QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Pallavolo, finali nazionali Crai Under 19 a Bormio: oggi i quarti e le semifinali. Risultati e programma

sabato, 13 maggio 2017

Bormio – Finali nazionali Crai Under 19 a Bormio, definiti i quarti. Giornata ricca di emozioni a Bormio e in Alta Valtellina per le Finali Nazionali CRAI di pallavolo della categoria Under 19 maschile. Sui 5 campi che ospitano la manifestazione si sono disputate in mattinata le ultime gare della fase di qualificazione, che hanno sancito l’eliminazione delle prime quattro squadre, e nel pomeriggio gli ottavi di finale, primo turno del tabellone a eliminazione diretta.

Oggi, sabato 13 maggio, la manifestazione entrerà nel vivo con i quarti di finale e, nel pomeriggio, le semifinali per il primo e per il quinto posto. Domenica 14 maggio, infine, sarà la giornata delle finali che determineranno i piazzamenti definitivi.

Nessuna sorpresa negli ottavi di finale: a passare il turno, lasciando per strada complessivamente solo 2 set, sono le prime otto della classifica generale. La prima in graduatoria, la Lube Civitanova, non si smentisce e infila un altro 3-0 contro la Edotto Foligno; nei quarti di finale se la vedrà con la Lombarda Motori Vero Volley Milano, che elimina la Lazio VES CdP nonostante qualche momento di difficoltà.

Sarà un derby veneto quello tra il Volley Treviso, che ha avuto la meglio sul Gada Group Pescara (grande rimonta dal 19-23 nel secondo set), e la Kioene Padova, senza problemi contro la Sloga Tabor Trieste; dalla stessa parte del tabellone il Modena Volley, vittorioso in tre set contro una combattiva Sigma Aversa, se la vedrà con la TPL Calcom Parella Torino, che supera sempre per 3-0 il Volley Modica.
Cerimonia di apertura bormio1

Infine le due gare più combattute della giornata: il Volley Segrate 1978 sconfigge in rimonta la Spinnaker Albisola per 3-1, e con lo stesso risultato anche la Matervolley Castellana Grotte vince in volata contro i Lupi Santa Croce.

Al termine della fase di qualificazione avevano già lasciato la manifestazione le quattro peggiori classificate tra le 20 squadre partecipanti: Zinella VIP San Lazzaro, Corigliano Volley, Pallavolo Villacidro e Giocoleria Virtus Potenza, che hanno concluso la loro avventura senza punti all’attivo. Percorso netto, viceversa, per le  cinque capoliste dei gironi: al termine della prima fase la Cucine Lube Civitanova, protagonista di una vittoria al fotofinish sul Parella, si era confermata leader della classifica avulsa per un solo punto, mentre a seguire si erano piazzate Modena Volley, Volley Treviso e Matervolley Castellana.

Nella serata di ieri, al Palasport Pentagono, le squadre classificate dal nono al ventesimo posto sono state premiate dal comitato organizzatore per la loro partecipazione.

Diego Cantagalli è uno dei grandi protagonisti dell’ottimo avvio della Cucine Lube in  queste Finali: “La partita più impegnativa – commenta lo schiacciatore – è stata quella contro Parella, una squadra di ottimo livello. Noi abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo e direi che è andata bene. Siamo abituati a portarci dietro il ruolo di favoriti, ormai non ci pesa più di tanto; il nostro obiettivo è arrivare più in alto possibile e cercare di disputare la finale per il titolo”.

Michele Zanin, allenatore del Volley Treviso, analizza così il momento della sua squadra: “Nel girone di qualificazione abbiamo incontrato una squadra ostica come il Vero Volley ed è stata una partita tosta, nonostante il 3-0 finale. Negli ottavi però abbiamo avuto l’esempio di come cambia la filosofia nelle partite a eliminazione diretta: tutti giocano alla morte ed è fondamentale andare sempre in campo con  spirito battagliero. Credo che Modena, Castellana e Civitanova, ma anche la stessa Padova, siano le principali contendenti per il titolo”.Bormio pallavolo 3

Già proiettato alla sfida dei quarti di finale il commento di Oreste Vacondio, coach del Vero Volley Milano: “Non ho paura della Lube, questo è un campionato in cui tutti possono vincere se trovano la giornata giusta. Non partiamo sconfitti, ce la giochiamo: da questo punto di vista siamo garibaldini. In fondo chi ha tutto da rimetterci sono loro”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136