo progetto a favore dei giovani dell’Alto Garda e del Trentino, sono convinto che si possa costruire qualcosa di importante, però il Dro ha bisogno di sinergie con altre realtà».

Intanto il segretario gialloverde Simone Leoni già da giorni è all’opera per completare tutti gli adempimenti burocratici necessari per farsi trovare pronti all’avvio del campionato, previsto domenica alle ore 15. Nelle prossime ore si saprà inoltre il girone nel quale sarà inserita la formazione di mister Massimiliano Caliari e il raggruppamento che comprenderà la juniores di Alessandro Tosi.

Nel frattempo l’Unione Sportiva Dro vuole ringraziare sentitamente il Presidente per la passione mai svanita per i colori gialloverdi, lo staff tecnico e i giocatori che hanno sempre creduto nel traguardo attendendo con pazienza per lunghe settimane l’ufficialità della Serie D, i consulenti, i dirigenti e tutti coloro che si sono adoperati per far sì che una sana realtà rappresentante un comune di 4.800 abitanti per la terza stagione consecutiva possa difendere i colori del Trentino sul palcoscenico nazionale. Un doveroso ringraziamento va inoltre al Comitato trentino della Figc presieduto da Ettore Pellizzari e a tutte le società che a cascata sono state coinvolte dalla vicenda e che hanno pazientato fino ad ora in attesa dell’ufficialità del ripescaggio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136