QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, Serie A1: l’An Brescia ospita il Como Nuoto per il ritorno dei quarti di finale

mercoledì, 23 aprile 2014

Brescia  - L’An Brescia scalda i muscoli per la ripresa dei play-off: dopo la pausa pasquale,  stasera, alle 20, alla piscina di Mompiano, la formazione di Sandro Bovo affronterà il Como Nuoto per il ritorno dei quarti di finale.PALLANUOTO 2

Se, una settimana fa, nel capoluogo lariano, è maturata una vittoria con margine piuttosto sicuro (6 a 12), Presciutti e compagni non hanno alcuna intenzione di scendere in acqua con l’idea di gestire il vantaggio: l’obiettivo è archiviare al più presto questa prima tappa degli spareggi per il titolo, giocando con determinazione e facendo valere il potenziale del gruppo.

Anche per questo, lo stop per le celebrazioni della Pasqua, all’atto pratico, ha comportato un solo giorno di inattività, ovvero domenica: sia sabato che il lunedì dell’Angelo, le calottine bresciane sono state sottoposte a sedute di duro allenamento, questo per proseguire nell’affinamento della preparazione psico-fisica, ora che gli appuntamenti agonistici si fanno sempre più decisivi.

Dunque, all’An il compito di eliminare Como senza calcoli o indugi: dopo di che, si potrà rivolgere l’attenzione al derby napoletano, Posillipo – Canottieri, sfida che si svolgerà sempre stasera, ma alle 21, e da cui uscirà l’avversaria in semifinale (all’andata, i rossoverdi di Bruno Cufino si sono imposti per 10 a 8).

«Anche se partiamo con un vantaggio di sei reti – dichiara Marco Del Lungo, estremo difensore dell’An -, non sarà una partita banale, il Como ha un buon organico e pure all’andata non è stato così semplice come potrebbe sembrare. In ogni caso, ce la metteremo tutta per vincere: da varie settimane stiamo lavorando intensamente e siamo pronti. Ultimamente stiamo curando molto la parte della tattica e l’incontro di domani servirà anche per migliorare l’applicazione degli schemi; quello che ci preme è continuare a crescere per essere in grado di giocarci al meglio le nostre carte. Quindi, massima concentrazione sul match col Como: non guardiamo al derby tra Posillipo e Canottieri, noi facciamo la nostra strada. Quando sarà il momento della semifinale, penseremo a chi ci sta davanti».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136