QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tennis, Master 1000 Montecarlo: Bolelli vince, Giannessi no. Esibizione e beneficenza sul campo Ranieri III

sabato, 15 aprile 2017

Monaco (Al.Pa.) – Simone Bolelli sfrutta al meglio la Wild Card ricevuta dagli organizzatori del Master 1000 di Montecarlo vincendo il primo turno di qualificazioni al Main Draw. Il tennista di Budrio, residente nel Principato, ha superato la testa di serie numero sette Mikhail Kukushkin col punteggio di 6/3 6/2: domani la sfida contro l’argentino Renzo Olivo. Battuto l’altro italiano impegnato nelle qualificazioni, Alessandro Giannessi, sconfitto da Damir Dzumhur col punteggio di 6/3 7/5.

MATCH DI ESIBIZIONE

Sul campo Ranieri III del Monte-Carlo Country Club, il Team Djokovic e il Team Zverev si sono sfidati in un match di esibizione in favore dell’associazione in aiuto dell’infanzia fondata da SAS la principessa Grace.

Un parterre di campioni si è riunito questo sabato a mezzogiorno sul campo Rainier III. Novak Djokovic, Tomas Berdych, Marin Cilic, Grigor Dimitrov e il loro capitano per un giorno, Goran Ivanisevic, si sono fronteggiati, tra due partite di qualificazione, ad Alexander Zverev, suo fratello Mischa, David Goffin, Dominic Thiem e il loro capitano Jonas Björkman.

Il tutto al fine di divertirsi in un ambiente rilassato alla vigilia dell’inizio delle sfide del Main Draw del Monte Carlo Rolex Masters, con in testa l’idea di offrire un po’ di loro stessi a beneficio di AMADE (Associazione Mondiale degli Amici dei Bambini), associazione che aiuta i bambini svantaggiati e maltrattati, fondata nel 1963 da SAS la principessa Grace, ora presieduta da SAR la Principessa di Hannover.

“É stato davvero bello – ha commentato il due volte campione del Monte-Carlo Rolex Masters Novak Djokovic (2013, 2015) – e nel contempo è geniale partecipare a questa esibizione che mette in luce una causa eccellente e un’associazione che aiuta tanti bambini svantaggiati”. Alexander Zverev ha aggiunto: “É stato davvero divertente, è stato molto bello, soprattutto per una buona causa. Grazie agli spettatori e ai giocatori”. Per la cronaca: il Team Djokovic ha vinto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136