QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino Volley, il presidente Mosna: “Oltre ai giovani servono gli sponsor”

lunedì, 26 maggio 2014

Trento - Per la quarta stagione consecutiva il nostro Settore Giovanile ci ha regalato la vittoria in almeno uno dei campionati nazionali di categoria a cui partecipiamo ed il nostro bilancio di questa annata può ancora migliorare: basterebbe solo questo dato oggettivo per spiegare l’orgoglio e la soddisfazione che ho provato con la vittoria dell’Under 19 nella Del Monte Junior League 2014 – racconta il Presidente della Trentino Volley Diego Mosna all’indomani dell’ennesimo trionfo raccolto dal vivaio della Società gialloblù - . Con quello vinto ieri, i titoli italiani conquistati sono diventati sette, un numero di straordinario valore che dimostra la professionalità, l’impegno e la dedizione con cui abbiamo portato avanti, sin dall’inizio, la nostra attività nel Settore Giovanile.l43-diego-mosna-120927201227_medium

Prima di qualsiasi altro discorso mi preme quindi fare i complimenti all’allenatore della squadra Francesco Conci, al suo ottimo staff tecnico e dirigenziale e a tutti i ragazzi che hanno meritato pienamente questo splendido successo. Mi auguro che, come spesso accaduto in passato, la vittoria della Junior League spalanchi a buona parte di loro le porte della prima squadra o comunque dei maggiori campionati italiani”.

Negli anni abbiamo saputo crescere e migliorare un vivaio che, accanto ai valori sportivi, ne ha saputi abbinare altri, più traversali ma comunque altrettanto importanti, come quelli sociali ed educativi – ha aggiunto il Presidente - . Per proseguire su questa strada servono però risorse economiche ed è proprio da qui che nascono le mie preoccupazioni: senza l’appoggio degli sponsor che sino ad ora ci hanno accompagnato nel Settore Giovanile non potremo mantenere il livello di assoluta eccellenza raggiunto già da alcuni anni e confermato sempre più nell’ultimo periodo. Lo dico con molto dispiacere, rischiamo seriamente di dover ridurre il nostro impegno nel Settore Giovanile. Lancio quindi un appello a tutti coloro che hanno a cuore la pallavolo, ma più in generale l’educazione dei giovani attraverso il valori sani che il mondo del nostro sport sa trasmettere loro”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136