QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino Volley, super Diatec in Romagna: sconfitti i Campioni d’Italia della Cucine Lube Banca Marche Treia 3-1

sabato, 11 ottobre 2014

Forlì – Un’altra vittoria di prestigio nel pre-campionato della Diatec Trentino. Dopo aver superato per 3-0 Piacenza appena due giorni fa, Birarelli e compagni stasera a Forlì sono riusciti a mettere sotto anche i Campioni d’Italia in carica della Cucine Lube Banca Marche Treia: i tricolori sono stati regolati per 3-1 nel “Trofeo Cassa dei Risparmi di Forlì e Romagna”, trovando la prima sconfitta della stagione.Diatec Trentino

Il risultato offre ulteriore entusiasmo all’ambiente gialloblù, che lunedì conoscerà anche il nome del nuovo Main&Title Sponsor; in vista di tale ufficializzazione e ad otto giorni dall’esordio nella SuperLega UnipolSai 2014/15 la squadra di Radostin Stoytchev conferma di essere in continua crescita. Se non bastassero i recenti risultati, a ribadirlo ci sono le prove sfoderate a muro (13 di squadra, tre a testa per Birarelli, Nemec e Solé), al servizio (poco falloso e spesso a segno) e in difesa, fondamentale in cui nuovamente i gialloblù si sono superati. Ai fini della vittoria splendida poi anche la prova di Kaziyski (15 punti con due muri e due ace), Birarelli (16 punti con l’85% in primo tempo, tre block e due battute punto) e Lanza, che si è confermato best scorer con 16 punti. In doppia cifra anche Solé (11) e Nemec (13), ben smarcati da un Zygadlo che sta trovando sempre maggiore intesa coi compagni.

La cronaca della gara. Stoytchev non cambia di una virgola il proprio sestetto titolare mandando in campo Zygadlo in regia, Nemec opposto, Kaziyski e Lanza in banda, Birarelli-Solé al centro e Colaci libero; Alberto Giuliani, allenatore della Lube, risponde con Baranowicz alzatore, Sabbi opposto, Kurek e Parodi schiacciatori, Stankovic e Podrascanin al centro, Henno libero. L’avvio di gara regala pochi break point: le due squadre viaggiano a braccetto sino al 6-6 poi Lanza capitalizza una buona battuta di Kaziyski per il primo vero vantaggio (8-6). Sabbi pareggia i conti con uno slash (10-10) ma i gialloblù provano a scappare subito dopo rispondendo con un attacco di Matey e un ace di Solé (14-12). Un muro dello stesso Kaziyski su Sabbi e un’altra battuta punto di Nemec allargano il margine (+4, 17-13), parzialmente ricomposto dal muro di Kurek sullo slovacco e dall’errore in pipe di Lanza (18-16, time out Stoytchev). Alla ripresa del gioco è però ancora il polacco della Lube a fare la differenza e i marchigiani passano a condurre (18-20), approfittando anche di un attacco out di Birarelli. Il centrale si riscatta subito (20-20), preparando il pubblico ad una volata finale per la vittoria del set che si decide solo ai vantaggi in favore della Diatec Trentino per 29-27 (break point di Kaziyski), dopo che i gialloblù non avevano precedentemente sfruttato altre due palle per chiudere il parziale in proprio favore.

Sull’onda dell’entusiasmo la Trentino Volley parte bene anche nel secondo periodo (5-2), trascinata dai muri di Nemec e Solé e dall’ace di Lanza ma la Lube con Sabbi pareggia quasi subito i conti 7-7. La squadra di Stoytchev riparte ancora con un ace di Pippo e un muro di Solé (12-8) e poi dilaga quando gli avversari diventano più fallosi e Birarelli inizia ad incidere al centro della rete (18-12). La parte conclusiva del set è quindi perfettamente controllata dai trentini che con lo stesso centrale trovano il massimo vantaggio (23-16, due ace consecutivi) e poi chiudono con una ricostruita di Lanza (25-17).

Nel terzo parziale Giuliani inserisce Fei in sestetto al posto di Sabbi e grazie alle battuta dell’ex piacentino la Lube si rifà sotto dopo che Trento era scattata meglio dai blocchi di partenza (da 5-2 a 5-5) con Kaziyski. Sempre Matey riapre il gap (9-7) ma è ancora Fox a rispondergli (12-12); Birarelli e Lanza però hanno ancora benzina ed in attacco firmano il +3 (17-14). Treia riporta in bilico il match con un muro di Podrascanin proprio su Pippo ed un break del neoentrato Sabbi (20-20). Si va ancora una volta allo sprint (23-23), ma stavolta ad avere ragione sono i marchigiani grazie ad un break point di Kovar (23-25).

Sul filo dell’equilibrio anche le prime battute del quarto periodo; il primo vero vantaggio è per i gialloblù grazie ad un errore in attacco di Podrascanin (8-6), poi il gap aumenta (12-7) grazie a due muri dei trentini su Fei. Kaziyski al servizio fa danni nella seconda linea marchigiana (due ace per il 14-7) ed è la stoccata decisiva: Treia non riesce più a rialzarsi e a reagire e Trento vola veloce (17-10, 21-12) verso una vittoria prestigiosa sui Campioni d’Italia (25-15).

“E’ la seconda partita di questa settimana che giochiamo bene e i progressi che volevo vedere a muro si sono effettivamente evidenziati – ha commentato a fine gara Radostin Stoytchev – . Sono sicuramente contento ma non ancora soddisfatto perché ovviamente dobbiamo lavorare ancora molto e questo risultato cambia poco rispetto a quello che sapevamo prima su di noi. La determinazione della squadra però c’è così come il gruppo e questi sono bei segnali in vista dell’inizio della stagione; davanti a noi abbiamo ancora una settimana di preparazione e dovremo sfruttarla al massimo perché poi il calendario sarà fittissimo. Queste partite però ci hanno mostrato su quali aspetti dobbiamo insistere in allenamento”.

Il match in Romagna ha concluso la settima settimana di preparazione, la penultima prima dell’esordio in SuperLega UnipolSai 2014/15. La squadra rientrerà a Trento in serata e tornerà ad allenarsi lunedì mattina al PalaTrento, giorno in cui scatterà ufficialmente il countdown in vista del match di domenica 19 ottobre contro Padova.

Di seguito il tabellino del “Trofeo Cassa dei Risparmi di Forlì e Romagna” giocata questa sera al PalaCredito di Romagna di Forlì.

TABELLINO
Cucine Lube Banca Marche Treia-Diatec Trentino 1-3 (27-29, 17-25, 25-23)
CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Baranowicz, Kurek 4, Stankovic 7, Sabbi 16, Parodi 15, Podrascanin 7, Henno (L); Kovar 8, Fei 10, Monopoli, Paparoni (L). N.e. Vitelli e Shumov. All. Alberto Giuliani.
DIATEC TRENTINO: Kaziyski 15, Birarelli 16, Zygadlo 1, Lanza 16, Solé 11, Nemec 13, Colaci (L); Fedrizzi. N.e. Nelli, Thei, Giannelli, Mazzone e Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Santi e Puletti di Città di Castello (Perugia).
DURATA SET: 30’, 22’, 27’, 20’; tot 1h e 39’.
NOTE: 300 spettatori circa. Cucine Lube Banca Marche: 8 muri, 1 ace, 16 errori in battuta, 14 errori azione, 49% in attacco, 52% (29%) in ricezione. Diatec Trentino: 13 muri, 8 ace, 11 errori in battuta, 5 errori azione, 50% in attacco, 59% (39%) in ricezione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136