QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Short Track, Coppa del Mondo: Arianna Fontana 2^ nei 500 a Shanghai

sabato, 11 novembre 2017

Shanghai – Short Track, splendida Italia nei 500 di Shanghai con Arianna Fontana seconda. Nella tappa cinese di Coppa del Mondo le azzurre sfiorano la doppietta centrando comunque un risultato eccezionale: Valcepina 4ª. Nella foto Arianna Fontana, 27 anni, al secondo podio stagionale di Coppa del Mondo sui 500.

Arianna Fontana, short track

Si tinge sempre più d’azzurro la gara dei 500 metri nelle tappe di Coppa del Mondo di short track. Dopo il 2° posto di Arianna Fontana (Fiamme Gialle Predazzo) a Budapest e il terzo di Martina Valcepina (Fiamme Gialle Predazzo) a Dodrecht, le due pattinatrici italiane a Shanghai – terzo appuntamento del circuito internazionale, valido per le qualificazioni ai Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang 2018 – sfiorano la doppietta tricolore, persa solo per via di una caduta all’ultima curva, ottenendo comunque rispettivamente un ottimo 2° posto e un bel 4° posto. Risultati eccezionali a cui si aggiunge la qualificazione della staffetta femminile nella finale A di domani.

E pensare che il bilancio di giornata poteva essere ancora migliore. Il contatto con cui la russa Prosvirnova, da dietro, ha messo fuori causa la nostra Valcepina in testa nelle fasi conclusive della finale dei 500 non è stato infatti sanzionato dalla giuria, che ha così ufficializzato l’ordine di arrivo della gara con la Fontana 2ª e Martina irrimediabilmente 4ª nella prova vinta dalla canadese Boutin, dopo che le nostre azzurre avevano ottenuto l’accesso alla finale in virtù di una bella doppietta in semifinale dopo il passaggio dai quarti.

La Fontana guida così ora la classifica di specialità sui 500, lei che oggi nei 1500 si è invece piazzata al 5° posto dopo la qualificazione dalla semifinale, quando la Valcepina è stata penalizzata.
L’ottimo quadro al femminile si completa poi con il secondo posto della staffetta in semifinale che vale l’accesso alla finale A di domani.
Il quartetto azzurro formato da Fontana, M. Valcepina, Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur) e Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre Roma) si è arreso soltanto alla Corea e se la vedrà nell’ultimo atto proprio con le asiatiche oltre che contro Cina e Canada.

Al maschile da registrare il bell’8° posto di Yuri Confortola (Carabinieri Selva di Val Gardena) nei 1500, secondo in finale B dopo la quarta posizione nella batteria di semifinale.

Niente accesso alla finale A invece per la staffetta maschile: il quartetto composto da Confortola, Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Andrea Cassinelli (V.G. Torino) e Nicola Rodigari (Carabinieri Selva di Val Gardena) ha chiuso infatti 4° in semifinale e domani se la vedrà nella finale B con Russia e Ungheria.

Prestazioni comunque in netta risalita per gli azzurri dopo le due prime uscite opache nelle tappe di Coppa del Mondo in Europa, con la fiducia che sale in vista anche dell’appuntamento di Seul, in Corea del Sud, la prossima settimana.

Domani intanto in programma le semifinali e finali dei 1000, con Arianna Fontana ancora sul ghiaccio, e le finali delle staffette per la giornata conclusiva della tappa cinese di Shanghai.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136