QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Rugby, Serie C: l’Oltrefersina Sirena vince il recupero con Valeggio e sale al terzo posto

martedì, 8 aprile 2014

Madrano – Nel gara di recupero della quarta giornata del girone di ritorno del campionato di serie C, i perginesi dell’Oltrefersina Sirena Rugby hanno ospitato sul proprio campo di Madrano i veronesi del Valeggio sul Mincio Rugby.Valeggio

La partita, per i rossoverdi di casa, si annunciava molto combattuta e difficile perché il Valeggio è squadra di alta classifica con sole tre sconfitte incassate ed inoltre dispone del pacchetto di mischia più pesante del girone. Alla seconda giornata del campionato, l’Oltrefersina disputò sul campo veronese la migliore partita del girone d’andata seppur terminando la gara sconfitta di pochi punti.

In questi mesi le cose però sono cambiate ed i “Sirenotti” di coach De Marco, ben presto dimostreranno in campo i progressi maturati. Al fischio del sig. Comai i rossoverdi si catapultano in attacco, arrembanti, tonici e reattivi sulle gambe. Solito dominio in rimessa laterale e, sorpresa delle sorprese, anche nelle mischie si detta legge. Il lavoro massacrante del pacchetto di mischia in allenamento con la nuova e rivoluzionaria “macchina della mischia” inizia a dare i suoi frutti. Vedere l’enorme prima linea avversaria “stapparsi” più volte perché incapaci di reggere l’urto perginese ed il pacchetto rossoverde “carrettare” gli avversari ha lasciato a bocca aperta tutti i tifosi sugli spalti. L’ottimo mediano Ceccato trova subito buon feeling con l’apertura Campregher e i palloni viaggiano veloci verso la linea dei “trequarti” che tenta, più volte, sortite in attacco. I veneti non ci stanno e tentano di risalire il campo con il gioco rapido nei punti d’incontro e con “maul” efficaci e ben organizzate, provando a fiaccare la difesa col loro gioco maschio. I perginesi attaccano per linee verticali e spostano spesso il fronte dell’attacco costringendo il pesante pacchetto veneto a muoversi da una parte a l’altra del campo.

Ma, incredibilmente, nel momento di maggiore spinta dell’Oltrefersina, il Valeggio segna la meta del vantaggio sfruttando un pick & go dei suoi “cingolati” uomini di mischia che riescono a schiacciare la palla appena sulla linea di meta portando il punteggio sul 7 a 0 in loro favore. I “Sirenotti” non si scompongono e dopo cinque minuti, al 20’, con azione speculare a quella della marcatura veneta, segnano con Giovannini la meta del pareggio.

Con il passare del tempo, Il gioco si fa sempre più duro e combattuto, le difese sembrano impenetrabili, ma l’Oltrefersina riesce a marcare la seconda meta. Gli uomini di mischia riescono, con continue fasi, ad attirare sul lato chiuso la difesa ospite e con un rapido cambio di fronte, fanno giungere la palla ai veloci trequarti che con una folata riescono a schiacciare in meta con l’estremo Forin. Taffelli trasforma ed il punteggio si porta sul 14 a 7 per i perginesi. Il Valeggio accorcia con un’altra meta di potenza ma non trasforma e, sul finire del primo tempo, Taffelli fissa il punteggio sul 17 a 12 per l’Oltrefersina.

Nel secondo tempo i “Sirenotti” hanno ancora molto da dare e l’attacco può sfoderare ottime giocate con la terza Dossi, prestato ai trequarti per l’occasione, che semina il panico con i suoi affondi sulla verticale, cosi come Giovannini, Ferrari e Rizzi, autori di una prova maiuscola. Tutti da citare comunque i giocatori dell’Oltrefersina, davvero tutti presenti e puntuali nelle giocate. La partita diventa a tratti durissima. I veronesi cominciano a sentire la pressione psicologica di un Oltrefersina ancora in palla nonostante le energie profuse, e con la stanchezza, cala la lucidità ed aumentano i falli. E così che Taffelli realizza tre piazzati su quattro tentativi aggiungendo ulteriori 12 punti sul tabellone che ora segna 26 punti a 12 per i trentini. La partita ormai è terminata dopo un secondo tempo agevolmente controllato dai rossoverdi che, a tempo scaduto, concedono la terza ininfluente meta agli ospiti che escono sconfitti e frastornati dal campo di Madrano.

La vittoria è figlia di tante cose positive, l’enorme passo in avanti della mischia, la tanta voglia messa in campo da tutti, l’ottima freschezza atletica e, non ultima, la precisione al piede di Taffelli. La partita è sempre stata saldamente nelle mani dei “Sirenissimi” (permetteteci il gioco di parole…) diretti dalla premiata ditta De Marco & Calculli che, a fine partita, hanno dichiarato di voler dedicare questa vittoria a tutto lo Staff de l’Oltrefersina ma, soprattutto, allo splendido gruppo di giocatori veri artefici di ciò che si è riusciti a creare in questo campionato d’esordio in Serie C.

Prossima gara domenica 13 aprile sul campo del Rugby Trento contro la capolista in cerca di punti promozione. Sapranno resistere i perginesi all’onda d’urto gialloblu? Il campo, come sempre, ci racconterà come è andata a finire.

Forin, Gottardi, Dossi , Taffelli, Fontana Mario, Campregher, Ceccato, Rizzi , Giovannini (Lorenzi 25′ 2T), Ferrari (8′ 2T Fontana Mauro), Svaldi  , Ferrante , Stefani , Dalle Fratte Cagol) , Mancosu

A disposizione:  Gazzina, Defrancesco, Cagol, Zancanella, Pacher

Risultato Oltrefersina 26 vs Valeggio Rugby 17

Marcatori:
9′ 1T meta Giovannini trasformata da Taffelli
20′ 1T meta Forin trasformata da Taffelli
30′ 1T cp Taffelli
3′-12′-36′ cp Taffelli


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136