QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tiro a segno: incetta di medaglie per gli atleti del TSN Rovereto

venerdì, 8 aprile 2016

Caldaro – Terza prova del Campionato Regionale di Tiro a Segno a Caldaro (Bolzano). Il giro di boa di metà campionato ha visto gli atleti del TSN Rovereto portare a casa ben 31 medaglie: diciotto d’oro, dieci d’argento e tre medaglie di bronzo con la partecipazione di ventinove atleti su quarantotto prestazioni di tiro nelle varie categorie e specialità.

In evidenza, nella categoria carabina ad aria compressa a 10 metri, l’atleta Alessandro Procopio, che con il punteggio di 395/400 punti ha dominato la specialità garantendosi l’accesso, con due gare di anticipo, alla finale nazionale in programma a Bologna il prossimo ottobre.

L’eccezionale impresa del giovane atleta romagnolo, tesserato con il team roveretano, si unisce a quella dei compagni Remo Comper e Fabio Michelon, portando cosi la squadra di carabina roveretana ad un passo dalla qualificazione tra le prime otto squadre nazionali.

tiro a segno 1Non manca l’impresa di Vigilio Fait, atleta ultracinquantenne che ha trascinato ancora una volta i compagni di squadra Pietro Frangipane, Paul Praxmarer e Mattia Baldo alla qualificazione a squadre alla finale italiana nelle discipline di pistola ad aria compressa a 10 metri, pistola libera a 50 metri e pistola di grosso calibro a 25 metri, categoria, quest’ultima, in cui la squadra roveretana detiene il titolo italiano vinto l’anno scorso a Milano.

Da sottolineare poi le prestazioni di Matteo Tomasi nella categoria carabina a 10 metri categoria Allievi, il quale supera ben sedici avversari classificandosi di prepotenza al primo posto; di Alessandra Fait, anche lei vincitrice nella categoria pistola a 10 metri Allievi, e di Adriano Modena che vince ben due gare nella categoria Gran Master specialità pistola grosso calibro e pistola standard a 25 metri.

A questi si aggiungono svariati altri piazzamenti da podio conseguiti dagli altri atleti roveretani: Maria Novella Converti, Elisa Sembenotti, Sara Fait, Antonella De Carlo e Cristina Rezeanu.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136