QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rugby, poule Promozione Serie C2: l’Oltrefersina Sirena batte 26-19 il Valpolicella e sale al terzo posto

mercoledì, 29 aprile 2015

Pergine Valsugana – Davanti al pubblico di casa il Sirena conquista una prestigiosa vittoria battendo per 26 a 19 il Valpolicella, compagine veronese attualmente al secondo posto nella poule Promozione del campionato di serie C2.
Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio dell’ottimo arbitro Sig. Faggionato di Vicenza, i Sirenotti prendono saldamente in mano le sorti della gara sorprendendo i veneti che forse non si aspettavano una partenza così decisa.

I rossoverdi di casa attaccano più volte con azioni incisive stabilendosi permanentemente nella metà campo avversaria. Al 12 min. arriva la prima meta marcata dal “numero 8” Rizzi, al rientro dopo molti mesi d’assenza, che finalizza una giocata in penetrazione schiacciando in volo la palla proprio in mezzo ai pali avversari. Taffelli trasforma facilmente portando il risultato su 7 a 0. I perginesi continuano a macinare gioco sia con gli avanti sia con giocate al largo dei trequarti prendendo il predominio in mischia e soprattutto nelle rimesse laterali.

Le giocate, a tratti spettacolari si susseguono sino a concretizzarsi al 30 min con la meta realizzata dal centro Taffelli bravo a concretizzare una giocata al largo a cui partecipa tutta la linea dei trequarti. Lo stesso Taffelli trasforma e il punteggio, fino all’intervallo si fissa sul 14 a 0. Il Valpolicella chiude il primo tempo con una prestazione nettamente al disotto del proprio standard riuscendo, solo in un paio di occasioni, a portare i propri attaccanti nell’area dei 22 avversaria. Il secondi tempo inizia come era terminato il primo con il Sirena sempre in palla e con i veneti che iniziano a reagire con qualche azione ben impostata.

Ma la gara sembra saldamente incanalata a favore dei Sirenotti che realizzano altre due splendide mete con la “terza linea” Giovannini sostenuto da tutta la potenza della mischia e con l’”ala” Cuka finalizzatore di una bella meta al largo frutto di agilità e potenza nella corsa. Al 20 min del secondo tempo il punteggio e clamorosamente sul 26 a 0 per l’Oltrefersina che non accenna a togliere il piede dall’acceleratore. Poi, al 25 minuto succede quello che non ti aspetti. I rossoverdi trentini sviluppano forse la più bell’azione della giornata e proprio sull’ultimo passaggio decisivo per realizzare la quinta meta, l’estremo veneto intercetta la palla e dopo una corsa di 90 metri schiaccia in meta braccato dai difensori di casa che cercano invano di raggiungerlo.

Mancano 15 minuti al termine, il Valpolicella si sveglia sull’onda dell’inaspettato regalo mentre i perginesi iniziano a sentire la stanchezza con il conseguente calo della concentrazione. Il gioco è un continuo cambio di fronte con i veneti sempre più pericolosi. Infatti al 35 minuto marcano la seconda meta portando il punteggio sul 26 a 14. Gli ultimi 5 minuti sono tutti di marca veneta con il Valpo alla ricerca disperata del recupero. Ma ce solo il tempo di segnare, a tempo scaduto, la terza meta per fissare il punteggio sul 26 a 19 finale. Per Coach De Marco e per tutto il suo Staff, una giornata da ricordare con grande soddisfazione per il livello di gioco mostrato, ma anche per un certo rammarico per non essere riusciti a giocare con continuità e, su questi livelli, in tutte le gare del campionato.rugby oltrefersina

TABELLINO
OLTREFERSINA SIRENA PERGINE V. 26 ( 4 mete) – VALPOLICELLA 19 (3 mete)

Formazione: Polisportiva OLTREFERSINA SIRENA Pergine Valsugana (TN).
15 FORIN F., 14 FORIN G., 13 CAMPREGHER, 12 TAFFELLI, 11 CUKA,  10 SIMONATO, 9 CECCATO, 8 RIZZI, 7 FERRARI, 6 GIOVANNINI, 5 CHINI, 4 SVALDI 3 MANCOSU, 2 STEFANI, 1 CAGOL
A disposizione: N°16 RINALDI, N°17 RUOCCO, N°18 DALLE FRATTE, N°19 DOSSI, N°20 LORENZI, N° 21 LAI N°22 FONTANA. Allenatore DE MARCO – V. All. CALCULLI


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136