QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, Serie A1: An Brescia sul campo della Lazio dopo la delusione di Coppa Italia

venerdì, 21 marzo 2014

Brescia – Archiviata l’amarezza di Coppa Italia, l’An Brescia riprende il cammino in campionato: domani, alle 15, la formazione di Sandro Bovo sarà a Roma, al Salaria Sport Village, ospite della Lazio, per la diciannovesima giornata di A1.PALLANUOTO 2

Dopo la cocente sconfitta subita, ieri, dal Recco nella finale di coppa giocata a Mompiano, il fitto calendario impone un solerte recupero delle energie, più mentali che fisiche, per proseguire al meglio in quella che si fa sempre più la fase cruciale dell’annata. Nella (ennesima) sfida con il fortissimo team ligure, un atteggiamento troppo remissivo che, tra le altre cose, ha causato banali errori di gioco, è stato pagato a caro prezzo, ed ecco che, già domani, si presenta l’occasione per iniziare a correggere il tiro, impegnandosi a far crescere quella cattiveria agonistica che, da qui in poi, sarà sempre più necessaria.

La trasferta in casa dei capitolini presenta insidie di diversa natura: da un lato, appunto, il fatto di dover fare i conti con un’analisi (il più possibile serena) di quanto è andato storto mercoledì sera, dall’altro, la considerazione che, con 18 punti, la Lazio – terz’ultima a pari merito con la Florentia e il Bogliasco – deve ancora guadagnarsi la certezza di conservare la categoria. Infatti, a quattro turni dal termine, la Promogest, penultima a quota 12, tiene aperta la lotta per la salvezza.

Dunque, per i ragazzi di Bovo si preannuncia un match, sì, ostico, ma che, allo stesso tempo, offre l’opportunità di un pronto riscatto, in vista della vicina trasferta di Champions League – mercoledì 26, a Istanbul -, e nel contesto di un’agenda che propone un ritmo serrato di appuntamenti di importanza sempre crescente.

«Con la Lazio – dichiara il capitano dell’An, Christian Presciutti – non sarà facile, ci aspetta un incontro da prendere col piglio giusto, con grande concentrazione: in casa, hanno battuto squadre di livello come Acquachiara e Canottieri Napoli e poi hanno messo in difficoltà molte altre formazioni. Noi veniamo da un brutto passo falso ma siamo professionisti e dobbiamo, e vogliamo, reagire al meglio. La sconfitta deve servire a far crescere il gruppo, abbiamo ampi margini di miglioramento e dobbiamo lavorare in questa direzione, dobbiamo ricompattarci in vista del finale di stagione. Ieri, il Recco ha meritato, d’ora in avanti sta a noi impegnarci al massimo per alzare il nostro livello e fare tutto il possibile, se non di più, per toglierci qualche bella soddisfazione».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136