Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


SuperG, primo podio stagionale azzurro: Christof Innerhofer secondo ad Are

giovedì, 15 marzo 2018

Are – Nell’ultima occasione possibile l’Italia trova il primo podio stagionale nel supergigante maschile grazie a Christof Innerhofer, secondo sul traguardo di Are in una gara accorciata alla partenza del gigante a causa del forte vento nella parte alta. Il 34enne finanziere di Gais (Bolzano), campione del mondo nella specialità a Garmisch 2011 è giunto al traguardo con un distacco di 4 centesimi da Vincent Kriechmayr, il quale ha replicato il successo del giorno precedente, seppur condiviso con il connazionale Matthias Mayer.

Per Innerhofer si tratta del quindicesimo podio in carriera, il sesto in supergigante, grazie al quale riesce a raccogliere quanto di buono aveva fatto vedere nelle ultime uscite, sempre positive dal punto di vista della prestazione, ma mai premiate dal cronometro. In terza posizione hanno concluso a 8 centesimi il norvegese Aksel Lund Svindal e il tedesco Thomas Dressen, in una competizione che ha visto i primi sei classificati nello spazio di nemmeno 20 centesimi, a causa della brevità del percorso. Fuori dai quindici e quindi senza punti Dominik Paris, diciannovesimo a 60 centesimi. La classifica di specialità viene vinta da Kjetil Jansrud sesto al traguardo, con 400 punti davanti a Kriechmayr con 320 e Svindal con 274, Innerhofer è settimo con 189 punti. Nella generale domina Marcel Hirscher (ottimo decimo) con 1520 punti davanti a Kristoffersen con 1205 e Svindal con 886, dodicesimo Paris con 518. Venerdì 16 marzo spazio al team event, sabato 17 marzo toccherà al gigante con Luca De Aliprandini, Manfred Moelgg, Florian Eisath, Riccardo Tonetti e Roberto Nani.

Oridne d’arrivo SG maschile Are (Sve):
1 KRIECHMAYR Vincent     AUT     49.43
2 INNERHOFER Christof     ITA     49.47     +0.04
3 SVINDAL Aksel Lund     NOR     49.51     +0.08
3 DRESSEN Thomas     GER     49.51     +0.08
5 REICHELT Hannes     AUT     49.58     +0.15
6 JANSRUD Kjetil     NOR     49.62     +0.19
7 CAVIEZEL Mauro     SUI     49.66     +0.23
8 FERSTL Josef     GER     49.80     +0.37
9 WALDER Christian     AUT     49.85     +0.42
10 HIRSCHER Marcel     AUT     49.86     +0.43
11 ODERMATT Marco     SUI     49.87     +0.44
12 FRANZ Max     AUT     49.88     +0.45
13 PINTURAULT Alexis     FRA     49.89     +0.46
13 MAYER Matthias     AUT     49.89     +0.46
15 COOK Dustin     CAN     49.94     +0.51
16 THEAUX Adrien     FRA     49.96     +0.53
17 FEUZ Beat     SUI     50.00     +0.57
18 SANDER Andreas     GER     50.02     +0.59
19 PARIS Dominik     ITA     50.03     +0.60
20 ROGER Brice     FRA     50.16     +0.73
21 SEJERSTED Adrian Smiseth     NOR     50.18     +0.75
22 ROULIN Gilles     SUI     50.23     +0.80
23 TUMLER Thomas     SUI     50.54     +1.11
24 KILDE Aleksander Aamodt     NOR     50.66     +1.23
25 GIEZENDANNER Blaise     FRA     50.83     +1.40
OSBORNE-PARADIS Manuel     CAN     DNF



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136