QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rugby, Serie C2: sconfitta di misura per l’Oltrefersina Sirena Pergine a Bolzano contro il Sudtirolo

martedì, 14 ottobre 2014

Bolzano - Nella seconda partita del campionato nazionale di rugby di Serie C2, l’Oltrefersina Sirena Rugby di Pergine Valsugana ha affrontato, sul prato “sintetico” di Bolzano, il Sudtirolo Rugby.rugby oltrefersina

La partita inizia subito nel segno dei biancorossi bolzanini che, vogliosi di riscattare la doppia sconfitta subita nella passata stagione, mettono in mostra ciò che gli riesce meglio: il gioco avanzante nello stretto e l’efficacia nei break-down. I perginesi, nonostante le caratteristiche del gioco avversario fossero note, si lasciano sorprendere e dopo nemmeno due minuti subiscono la prima ed unica meta della gara con i biancorossi abili a sfruttare una serie di ruck ed una veloce ripartenza che li porta oltre la linea di meta.

Pronti via e il Sudtirolo si porta sul 7 a 0. Il capitano di giornata Mancosu, assente il titolare Rizzi, cerca subito di dare una svegliata ai suoi compagni, incitandoli ad una maggiore “presenza” in campo. Ma le cose, purtroppo e per demerito dei “valsuganotti”, non mutano, anzi, il Sirena continua a subire per circa venti minuti il gioco degli avanti avversari, arricchito anche da un efficace gioco al piede. Si registra qualche azione di alleggerimento dei perginesi ma, raramente, si entra nei 22 avversari. Sono trascorsi venti minuti di gioco e il piano tattico preparato da coach De Marco e dal suo staff sembra essere rimasto nello spogliatoio. La partita è anche segnata da un alto numero di falli tecnici che penalizzano maggiormente i trentini incapaci di adeguarsi al metro di giudizio dell’arbitro ed anche alla scarsa attenzione all’autodisciplina che, a termine gara, frutterà due cartellini gialli con quindici minuti giocati in 14 uomini e cinque minuti in 13 uomini.

Proprio da un calcio di punizione scaturiscono, al 22 minuto, altri tre punti per il Sudtirolo che si porta in vantaggio per 10 a 0. Al 25 minuto finalmente i “Sirenotti” si svegliano e con un’azione fulminea al largo, ripartendo da rimessa laterale, marcano la meta con la terza linea Giovannini. Il secondo centro Taffelli trasforma fissando il punteggio sul 10 a 7 per i bolzanini.
Nel secondo tempo la gara è molto equilibrata almeno fino al 20 minuto si susseguono le azioni ma entrambe le squadre non riescono a realizzare mete. Purtroppo si continuano a vedere in campo due squadre che commettono tanti falli tecnici, soprattutto fuorigioco e, nelle fasi di placcaggio, palle trattenute e placcatori che non rilasciano la presa. In questo periodo vengono realizzati due calci di punizione per il Sudtirolo e uno per l’Oltrefersina con il punteggio che raggiunge il 16 a 10 per i bolzanini.

Dal 25esimo minuto inizia il forcing finale dei perginesi che si catapultano nella metà campo avversaria, in cerca del sorpasso, favoriti anche dal Sudtirolo che, soprattutto negli uomini di mischia, appare risentire del tanto sforzo profuso fino a quel momento.

Al 30′ l’arbitro fischia una punizione in favore dei trentini a solo dieci metri di distanza dai pali ma, con scarsa lucidità tattica, invece di calciare e portarsi agevolmente sul “meno tre”, decidono di ripartire individualmente andando ad impattare la difesa schierata non portando a casa alcun punto ne alcun vantaggio territoriale.

Subito dopo, al minuto 32 ancora un fallo di “fuorigioco nel ruck” a sfavore dei valsuganotti e il Sudtirolo ringrazia e si porta sul 19 a 10 in proprio favore togliendosi dalla pressione e portandosi sopra il “break” (diff. superiore a 7 punti). Mancano ormai cinque minuti al termine e, fino alla fine, si giocherà soltanto a ridosso della linea di meta bolzanina, dove i biancorossi sono costretti a continui falli di ostruzione per fermare l’attacco trentino che l’arbitro sanzionerà “solo” con due consecutivi cartellini gialli non ritenendo di assegnare una meta di punizione in favore dell’Oltrefersina che, ai più, era sembrata legittima.

Nell’azione successiva, l’Oltrefersina marca, comunque, la seconda meta con la terza linea Ferrari e la trasformazione del secondo centro Taffelli sfiora il di palo. Manca una manciata di secondi al termine e, con il punteggio sul 19 a 15 per i bolzanini, i perginesi tentano, senza risultati, il disperato ultimo attacco.

Al triplice fischio finale iniziano i festeggiamenti per i ragazzi del Sudtirolo che, al terzo tentativo, riescono a superare l’Oltrefersina aggiudicandosi i quattro punti per la vittoria. Per i ragazzi di Coach De Marco un solo punto di bonus (sconfitta con meno di sette punti) utile per muovere la classifica, ed una sconfitta che servirà a meditare sui tanti errori commessi, soprattutto per aver messo in campo, solo a brevi tratti, la corretta interpretazione tattica della gara ed anche, per l’indisciplina tecnica e comportamentale di alcuni singoli giocatori che hanno fatto scaturire un numero molto alto di punizioni a favore dell’avversario.

Domenica prossima l’Oltrefersina Sirena Rugby osserverà un turno di riposo. La prossima gara, avversari i Cedroni della Val di Non, sarà ancora esterna e si disputerà il 26 ottobre alle ore 14,30 sul campo di Revò.

Tabellino
SUDTIROLO BOLZANO RUGBY 19 – OLTREFERSINA SIRENA PERGINE V. 15 (P.T. 10-7)

Marcature: PRIMO TEMPO: 2 min. META Sudtirolo (Tr.), 22 min. C.P. Sudtirolo, 25 min. META Oltrefersina n°7 Giovannini (Tr. N°12 Taffelli) SECONDO TEMPO: 10 min: C.P. Sudtirolo, 15 min. : C.P. Oltrefersina n°12 Taffelli, 20 min. C.P. Sudtirolo, 32 min.: C.P. Sudtirolo, 38 min. META OLTREFERSINA n°6 Ferrari (Tr. n°12 Taffelli).

Formazione: OLTREFERSINA SIRENA RUGBY Pergine Valsugana (TN).
15 Fontana Mario, 14 Lorenzi, 13 Forin G., 12 Taffelli (V.Cap.), 11 Forin F., 10 Campregher (65 min. n°20 Menapace), 9 Ceccato (75 min. n°21 Iori), 8 Dossi, 7 Giovannini, 6 Ferrari, 5 Oss (50 Min. n° 17 Fontana Mauro; 70 min. n°19 Ferrante), 4 Svaldi M. 3 Stefani (65 min. n°16 Cagol), 2 Dalle Fratte , 1 Mancosu (Cap.)  (A disp. n.e. N° 18 Rinaldi, N°22 Pedò,). All. De Marco – V. All. Calculli


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136