QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallavolo, Kinderiadi: in testa la selezione femminile lombarda. I risultati

venerdì, 30 giugno 2017

Rovereto – Fa festa la selezione femminile della Lombardia al termine della terza giornata del Trofeo delle Regioni-Kinderiadi in Trentino: le ragazze di Max Bruini, protagoniste di 6 vittorie per 2-0 in altrettante partite, approdano da prime classificate alle semifinali di venerdì 30 giugno, in cui affronteranno la sorpresa Toscana. Niente da fare invece per la selezione maschile, che dopo aver battuto la Sicilia si arrende ai padroni di casa del Trentino: i ragazzi, sesti al termine della seconda fase, giocheranno domani la semifinale per il quinto posto contro il Lazio.

La selezione femminile lombarda centra dunque la qualificazione alle semifinali con altre due prestazioni esemplari, confermandosi imbattuta e senza neppure un set perso nel torneo. Grande giornata per Sophie Andrea Blasi (27 punti in 4 set) ma è tutta la rappresentativa di Max Bruini a “girare” alla grande, facendo la differenza soprattutto in battuta.

Nel primo incontro con la Liguria le lombarde fanno subito la voce grossa, portandosi sull’8-1 con 4 punti di una scatenata Blasi. La stessa schiacciatrice firma anche tre ace per il 16-4 ed è sempre lei a mettere a segno l’ultimo punto del set sul 25-10. Stesso copione nel secondo set, con altri due ace della numero 7 per il 9-3 prima del 15-8 messo a segno da Stucchi. La Lombardia dilaga con Bolzonetti (22-12) e chiude con una battuta vincente di Magazza.

Per la seconda partita con il Friuli Venezia Giulia cambia la regia – Pasquino al posto di Monza – ma non l’andamento: è sempre il servizio di Blasi a far volare la Lombardia, che dal 2-4 passa direttamente all’11-4. Ancora Blasi aumenta il vantaggio (19-9) e Magazza chiude il primo set sul 25-13. Nel secondo parziale è Stucchi a mettere a segno il servizio dell’8-4, poi Magazza allunga fino al 14-7; sulla battuta di Frigerio arriva poi un micidiale break di 9-0 che porta il punteggio sul 23-8, prima della chiusura affidata ancora a Blasi.

La Lombardia, unica squadra a punteggio pieno insieme al Lazio, conquista il primo posto nella classifica provvisoria e domani in semifinale affronterà la quarta classificata, la Toscana, che ha eliminato a sorpresa le campionesse uscenti del Veneto. La partita si giocherà alle 9 alla palestra delle scuole Don Milani di Rovereto. Dall’altra parte del tabellone si sfideranno invece Lazio ed Emilia Romagna.

Alessia Bolzonetti è stata una delle protagoniste del doppio successo lombardo: “Siamo molto contente non solo per le vittorie, ma anche perché stiamo diventando un gruppo omogeneo e davvero unito: stiamo vincendo insieme. Andiamo in semifinale a Punteggio pieno e con grande entusiasmo. Personalmente sono felice di essermi conquistata il posto e di aver dato il mio contributo, sto dando il massimo e mi sento molto bene”.

Lombardia-Liguria 2-0 (25-10, 25-13)
Lombardia: Rossi ne, Magazza 6, Tellone (L), Aquilino ne, Stucchi 6, Omoruyi ne, Blasi 15, Frigerio 2, Pasquino, Bolzonetti 5, Monza 4, Obiefuna ne. All. Bruini.
Battute vincenti 11, battute sbagliate 6, attacco 44%, ricezione 45%-25%, muri 0, errori 12.

Lombardia-Friuli Venezia Giulia 2-0 (25-13, 25-10)
Lombardia: Rossi ne, Magazza 9, Tellone (L), Aquilino ne, Stucchi 5, Omoruyi ne, Blasi 12, Frigerio 4, Pasquino 1, Bolzonetti 7, Monza ne, Obiefuna ne. All. Bruini.
Battute vincenti 8, battute sbagliate 0, attacco 58%, ricezione 55%-32%, muri 2, errori 3.

LE GARE MASCHILI - La selezione maschile dice addio al sogno di approdare in semifinale dopo lo scontro con il lanciatissimo Trentino, una delle grandi favorite per il successo finale.

Novità nella formazione lombarda per la prima partita di giornata contro la Sicilia: in palleggio c’è Pedrinelli, mentre Marzorati veste la maglia del secondo libero, con Gaggini giocatore di campo. Nel primo set Gianotti e compagni rimontano dal 3-5 all’8-5 grazie a uno scatenato Piazzi e si portano sul 15-11 con la battuta di Lancianese, ma la Sicilia non demorde e riduce le distanze fino al 20-18; ci pensano ancora Lancianese e Teja a firmare l’allungo del 23-18, poi ancora Teja chiude il parziale. La Lombardia prova più volte a staccarsi anche nel secondo set (11-8, 15-11) e si porta sul 19-15 con un ace del neoentrato Reseghetti, ma i siciliani continuano a lottare e, dopo essersi riavvicinati sul 20-19, completano la rimonta sul 23-23. A questo punto però Caprotti e Gianotti trovano lo spunto che regala la vittoria alla Lombardia.

Nella sfida decisiva con il Trentino l’assetto è ancora rinnovato: Carobbio opposto, Gianotti al centro. I padroni di casa partono subito forte portandosi sull’1-4 con l’ “ex” Falgari e allungando fino al 5-10, ma dal 6-11 la Lombardia riesce a reagire e riportarsi a meno 1 con Carobbio. La rimonta però non ha seguito: dal 14-16 il Trentino si stacca definitivamente, volando 15-20 e 16-22 prima della chiusura. Nel secondo set si rivede in campo anche Marzorati; il Trentino però conduce saldamente 4-9 e 10-16. Solo nel finale la Lombardia, sul servizio di Gianotti, tenta una clamorosa rimonta dal 14-21 al 19-21; non basta, perché dopo il 20-23 messo a segno da Piazzi i trentini chiudono la pratica.

Al termine della seconda fase la Lombardia è al sesto posto nella classifica generale: domani, nelle semifinali per il quinto posto, Gianotti e compagni affronteranno il Lazio (ore 15.30 a Volano). Dall’altra parte del tabellone si sfideranno Puglia e Campania; a seguire la finale. ”Siamo arrivati alla partita con il Trentino abbastanza tesi – commenta Lorenzo Teja – perché dovevamo assolutamente vincere 2-0 per sperare di qualificarci. Purtroppo abbiamo subito molto la loro fisicità sia in ricezione sia in attacco, perché passare il loro muro era veramente difficile. Abbiamo provato ad adattare l’assetto in corsa, ma senza ottenere granché. Domani sarà una giornata importantissima: adesso il nostro obiettivo è arrivare quinti e faremo di tutto per raggiungerlo”.

Lombardia-Sicilia 2-0 (25-20, 25-23)
Lombardia: Carminati ne, Carobbio ne, Fornesi (L), Marzorati (L) ne, Caprotti 7, Gaggini, Giani 1, Gianotti 2, Piazzi 3, Reseghetti 1, Lancianese 6, Pedrinelli, Teja 7. All. Ranalletti.
Battute vincenti 3, battute sbagliate 5, attacco 27%, ricezione 68%-49%, muri 6, errori 13.

Lombardia-Trentino 0-2 (18-25, 20-25)
Lombardia: Carminati (L) ne, Carobbio 1, Fornesi (L), Marzorati, Caprotti 1, Gaggini, Giani, Gianotti 2, Piazzi 7, Reseghetti, Lancianese, Pedrinelli, Teja 5. All. Ranalletti.
Battute vincenti 2, battute sbagliate 1, attacco 31%, ricezione 40%-29%, muri 2, errori 6.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136