QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pallanuoto, Serie A1: l’An Brescia non sbaglia in casa di Posillipo

martedì, 12 aprile 2016

Napoli – Una buona partenza e un deciso allungo nella terza frazione, valgono i tre punti in casa del Posillipo: alla piscina Scandone, nel diciannovesimo turno di campionato, l’An Brescia supera il team del circolo rossoverde per 9 a 7 (3-1, 2-2, 3-2, 1-2, i parziali).pallanuoto brescia

Arrivata in un periodo molto delicato – dopo la lunga pausa dovuta al torneo preolimpico e alla settimana pasquale, e, soprattutto, a soli tre giorni dalla gara 1 della finale di Euro Cup -, la sfida contro un avversario ostico come il Posillipo, andava affrontata con grande determinazione e anche con la lucidità di chi sa che deve dosare bene le proprie forze; ebbene, il sette di Sandro Bovo è riuscito in questo difficile compito facendo leva sulla maturità, e la risolutezza, di un gruppo che vuole crescere togliendosi delle grosse soddisfazioni.

Dopo l’avvio a testa bassa (3 gol uno di fila all’altro su altrettante superiorità numeriche), i biancazzurri si fanno raggiungere a circa metà del secondo tempo (3 pari); a quel punto, l’An prende in mano le redini del gioco, imponendo un ritmo molto sostenuto e piazzando il parziale di 4 a 0 (tra la seconda metà del secondo periodo e la prima parte della terza frazione) che, in pratica, segna l’incontro. A Napoli, dunque, una performance contraddistinta da efficaci affondi (significativo il 5 su 8 con l’uomo in più) e dalla capacità di gestire il vantaggio (degno di nota anche il 3 su 8 in inferiorità).

«È stata una buona ripresa delle attività – commenta il capitano dei bresciani, Christian Presciutti -: ci siamo ritrovati in acqua come se non ci fosse mai stata alcuna pausa. Volevamo vincere per preparare al meglio il big match di sabato, e ci siamo riusciti in pieno grazie a un avvio molto forte e giocando con intensità nei momenti clou della partita. Un po’ di stanchezza si è fatta sentire ma siamo stati bravi a gestire in modo adeguato le risorse: la prova di stasera ci regala sensazioni positive, adesso tutte le energie vanno alla trasferta di Kazan».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136