QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trofeo Topolino di sci alpino a Folgaria, Detassis: “Riferimento a livello mondiale”

lunedì, 23 febbraio 2015

Folgaria – Il Trofeo Topolino di Sci Alpino è in rampa di lancio e anche quest’anno il Trentino e Folgaria sono pronti ad ospitare il “mini-mondiale” dello sci alpino. Oggi, presso la Sala Rombo di Trentino Marketing Spa a Trento, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 54.a edizione del Trofeo, che sarà di scena venerdì 6 e sabato 7 marzo a Folgaria. La grande festa Disney verrà anticipata, come di consueto, dalle selezioni italiane di lunedì 2 e martedì 3 marzo, dove i ragazzi degli sci club di tutta la penisola si giocheranno un posto nelle squadre Italia A e B per la fase internazionale del week end. Tutte le gare si svolgeranno sul pendio di Fondo Grande dove atleti ed atlete delle categorie Ragazzi (Under 14) e Allievi (Under 16) dovranno vedersela con i pali stretti dello Slalom Speciale e con le porte da Slalom Gigante delle piste Martinella Nord e Agonistica.

La conferenza stampa è stata aperta dall’intervento di Mauro Detassis, presidente del comitato organizzatore del Trofeo Topolino: “Il Trofeo Topolino ha una storia eccezionale, pochissime manifestazioni in Trentino possono vantare 54 edizioni e nel settore giovanile siamo un evento di riferimento a livello mondiale. Quando sono giovani, gli sciatori più forti passano dal “Topolino” e i recenti mondiali americani lo hanno dimostrato per l’ennesima volta. Insomma, come amo ripetere io, per diventare campioni bisogna partecipare al Trofeo Topolino. Inoltre, lunedì 2 e martedì 3 marzo ospiteremo anche le selezioni italiane con centinaia di ragazzi da tutta Italia che si sfideranno sulle piste di Folgaria. Quella di quest’anno è stata un’edizione molto complicata dal punto di vista organizzativo, data la congiuntura economica ed il taglio dei finanziamenti provinciali. Tuttavia, grazie alla partnership con l’ApT Folgaria, Lavarone, Luserna siamo riusciti a fare squadra e portare oltre 40 nazioni al Trofeo, con tutte le nazionali che per la prima volta dovranno sostenere le spese alberghiere. Le piste sono in perfette condizioni e la neve è abbondante per cui, anche quest’anno, il Trofeo Topolino sarà un successo per i ragazzi e per il pubblico”.

Angelo Dalpez, presidente del Comitato Trentino FISI, ha sottolineato l’importanza del Trofeo Topolino per lo sci giovanile: “ Ringrazio, anche a nome del presidente della FISI Flavio Roda, il comitato organizzatore e i volontari per il grande lavoro che portano avanti in un periodo non facile come quello attuale. Quest’anno speriamo di vedere anche qualche ragazzo trentino protagonista al Trofeo Topolino, dato che i nostri giovani slalomisti stanno ottenendo ottimi risultati sia a livello nazionale che internazionale”. Anche il presidente del CONI Trentino Giorgio Torgler ha evidenziato quanto il Trofeo Topolino sia una manifestazione di riferimento a livello nazionale e internazionale: “Non credo esistano tante gare giovanili con un numero così alto di campioni nel proprio albo d’oro. Il Trofeo Topolino è stata un’invenzione straordinaria che ha abbinato lo sport giovanile ad un personaggio famoso come Topolino, creando un evento dal fascino unico. Speriamo che questa bella storia continui a lungo e che gli enti pubblici comprendano quanto l’investire nello sport sia importante per i giovani e per il territorio”.

Dopo i saluti dei dirigenti sportivi è intervenuta Daniela Vecchiato, direttrice dell’ApT Alpe Cimbra Folgaria, Lavarone e Luserna. “ L’Alpe Cimbra ha nel proprio DNA lo sport giovanile e il Trofeo Topolino è la ciliegina sulla torta delle numerose iniziative che ogni anno organizziamo. Come ApT, infatti, siamo al fianco degli sci club locali e “di pianura” per portare tanti ragazzi a divertirsi sulla neve e promuovere lo sci, elemento trainante della nostra offerta turistica. Tutti gli operatori attendono con fibrillazione il Trofeo e noi ci impegneremo sempre affinché il Trofeo Topolino possa rimanere a Folgaria ed in Trentino”.

Il sindaco di Folgaria, Maurizio Toller, ha ringraziato i volontari per il grande lavoro svolto e ha descritto Folgaria come una “piccola Topolinia”. “Sarà una settimana spettacolare per Folgaria. In paese gli esercenti fanno a gara per chi avrà la vetrina più in tema con la manifestazione e alcuni hanno persino creato degli impianti di risalita in miniatura. La pista unica di Fondo Grande garantisce il massimo spettacolo, con il pubblico che potrà godersi tutte le discese degli atleti in gara. Credo, infine, che serva un ulteriore sforzo da parte della finanza pubblica per sostenere questi eventi e le attività di volontariato. Sport e scuola sono esigenze primarie per i nostri territori e servono nuovi meccanismi per superare le attuali regole che impongono limiti di spesa agli enti pubblici anche in questi campi. Lo sport è importante per i giovani e per il nostro futuro, per questo è necessario trovare un sistema per aiutare manifestazioni come il Trofeo Topolino”.

Oggi in sala era presente anche la vicepresidente della Cassa Rurale di Trento Barbara Ciola, mentre la vicepresidente del C.O., Marisa Ruatti, ha chiuso la conferenza stampa soffermandosi sui dettagli organizzativi della manifestazione e sottolineando quanto le squadre straniere siano “affezionate” alle piste e alle strutture alberghiere di Folgaria e dell’Alpe Cimbra.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136