QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, l’Under 17 dell’An Brescia si qualifica alle semifinali nazionali di Bogliasco

martedì, 24 giugno 2014

Lavagna – Grazie a una prova di grande carattere, la formazione Under 17 dell’An Brescia ha centrato la qualificazione alle semifinali nazionali, in programma domenica e lunedì prossimi, a Bogliasco. Negli spareggi conclusi ieri a Lavagna, i ragazzi di Enrico Oliva sono partiti bene superando 5 a 4 il Telimar Palermo, poi, però, si sono complicati il cammino perdendo malamente (7 a 3) contro i padroni di casa del Lavagna 90.pallanuoto brescia

A quel punto, il passaggio alle semifinali era decisamente a rischio, ma, sfoderando una performance tutta grinta e determinazione, i giovani dell’An sono riusciti a battere con ampio margine la Crocera Nuoto di Genova (fino a quel momento imbattuta) e guadagnarsi un posto nel concentramento di Bogliasco.

«Quella contro il Lavagna – commenta il tecnico Oliva – è stata una delle peggiori partite disputate in questi due anni. Al pomeriggio, dopo la vittoria dello stesso Lavagna sul Palermo, l’unica nostra possibilità era fornire una grande prestazione per poter battere la Crocera, che era a punteggio pieno, cercando di vincere con 4 gol di scarto per acciuffare il secondo posto disponibile considerando la differenza reti negli scontri diretti. Alla fine siamo riusciti a difendere benissimo e a trovare la giusta lucidità in attacco e abbiamo vinto 11 a 4, passando come primi e guadagnandoci il passaggio alle semifinali nel girone di Bogliasco dove incontreremo i padroni di casa, il Sori e la Roma Nuoto. Le liguri partono favorite ma la prestazione con la Crocera ci deve spingere a credere nelle nostre possibilità. Se saremo disposti a sacrificarci e ad aiutarci, potremo sicuramente toglierci delle soddisfazioni. Visto che abbiamo raggiunto l’obiettivo delle semifinali, ora non resta che cercare di livellare il rendimento ancora più verso l’alto, stando bene attenti a non ripetere brutte prestazioni come è successo contro il Lavagna».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136