QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trentino Volley, Ferreira: “Ambiente perfetto per fare pallavolo”

martedì, 10 settembre 2013

Trento - “Il mio primo mese a Trento è stato bellissimo: questo è un ambiente perfetto per fare pallavolo. Fra Società, staff, tifosi e compagni ho conosciuto solo persone straordinarie che ogni giorno cercano in tutti i modi di aiutare il mio inserimento”. Sono bastati meno di trenta giorni per far innamorare Alexandre Ferreira della sua nuova squadra. Lo schiacciatore portoghese, prelevato nel mercato estivo da Castellana Grotte, racconta con il sorriso sulle labbra le prime settimane nella Club Campione del Mondo e d’Italia; tante altre squadre lo avevano cercato ma lui ha scelto Trento ed è sempre più convinto della sua decisione.Alexandre Ferreira impegnato in ricezione

“Non potevo trovare una soluzione migliore per me – conferma - . Voglio crescere tanto, sono giovane e la Trentino Volley è una squadra che da sempre gioca un livello medio di pallavolo più elevato rispetto a tutte le altre squadre. L’ho potuto verificare subito durante il periodo di preparazione: gli allenamenti sono sempre di qualità e tutto viene curato alla perfezione. Rispetto alla Puglia e al mio Portogallo, Trento è sicuramente molto diversa ma mi sto trovando bene sotto ogni punto di vista: la città è carina, tranquilla ed è piacevole fare un giro in centro o visitare i tanti posti belli di questa provincia”.

“Confrontarsi con i grandi interpreti di posto 4 che hanno vestito questa maglia prima di me è oggettivamente difficile – non si nasconde Alex - . La responsabilità di dover fare bene per cercare di tenere Trento ad alti livelli un po’ la sento, ma posso garantire che già in queste prime tre settimane e mezza di lavoro sto cercando di fare il massimo per crescere e dimostrare che posso stare in questo Club. Roberto Serniotti mi sta aiutando molto da questo punto di vista, mi segue attentamente e mi dà tanti consigli, anche tecnici; in questo periodo dell’anno la preparazione fisica e la cura dei singoli fondamentali, d’altronde, sono sicuramente prioritari rispetto al gioco di squadra”.

“Durante questa stagione avrò l’opportunità di misurarmi in competizioni con cui non mi ero mai confrontato prima: Mondiale per Club, Champions League, la stessa Supercoppa Italiana. Diventa quindi difficile indicare una di queste come il mio vero obiettivo personale – conclude il posto 4 lusitano - . Voglio ottenere grandi risultati in ogni competizione in cui giocherò, senza dimenticare il campionato e la Coppa Italia. Se ti chiami Trentino Volley devi puntare a vincere ogni gara; è quello che faremo già a partire da venerdì nell’amichevole non ufficiale con Innsbruck. Dopo oltre venti giorni di preparazione c’è curiosità di capire a che punto siamo e dove dobbiamo lavorare di più per farci trovare pronti, anche se ci mancano ancora giocatori importanti”.

Dopo la doppia seduta odierna (pesi e tecnica), i gialloblù mercoledì si alleneranno solo di mattina presso la piscina di Trento Nord prima di godere di mezza giornata di riposo. In vista dell’amichevole non ufficiale di venerdì sera al PalaTrento (ore 18.30 circa – ingresso gratuito), Serniotti farà svolgere due sessioni anche giovedì e una seduta di pesi la mattina del giorno della partita.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136