QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Serie D, Girone C: il Dro impatta in Friuli, 0-0 col Tamai. TABELLINO

lunedì, 13 ottobre 2014

Tamai – È un punto molto prezioso quello che il Dro porta a casa dalla trasferta di Tamai. Sul campo delle “Furie Rosse” friulane i gialloverdi giocano una partita ordinata sfiorando più volte il gol, anche se tutto sommato la spartizione della posta è il risultato più equo. Quel che più contava per i ragazzi di Stefano Manfioletti, dopo la vittoria nel derby con il Mori Santo Stefano, era però trovare continuità in vista dei prossimi impegni, quindi il bicchiere per i gardesani è decisamente mezzo pieno.manfioletti 2

In terra pordenonese il mister gialloverde mescola le carte iniziando con Bertoldi centrale al fianco di Ischia e Serrano terzino, mentre davanti sono due ’96 (Proch e Cremonini) ad affiancare l’ariete Cicuttini. Al 12′ è proprio Cremonini a far tremare il portiere di casa con un tirocross velenoso, un minuto dopo è poi Cicuttini a sparare contro Peresson dal limite dell’area piccola. Al 17′ il numero uno del Tamai deve fare un vero e proprio miracolo per respingere l’incornata di Bazzanella, servito da una punizione di Colpo. Al 23′ si fanno vedere i padroni di casa con Federico Furlan che ci prova dai venti metri, ma Bonomi è attento e blocca a terra. Al 29′ ancora il numero undici di casa tenta la fortuna su punizione, ma senza trovare il bersaglio. Prima del riposo il solito attaccante del Tamai supera Bonomi in uscita, ma il portiere gialloverde costringe la punta di casa a d allargarsi, tanto che poi il tiro si spegne a lato.

Ad inizio ripresa super intervento del portiere droato, che respinge il colpo di testa ravvicinato di Zambon. Al 20′ il neoentrato Bortolotti tenta il pallonetto al portiere di casa, con la palla che esce di poco a lato. Il Dro continua a premere e con Cremonini e Bortolotti crea due azioni pericolosissime, sventate con più di una difficoltà dalla difesa di casa. Rispondono i padroni di casa al 28′ con Petris, che semina scompiglio sulla sinistra e poi fa partire un cross che sorvola tutta l’area piccola senza che nessuno possa intervenire. Al 33′ Petris su punizione da posizione angolata calcia potente, ma Cicuttini mette in angolo. Il Tamai ci riprova con il solito Federico Furlan e con Zambon, ma il primo tentativo difetta di mira, il secondo è disinnescato dal sempre attento Bonomi. L’ultima azione offensiva della gara la confeziona Cicuttini, che si libera sulla sinistra e mette in mezzo un pallone non capitalizzato da nessun compagno. In terra friulana finisce così 0-0, domenica prossima sul Garda Trentino sarà ancora tempo di derby: ad Oltra arriva il Mezzocorona.

Tamai – Dro 0-0
TAMAI (4-4-2): Peresson; Petris, Brustolon, Faloppa, Dal Bianco; Pavan (40′ st Kryeziu), Furlan D. (31′ st Bertoia), Rigutto, Zambon; Bolzon, Furlan F. All. De Agostini
DRO (4-3-3): Bonomi; Serrano (19′ st Bortolotti), Bertoldi (1′ st Adami), Ischia, Ciurletti; Bazzanella, Ruaben, Colpo; Proch (11′ st Maran), Cicuttini, Cremonini. All. Manfioletti
ARBITRO: Gualtiero di Asti (Allegro di Padova e Andreetta di Conegliano)
NOTE: spettatori 400. Ammoniti Dal Bianco, Furlan D. (T), Bertoldi e Ciurletti (D). Recupero pt 2′ st 2′. Angoli 6-3


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136