QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Skiroll: Emanuele Becchis ed Alba Mortagna campioni del Mondo sprint. I risultati

sabato, 5 agosto 2017

Solleftea – Emanuele Becchis si riconferma Campione del Mondo. Dopo la vittoria dei Mondiali in Val di Fiemme nel 2015 anche a Solleftea è lui il più veloce del Mondo.

sk“Le speranze di poter far bene in tutte le categorie c’erano – dichiara Flavio Becchis coordinatore della squadra Nazionale di skiroll -. Sappiamo che nella sprint basta veramente un niente per uscire, una spinta sbagliata, una semplice incertezza e tutto è finito. Una gara sul filo dei 15 secondi, 160 metri tiratissimi con avversari agguerritissimi. Bene Emanuele che si rincoferma dopo la vittoria di 2 anni fa a Ziano di Fiemme, ma bene anche Alba che ha vinto soprattutto con la testa non lasciandosi intimorire dalla forte norvegese. Bene anche Mattia Armellini che ha vinto una preziosa medaglia d’argento. Rimane un po’ di rammarico per le senior femmine dove avevamo molte aspettative, peccato. Ci sarà comunque la possibilità di rifarsi a partire dalle prossime giornate di gare.”

In qualifica nessun italiano era riuscito a fermare il cronometro con un tempo inferiore ai concorrenti. Nei senior maschi il miglior tempo è andato al norvegese Jostein Olafsen con il tempo di 15:10, 2° Emanuele Becchis con 15:22 e 3° Vitaliy Smirnov con 15:25. 9° Emanuele Sbabo con 15:54 e 11° Alessio Berlanda con 15:59.

Nelle senior femmine le qualifiche venivano vinte da Maria Dahlqvist (Svezia) con il tempo di 17:24, 2a Olga Letucheva (Russia) 17:40 e 3a Linn Soemskar (Svezia) 17:47.4a Lisa Bolzan 17:65 e 6a Anna Bolzan 17:83.

Negli junior maschi miglior tempo per il russo Ivan Lylov con 15:69, 2° Mattia Armellini 15:81 e 3° Pavel Losev (Russia) 16.00. 7° Francesco Becchis con 16:26.

Nelle junior femmine la norvegese Amalie Olsen ha realizzato il miglior tempo con un 17:78, 2a Alba Mortagna con 17:85 e 3a Julie Arnesen (Norvegia). 8a Chiara Becchis con 18:87 e 14a Chiara Gelmi con il tempo di 19.22.

Nelle fasi successive si sono assistiti a colpi di scena inaspettati. Francesco Becchis, Chiara Gelmi,Emanuele Sbabo ed Alessio Berlanda uscivano subito agli ottavi di finale. Ai quarti di finale si fermavano Chiara Becchis e a sorpresa le due sorelle Lisa ed Anna Bolzan.

Rimanevano soltanto tre atleti nelle semifinali e tutti e tre riuscivano nell’intento di passare alla finalissima: Alba Mortagna, Mattia Armellini ed Emanuele Becchis.

Alba Mortagna senza timori referenziali ha sfidato la norvegese Olsen e l’ha nettamente battuta, Mattia Armellini si doveva arrendere al gigante svedese Adam Persson.

Nella finalissima senior maschile Emanuele Becchis partiva convinto fin dalla prima spinta, mettendosi alle spalle l’infortunio di questo inverno e riusciva nell’intento di battere il norvegese Jostein Olafsen dimostratosi tra gli atleti più in forma del momento.

Ora l’Italia è al terzo posto nel medagliere dietro alla Russia e alla Svezia. Oggi altre medaglie verranno assegnate nella prova mast start in tecnica classica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136