QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sorteggio prossima Cev Cup: nei sedicesimi di finale la Trentino Diatec pesca i serbi del Novi Sad

giovedì, 12 giugno 2014

Trento - Ufficializzati questa mattina nel Quartier Generale della CEV in Lussemburgo il tabellone dei sedicesimi di finale della 2015 CEV Cup. La Trentino Diatec inizierà la sua avventura nel secondo trofeo continentale – a cui prende parte per la seconda volta nella sua storia dopo la presenza nella stagione 2004/05 – sfidando i serbi del Vojvodina Ns Seme Novi Sad.Sivula fermato dal muro a tre della Trentino Diatec nella gara di andata

Il doppio confronto dei sedicesimi di finale si disputerà fra il 4 novembre (gara d’andata in Serbia) e 19 novembre (gara di ritorno al PalaTrento): si qualifica agli ottavi di finale la squadra che otterrà il maggior numero di punti nell’arco delle due gare; i punti vengono assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti). La vincente troverà chi passerà il turno fra Ok Mladost Brcko e Maccabi Tel Aviv.
Le due sfide di finale sono programmate fra il 7 e l’11 aprile 2015.

Questi tutti gli abbinamenti dei sedicesimi di finale della 2015 CEV Cup:

Vojvodina Ns Seme Novi Sad (Serbia) – Trentino Diatec (Ita)
Ok Mladost Brcko (Bih) – Maccabi Tel Aviv (Isr)
Partizan Vizura Beograd (Srb) – SCM U Cariova (Rou)
Kecskemet Rc (Hun) – Dinamo Bucuresti (Rou)
Loimu Raisio (Fin) – Vc Asse Lennik (Bel)
Khimprom Sumy (Ukr) – Lokomotiv Kharkiv (Ucr)
Draisma Dynamo Apeldoorn (Ned) – Blogas Volley Nafels (Sui)
Istanbul Bbsk (Tur) – Volejbal Brno (Cze)
Fatra Zilin (Cze) – Dinamo Moscow (Rus)
Landstede Zwolle (Ned) – Mok Rovinj (Cro)
Spacer’s Toulose (Fra) – Dukla Liberec (Cze)
Tv Ingersoll Buhl (Ger) – Bigbank Tartu (Est)
Mok Jedinstvo Brcko (Bih) – Gfc Ajaccio (Fra)
Cvc Gabrovo (Bul) – Arkas Izmir (Tur)
VaLePa Sastamalla (Fin) – Slver Tallin (Est)
Zaksa Kedzierzyn-Kozle (Pol) – Tikerit Kokkola (Fin)

L’identikit dell’avversario della Trentino Diatec


Vojvodina Ns Seme NOVI SAD (Serbia) (città di quasi quattrocentomila abitanti, situata nel nord del paese, sulle rive del Danubio. Capoluogo della Vojvodina e del distretto della Backa meridionale, importante centro culturale ed industriale)

Realtà storica  del panorama pallavolistico serbo, fondata addirittura nel 1946; ha visto fra le sue fila muovere i primi passi a campioni di assoluto livello come i fratelli Grbic (Vladimir e Nikola) ed altri giocatori del calibro di Geric, Mester, Boskan, Kovac e Miijc.

Per i primi trent’anni di attività ha disputato solo tornei di livello minore, prima di affermarsi prepotentemente a livello nazionale in Yugoslavia. Fra gli anni ’80 e ’90 ha collezionato scudetti (11) e Coppe Nazionali (7) in serie, trovando anche onore internazionale con il terzo posto in Coppa Campioni ottenuto nelle edizione 1989 e 1996.  Il risultato più recente di maggior prestigio è il quarto posto finale nella Top Team Cup 2006, dopo che la Società aveva però iniziato nel frattempo già a disputare solo il campionato serbo (vinto due volte – 2004 e 2007) per il frazionamento del territorio slavo. Tornerà a novembre a disputare la Coppa CEV dopo un anno di assenza, grazie al secondo posto finale ottenuto in patria alle spalle della Stella Rossa che l’ha superata nella finale scudetto per in quattro gare (3-1).

Nella rosa, completamente autoctona e tradizionalmente molto giovane, gli elementi di maggior spicco sono i nazionali Milan Katic (schiacciatore) e Dejan Radic (centrale), che sono stati inseriti nel roster della Serbia per la World League 2014. Il giocatore più esperto e per questo anche capitano è invece il palleggiatore Veljko Petkovic, già vice di Grbic all’Olimpiade di Sydney 2000 poi vinta proprio dall’allora Yugoslavia. L’allenatore è Strahinja Kozic.

Il bilancio dei precedenti con squadre serbe è decisamente favorevole per la Trentino Volley: quattro partite e quattro vittorie, tutte riferite alla fase a gironi della CEV Champions League. Nell’edizione 2012 doppio 3-0 sul Partizan Termoelektro Belgrado, in quella successiva 3-0 al PalaTrento e 3-1 in trasferta contro la Stella Rossa di Belgrado.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136