Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Pallanuoto, Serie A1: An Brescia vince a Trieste

sabato, 25 novembre 2017

Trieste - Una solida tenuta difensiva e, più in generale, un pieno controllo del gioco, consentono all’An Brescia di fare bottino pieno nella sesta giornata di campionato: in casa della Pallanuoto Trieste, la squadra di Sandro Bovo s’impone per 8 a 3 (2-0, 2-2, 1-0, 3-1, i parziali), portando a sei il numero di vittorie consecutive nella rassegna tricolore. Da inizio stagione, una delle priorità delle calottine bresciane è arrivare ad esprimere una fase di copertura di grande efficacia, concedendo il meno possibile agli attaccanti avversari, e, stasera, la notevole mole di lavoro svolta nelle ultime settimane, si è ben concretizzata. Dovendo fare i conti con un avversario ben organizzato e deciso a ben figurare davanti al proprio pubblico, il compito non era dei più agevoli ma la determinazione e la lucidità dell’An, hanno fatto la differenza.pallanuoto brescia

A tre giorni dalla sfida di Champions con l’Olympiacos, da parte dei biancazzurri, l’imperativo era non commettere sbavature in difesa e colpire con fermezza in fase offensiva, il tutto senza sprecare energie e senza esporsi al rischio di infortuni: obiettivo centrato e pratica archiviata. Trieste ha faticato parecchio sotto la porta di Del Lungo, guadagnando solo una superiorità numerica (neutralizzata) e andando a rete grazie a due bei gesti di Petronio e al rigore di Gogov. Tra le note positive, senz’altro è da aggiungere l’ottimo esordio in serie A1 del giovanissimo (classe 2003) Alessandro Balzarini, schierato al posto dello squalificato Manzi: oltre a non aver ceduto a eccessi di emozione, la promessa dell’An si è distinta anche con due bei recuperi in difesa.

“Siamo entrati in acqua – spiega il numero 8 biancazzurro, Alessandro Nora – con il chiaro proposito di difendere bene, lasciando agli avversari le soluzioni più difficili. Direi proprio che ci siamo riusciti e siamo molto soddisfatti, anche se, in avanti, è mancata un po’ di brillantezza nelle conclusioni. In ogni caso, per mercoledì, saremo pronti a dare il meglio pure in attacco”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136