QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rugby, Oltrefersina sconfitto dal Valeggio: punto bonus per la classifica

martedì, 29 ottobre 2013

Pergine - Nella seconda partita del campionato di Serie C, l’Oltrefersina Rugby di Pergine Valsugana ha affrontato la prima gara in trasferta sul difficile campo dei veronesi del Rugby Valeggio sul Mincio, squadra esperta che, quest’anno, è accreditata tra le tre o quattro favorite del girone per la promozione nella serie superiore.il pilone mancosu n 1 in placcaggio

La partita inizia subito nel segno dei rossoblu del Valeggio che possono vantare uno dei pacchetti di mischia più pesanti e solidi del girone. Proprio da un azione insista della mischia rossoblu, magari non elegante ma estremamente efficace, al 15 minuto il Valeggio marca la prima meta portandosi in vantaggio 5-0 fallendo il calcio di trasformazione.

L’Oltrefersina non subisce e reagisce sempre con ordine e veemenza nei rilanci del gioco da fase statica, agganciando il suo gioco soprattutto alle ripartenze da “touche” (rimesse laterali) e tentando di arginare il più possibile gli “avanti” avversari che, in mischia chiusa, fanno sentire il loro maggior peso ed esperienza di categoria. Al 30 min, con identica dinamica, il Valeggio marca la seconda meta con trasformazione, portando il punteggio sul 12 a 0. Ma qui inizia la straordinaria reazione dei “Sirenotti” perginesi che nel giro di 5 minuti dapprima mancano due mete, praticamente fatte, a causa dell’ultimo passaggio sull’ala effettuato in avanti e poi realizzano una meravigliosa meta al largo con una azione devastante della terza linea Giovannini che superata la linea avversaria, serve la palla in sottomano all’ala Gottardi che schiaccia in meta. Taffelli trasforma e fissa il punteggio sul 12 a 7 per il Valeggio.

Dopo l’intervallo le squadre si affrontano ancora a viso aperto, con la squadra di casa che lavora molto con gli uomini di mischia ma che nei momenti in cui l’Oltrefersina imposta le giocate sui “trequarti”, mostra difficoltà riuscendo comunque con l’esperienza e una buona pressione in difesa a fermare i perginesi. La partita diventa palpitante, infatti al 5 min l’Oltrefersina marca la sua seconda meta con l’esordiente ala Lorenzi che concretizza un’ azione corale della “cavalleria” dei “tre-quarti” perginesi veloci a portare la palla lontano dal punto d’incontro della mischia sino all’ala che realizza tuffandosi oltre la fatidica linea. Mancata la trasformazione di un niente, il punteggio è di assoluta parità: 12 a 12. Indubbiamente il Valeggio subisce, incredulo, il colpo, va in confusione e per dieci minuti sembra dover capitolare ancora. L’Oltrefersina ci crede e prova più volte soluzioni offensive, fermate con decisione dagli avversari.

Con il trascorrere del tempo la fatica inizia ad appesantire le gambe, le azioni diventano meno veloci. Sfruttando un calo di ritmo perginese, il Valeggio al 20 minuto marca la sua terza meta (poi trasformata), ancora con una azione insistita degli uomini di mischia portandosi in vantaggio per 19-12.I rossoverdi valsuganotti non si arrendono. Il capitano Rizzi chiama a se i suoi uomini e chiede a tutti di seguirlo ancora e di non mollare. Infatti, al 25 min. ancora con una bella azione delle terze linee trentine la palla giunge al pilone Mancosu che, entrato nei 22 metri avversari, attacca la profondità, salta il suo uomo e in off-load serve il compagno Taffelli che schiaccia in meta. Purtroppo lo stesso Taffelli manca la trasformazione, il punteggio è di 19 a 17 per il Valeggio con tre mete realizzate per parte. L’equilibrio regna, e la gara appare in bilico.

E qui, al 30 min che il Valeggio, dopo una serie di capovolgimenti di fronte, sfrutta un calcio di punizione ai 5 metri dalla linea di meta dell’Oltrefersina, partendo palla in mano e dopo una maul avanzante riesce a schiacciare in meta fissando il punteggio sul definitivo 24 a 17 a proprio favore. I “Sirenotti” rossoverdi chiudono il match in attacco a ridosso dei 22 metri avversari non riuscendo però a concretizzare il forcing finale. L’Oltrefersina esce a testa alta dal confronto e porta a casa, da un campo difficilissimo, un meritatissimo punto di bonus che nel rugby premia la squadra perdente con sette o meno punti di scarto. Soddisfatti a fine gara coach De Marco e il suo secondo Calculli, che vedono in questa prova molti elementi positivi: gli schemi sono stati assimilati, ottima la tenuta atletica e soprattutto tanta voglia di combattere e non mollare mai. Restano ancora molti elementi da affinare e da approfondire, ma i presupposti sono positivi. La squadra dovrà maturare la capacità di concretizzare le azioni nei momenti decisivi, e questo verrà solo con il lavoro e l’esperienza. Ora con la massima umiltà e voglia di migliorare si ritorna a lavorare in allenamento per preparare la prossima gara. Domenica 3 novembre alle 14.30 presso il Centro Sportivo di Madrano sarà di scena la Benacense Rugby di Riva del Garda.

TABELLINO
Rugby Valeggio S.M. 24 – Polisportiva Oltrefersina 17 (mete 4 a 3)

Marcature: PRIMO TEMPO: 15 min. meta Valeggio (N.T.), 30 min. meta Valeggio (T.), 35 min. meta OLT. Gottardi (tras.ta Taffelli). SECONDO TEMPO: 5 min. meta OLT. Lorenzi(N.T.), 20 min meta Valeggio (T), 25 min meta Taffelli (N.T.), 30 min. meta Valeggio (N.T.).

Formazione: Polisportiva OLTREFERSINA Pergine V.
15 Forin, 14 Fontana Mario ( 1′ st 20 Lorenzi) , 13 Da Ronch, 12 Taffelli, 11 Gottardi (30′ st 22 Alfieri),  10 Campregher, 9 Gazzina, 8 Rizzi, 7 Ferrari, 6 Giovannini ( 10′ st 21 Ceccato), 5 Dossi, 4 Defrancesco ( 1′ st 17 Fontana Mauro), 3 Mattivi, 2 Stefani ( 35′ pt 18 Zancanella) , 1 Mancosu ( 30′ st 16 Cagol)  (A disp. 19 Montibeller). All. De Marco – V. All. Calculli


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136