QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, Serie A1: l’An Brescia batte 24-4 la Rari Nantes Florentia

sabato, 21 marzo 2015

Mompiano – Le accelerazioni dell’An Brescia non lasciano scampo alla Rari Nantes Florentia: a Mompiano, nella ventesima di campionato, i ragazzi di Sandro Bovo s’impongono 24 a 4 (5-0, 6-0, 7-2, 6-2, i parziali) sulla malcapitata formazione gigliata. Prive del capitano Christian Presciutti (tenuto a riposo in vista della sfida di Champions di mercoledì, e sostituito con onore dal giovane Stefano Guerrato) e con Brando Dian in porta per tutti e quattro i tempi, le calottine bresciane sono scese in acqua con l’intenzione di tenere sempre alto il ritmo del gioco, facendo tutto il possibile per tenere lontano ogni possibile calo di tensione.pallanuoto brescia

Detto, fatto: nonostante la doppia, e pesante, seduta d’allenamento sostenuta in mattinata, Giorgi (oggi leader in vasca) e compagni, per quasi due tempi e mezzo non subiscono reti, cedendo per la prima volta quando ormai il vantaggio è di 13 gol. Fin dall’inizio, la grande attenzione in difesa e le continue ripartenze (alla fine, saranno ben 15 le segnature in contropiede), non concedono nulla alla Florentia, per una larga vittoria che dà la misura di una condizione, sia fisica che mentale, che fa ben sperare per il delicato match in programma tra tre giorni, a Kragujevac.

«Stasera s’è trattato di un buon test per affinare la preparazione dell’incontro col Radnicki – dichiara il mancino dell’An, Alessandro Nora -: come ci eravamo prefissati, abbiamo imposto un efficace pressing, stando sempre pronti a sfruttare le occasioni di controfuga. Ora tutte le attenzioni vanno a mercoledì: ci aspetta un compito difficile ma siamo pronti a dare il massimo per eseguirlo nel migliore dei modi».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136