QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rugby, serie C: l’Oltrefersina vince il derby con la Benacense Riva del Garda

martedì, 5 novembre 2013

Fersina Perginese - Terza giornata di campionato per l’Oltrefersina Sirena Rugby e terza partita con punti. Infatti, dopo i quattro punti frutto della vittoria contro il Sudtirolo ed il meritatissimo punto di bonus guadagnato nella sconfitta di misura in casa del lanciatissimo Valeggio S.M., questa volta i punti conquistati sono cinque, quattro per la vittoria più uno di bonus che, nel rugby, premia chi realizza quattro o più mete. A Madrano, sotto un timido sole, di fronte ad un centinaio di sostenitori, la squadra del sempre più appassionato Presidente Sartori batte per 33 a 6 la Benacense di Riva del Garda realizzando cinque mete di cui quattro trasformate con i precisi calci del centro Taffelli.

Il primo tempo si apre all’insegna dei rossoverdi perginesi, che subito mettono sotto pressione la difesa gardesana. Dopo sette minuti i “sirenotti” realizzano la prima meta con il “primo centro” Taffelli abile a sfruttare un bel passaggio al largo di Da Ronch, compagno di reparto. Dopo la meta l’Oltrefersina si insidia nella metà campo avversaria e continua ad attaccare. Il campo pesante e la palla scivolosa non agevolano il gioco alla mano e spesso, da una parte e dall’altra, si commettono passaggi “in avanti” con conseguenti mischie. In questa fase i valsuganotti mostrano miglioramenti tant’è che spesso riescono a vincere il tallonaggio anche su introduzione avversaria.

Anche la “touche”, la rimessa laterale, è in dominio rossoverde, e per la Benacense, con poche chance in queste due determinanti fasi del gioco, diventa difficile sviluppare il proprio gioco. L’Oltrefersina, pur conservando possesso e dominio territoriale, gioca a sprazzi, alternando belle azioni a momenti di confusa amnesia tattica. Proprio con una di queste belle azioni riesce a marcare al 15° minuto la seconda meta con il diciannovenne mediano di mischia Ceccato che si fa trovare pronto a raccogliere la palla in off-load stretto dal Capitano Rizzi.

La Benacense tenta di reagire spostando il proprio gioco quasi esclusivamente sui giocatori di mischia provando ad avanzare con ruck e pick and go. Questa scelta tattica porta solo ad un limitata conquista territoriale in quanto gli “avanti” perginesi ed in generale, tutta la squadra, difende ordinatamente senza lasciare alcuno spazio agli avversari. La terza meta la marca al 20° minuto il capitano Rizzi che, palla in mano, partendo da raggruppamento, rompe la linea della difesa avversaria con ottima scelta di tempo schiaccia la palla in area di meta. Il primo tempo si chiude con la quarta meta realizzata al 38° minuto ad opera dell’ala Gottardi che dopo una fase di forte pressione degli uomini del pacchetto di mischia, con un movimento d’attacco ben congeniato e dopo una serie di passaggi alla mano ben eseguiti, schiaccia la palla oltre la linea di meta fissando il punteggio all’intervallo sul 26 a 0 in favore dell’Oltrefersina. Nel secondo tempo la gara prosegue senza particolare novità, ricalcando le situazioni tattiche del primo tempo. All’11° minuto arriva la quinta meta dei “sirenotti” marcata dalla terza linea Giovannini che sfugge a due placcaggi e si tuffa in meta per il 33 a 0. La partita appare saldamente nelle mani perginesi e ciò forse fa subentrare in loro un senso di appagamento che li porta a non marcare più punti. La Benacense si aggrappa nuovamente al pick & go e prova con orgoglio ad avanzare nella metà campo avversaria portando a casa due calci di punizione abilmente trasformati dal mediano d’apertura da considerevole distanza. Il punteggio si ferma sul 33 a 6 per l’Oltrefersina e la gara si avvia al termine senza ulteriori sussulti, frammentata in numerose mischie e touches che, per altro, i perginesi dominano sino al triplice fischio dell’ottimo arbitro Samuele Targa di Badia Polesine (Ro). Si segnala per i perginesi la buona prestazione del tallonatore Dalle Fratte, preciso nei lanci in touche ed efficace nel tallonaggio. La Benacense ha avuto il merito di saper rallentare e interrompere le azioni dell’Oltrefersina soprattutto con gli uomini di mischia e d’altro canto, l’Oltrefersina avrebbe potuto esprimere un gioco più continuo, magari senza alzare il piede dall’acceleratore dell’intensità agonistica. Francamente, nel complesso, la prestazione di tutta la squadra perginese è risultata al di sotto di quella messa in campo domenica scorsa a Valeggio e, su questo, il coach De Marco ed il suo vice Calculli, dovranno lavorare nei prossimi allenamenti.Prossima gara con il West Verona domenica 17 novembre a Sona.

TABELLINO
Oltrefersina Rugby 33 – Benacense 6 (mete 5 a 0)
Marcature: PRIMO TEMPO: 7 min. meta OLT. Taffelli (tras.ta Taffelli); 15 min. meta OLT. Ceccato (tras.ta Taffelli); 20 min. meta OLT Rizzi (n.t.); 38 min. meta OLT Gottardi (tras.ta Taffelli); SECONDO TEMPO: 11 min. meta OLT. Giovannini (tras.ta Taffelli); 30 min. BEN c.p.; 35 min BEN c.p..
Formazione: Polisportiva OLTREFERSINA Pergine V.
15 Forin (20 min ST 22 Alfieri), 14 Fontana Mario (8 min ST 21 Gazzina), 13 Da Ronch (10 min ST 20 Lorenzi), 12 Taffelli, 11 Gottardi,  10 Campregher, 9 Ceccato, 8 Rizzi, 7 Ferrari, 6 Giovannini, 5 Dossi (28 min ST 18 Montibeller), 4 Fontana Mauro (1 min ST 19 Defrancesco), 3 Stefani (32 min ST 17 Cagol), 2 Dalle Fratte, 1 Mancosu ( 1°min ST 16 Mattivi).  All. De Marco – V. All. Calculli


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136