QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, Serie A1: An Brescia sul campo del Posillipo con la testa già al post-regular season

giovedì, 3 aprile 2014

Brescia – E’ una trasferta di notevole impegno quella che tocca in sorte all’An Brescia: sabato, alle 15, la squadra di Sandro Bovo sarà alla piscina Scandone di Napoli, ospite del Circolo nautico Posillipo, per la ventunesima, e penultima, giornata della stagione regolare 2013-2014 di A1.PALLANUOTO 2

Di varia natura le insidie che Presciutti e compagni sono chiamati ad affrontare: innanzitutto, il fatto di dover fare a meno di Michael Bodegas, costretto al riposo per problemi alla schiena. Inoltre, i duri allenamenti sostenuti in questo periodo per arrivare nella forma migliore da metà aprile in avanti – ovvero, per l’inizio dei playoff -, potrebbero condizionare le qualità del gruppo nel gioco dinamico; senza dubbio, poi, c’è da considerare il valore dei rossoverdi di Bruno Cufino, che scenderanno in acqua con grande decisione per difendere il terzo posto in classifica, posizione che, nella griglia dei playoff, darebbe diritto di incrociare, nel quarto di finale, la sesta classificata (attualmente, la Canottieri Napoli).

A contendere la terza piazza è la Rari Nantes Savona, che è staccata di due lunghezze dai posillipini e che sabato giocherà in casa con la già retrocessa Promogest e che, dunque, non dovrebbe aver problemi a conquistare i tre punti. In ogni caso, al di là delle valutazioni in vista degli spareggi per il titolo, nei due precedenti di questa annata, entrambi disputati a Mompiano, il Posillipo ha già messo in serie difficoltà le calottine bresciane, costringendo l’An al pari (6-6), nell’andata di campionato, e perdendo di un solo gol (8-7), nella fase preliminare di Coppa Italia.

Con il secondo posto messo, da tempo, al sicuro e con un Recco avanti di due punti e recuperabile solo per questioni di matematica (dovendosela vedere con la Canottieri Napoli, e, nell’ultima giornata, con il fanalino di cosa Albaro-Nervi, è molto difficile immaginare un passo falso del sette di Pino Porzio), per i ragazzi di Bovo si prospetta un’ennesima battaglia che potrà fornire, ora che si fanno sempre più vicini gli appuntamenti clou della stagione, un ottimo banco di prova per testare il percorso di preparazione.

«Il risultato conta poco – dichiara il tecnico biancazzurro, Sandro Bovo -, stiamo affrontando considerevoli carichi di lavoro per essere pronti un po’ più avanti, per cui è facile che sabato non ci si riesca ad esprimere con brillantezza. In ogni caso, anche se ci stiamo allenando per obiettivi più lontani, daremo il massimo per fare bottino pieno. Sappiamo di trovare un avversario fortemente motivato, perché gioca in casa e, soprattutto, perché la conservazione del terzo posto è importante; faremo di tutto per reagire bene alla pressione e, anzi, proprio da questo punto di vista, per noi, sarà un test di grande valore».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136