QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Serie A1: nel posticipo di Cuneo la Diatec cerca il riscatto

giovedì, 14 novembre 2013

Trento – Prosegue il quinto turno di serie A1 di volley: un turno spalmato e anticipato su più giorni per permettere alle squadre che vantano nella propria rosa atleti convocati in Nazionale (prossima a partecipare alla World Grand Champions Cup in Giappone) di disputare la loro partita con gli organici ancora al completo. La Diatec Trentino in questa circostanza sarà impegnata in trasferta domani, giovedì 14 novembre, a Cuneo sul campo della Bre Lannutti nel primo dei due posticipi programmati (l’altro domenica a Ravenna). Fischio d’inizio previsto per le 20.30, con diretta tv su RAI Sport Uno.Muro a tre della Trentino Diatec

QUI DIATEC TRENTINO
Il ko casalingo rimediato con Macerata ha interrotto la serie utile dei gialloblù (sei vittorie consecutive) e fatto maturare la prima sconfitta “italiana” della stagione 2013/14; per mettersela subito alle spalle, i Campioni d’Italia cercheranno l’immediato riscatto sul campo di una delle rivali storiche e tradizionali, quella Cuneo con cui spesso negli ultimi anni ci si è confrontati per partite che assegnavano un trofeo.

In questo caso il match metterà in palio “solo” tre punti, comunque importanti per le rispettive classifiche, che necessitano di uno spunto dopo un brusco ko. “Dobbiamo immediatamente ripartire, facendo tesoro delle indicazioni che abbiamo raccolto durante la gara con Macerata per non farci trovare impreparati – spiega l’allenatore Roberto Serniotti, uno dei due ex di turno (l’altro, recentissimo, è Sokolov) - . Ritengo che quella di domani sera in Piemonte sarà una sfida altrettanto difficile, che andrà affrontata con grande attenzione e con la giusta mentalità. Il mio auspicio è che si possa vivere questo appuntamento con meno tensione di quella che abbiamo dimostrato di avere domenica; a causa di tale fattore abbiamo sicuramente pagato dazio nei momenti importanti. Dobbiamo portare a casa qualche punto, approfittando delle difficoltà che sino ad ora Cuneo ha incontrato: sono però convinto che ne verrà fuori una partita quanto mai equilibrata”.

Il tecnico gialloblù ha completato con l’allenamento mattutino odierno al PalaTrento la preparazione all’appuntamento, senza lamentare alcuna defezione. I Campioni d’Italia raggiungeranno il Piemonte in pullman già nella serata odierna, pronti per affrontare la tredicesima partita (la nona in trasferta) nel giro di poco più di un mese, prima di godere di un periodo di nove giorni senza match. Al termine della gara gli azzurri Birarelli e Lanza lasceranno il gruppo per unirsi alla Nazionale e partire alla volta del Giappone; il capitano e il giovane posto 4 salteranno così il prossimo impegno ufficiale gialloblù, fissato per il 23 novembre al PalaTrento contro Latina.

Contro Cuneo, la Trentino Volley scenderà in campo per la 529^ gara ufficiale della propria storia e andrà alla ricerca della 100^ vittoria esterna in regular season di Serie A1, dove sin qui ha giocato 339 partite.

GLI AVVERSARI
Le prime giornate di regular season hanno offerto poche soddisfazioni alla Bre Lannutti Cuneo, caduta in tre delle quattro occasioni in cui è scesa in campo e a segno solo nel match casalingo vinto per 3-0 su Latina.

A pesare sulla sin qui deficitaria classifica dei piemontesi sono state soprattutto le due battute d’arresto rimediate in trasferta a Verona e Molfetta, considerando che il rocambolesco ko della prima giornata contro Perugia di fronte al pubblico amico è arrivato solo al tie break. La continua alternanza dei palleggiatori a cui il tecnico Roberto Piazza è dovuto ricorrere per far fronte ad infortuni (Gonzalez) e tardivi tesseramenti (Coscione) hanno così visto avvicendarsi diversi interpreti nel ruolo che sino ad un mese e mezzo fa a Cuneo era di fatto esclusiva personale di Nikola Grbic. Con il suo passaggio allo Zenit Kazan concretizzatosi proprio poche ore prima dell’inizio del campionato, in cabina di regia si sono così visti l’olandese Freriks, il cubano Gonzalez (che sta recuperando da un infortunio) e l’ex Castellana Grotte Coscione che, da regolamento, non ha potuto giocare nelle prime tre giornate perché tesserato dopo la chiusura del mercato estivo. Principalmente per tale motivo i biancoblù hanno quindi faticato ad imporre il gioco nonostante la rosa possa contare su ottime individualità come quella del quarto bomber del torneo Rouzier (opposto francese che con il Kedzierzyn-Kozle ha spesso sfidato Trento nelle ultime stagioni), del martello olandese Rauwerdink (prelevato da Latina) e della coppia di centrali ex Sisley De Togni e Kohut. In posto 4 c’è poi spazio per altri due prodotti di scuola Sisley, come Antonov e Maruotti con il primo spesso preferito al secondo nello starting six. La possibilità di scegliere fra più soluzioni offensive è proprio uno fra i punti di forza della Bre Lannutti, considerando che oltre a Gonzalez la panchina può disporre pure dell’esperto Casadei e del promettente posto 3 Alletti.

I PRECEDENTI
Cuneo è l’avversario che la Trentino Volley ha in assoluto sfidato il maggior numero di volte nei propri tredici anni di storia: quarantaquattro incontri ufficiali, divisi fra ventisei gare di regular season, dieci di playoff scudetto, sei in Coppa Italia e due di Supercoppa Italiana. Il bilancio è favorevole ai gialloblù per 23-21, grazie soprattutto a otto vittorie negli ultimi nove incontri giocati.

L’unico successo dei piemontesi negli ultimi due anni e mezzo è infatti relativo proprio al precedente più fresco in campionato giocato a Cuneo, con vittoria per 3-1 della Bre Banca Lannutti il 27 gennaio scorso. Dopo quell’affermazione ne sono arrivate però due di fila per Trento, in semifinale scudetto: l’11 aprile in trasferta per 3-2, tre giorni dopo (14 aprile) per 3-0 nell’ultimo precedente fra le due
squadre. Complessivamente al Pala Bre Banca la Diatec Trentino ha vinto otto dei diciassette incontri sin qui disputati.

I PROBABILI SESTETTI
Roberto Serniotti verosimilmente ripartirà dai sette titolari visti in campo nelle ultime tre gare ufficiali: unico ballottaggio Solé o Burgsthaler (in campo negli ultimi due set contro Macerata) in diagonale a Birarelli. Gli altri cinque saranno Suxho al palleggio, Sokolov opposto, Lanza e Ferreira in posto 4, Colaci libero.

Roberto Piazza proporrà invece con Coscione in regia, Rouzier opposto, Rauwerdink e Antonov schiacciatori, De Togni e Kohut centrali, De Pandis libero.

GLI ARBITRI
L’incontro sarà diretto da Simone Santi (di Città di Castello – Perugia, di ruolo dal 1994 ed internazionale FIVB dal 2001) e Fabrizio Saltalippi (di Perugia, in massima categoria dal 1995 ed internazionale dal 2001). La coppia è alla prima partita congiunta in Serie A1 2013/14, la seconda stagionale per Santi (ultimo precedente con Trento il 24 febbraio a Piacenza – vittoria al tie break) la terza per Saltalippi, che proprio a Cuneo aveva incrociato per l’ultima volta i gialloblù: era il 27 gennaio e la Bre Banca Lannutti guidata da Sokolov si impose per 3-1.

TV, RADIO ED INTERNET 
Bre Lannutti Cuneo-Diatec Trentino Macerata sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet. Verrà trasmessa da Rai Sport Uno, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni e Claudio Galli; la partita verrà diffusa anche su internet in streaming video ed audio all’indirizzowww.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html e conterà su una visibilità intercontinentale in quarantasei nazioni differenti grazie alle dirette programmate da Al Jazeera Sport, Sportsklub, Canal+ Deportes, Sports Tv, Bein Sport, Bein Sport Usa, Bandsport, Sky Mexico, Btv, Ntv Plus, Sport 5, Sport Tv Portugal e in internet su www.bwin.com.

La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle ore 20.25. I collegamenti col Piemonte saranno effettuati all’interno di “Campioni di Sport”. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home pagewww.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming. In tv la differita integrale andrà in onda già venerdì 15 novembre alle ore 22.30 su RTTR, tv partner della Società di via Trener.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136