QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, l’An Brescia col lutto per Bertazzoli ospita l’Acquachiara nell’anticipo del 14esimo turno di Serie A1

martedì, 21 gennaio 2014

Brescia – L’ennesima settimana molto intensa, per l’An Brescia, comincia con grande dolore a causa dell’improvvisa scomparsa di Annalisa Bertazzoli, figlia diciottenne di Dario, giocatore di primissimo piano negli anni ’80 e ’90 (con la calottina della nazionale, del Torino ’81, della Pro Recco, del Pescara, e della Leonessa Brescia), da tempo ottimo nuotatore Master e, da settembre, allenatore della formazione Under 11 della società presieduta da Andrea Malchiodi; dunque, con il lutto nel cuore, Presciutti e compagni stasera, alle 19.30, scenderanno in acqua nella piscina di Mompiano, per affrontare la Carpisa Yamamay Acquachiara, nell’anticipo della quattordicesima giornata della serie A1.pallanuoto brescia

La sfida con i napoletani aprirà un tour de force che culminerà con il match di ritorno con il Recco (a Sori, l’1 febbraio), passando per gli incontri della seconda fase di Coppa Italia (a Brescia, questo fine settimana) e per la quinta tappa di Champions League contro i serbi del Radnicki Kragujevac (sempre in casa, mercoledì 29).

Per l’An, quello di domani sera, è senz’altro un turno dei più impegnativi: quarta in classifica, la squadra di Paolo De Crescenzo è reduce dalla sconfitta nel derby contro il Posillipo che, proprio in virtù del successo nella stracittadina, ha sostituito l’Acquachiara sul temporaneo podio. Anche, e soprattutto, alla luce del passo falso coi posillipini (pagato pure con il sorpasso in graduatoria), è facile prevedere che i biancazzurri partenopei arriveranno a Brescia in cerca di un pronto riscatto.

De Crescenzo dovrà fare a meno del forte attaccante Stefano Luongo (ancora convalescente dopo un problematico intervento chirurgico) e, forse, anche del difensore Andrea Scotti Galletta (alle prese con un infortunio alla spalla); in ogni caso, l’organico dell’Acquachiara è di indubbio valore e i ragazzi di Sandro Bovo dovranno giocare al meglio se non vorranno avere problemi. Il match sarà trasmesso in diretta da Raisport2.

«Sarà una partita ostica – dice il mancino dell’An, Alessandro Nora -, loro ci hanno sempre messo in difficoltà e, questa volta, arrivano dopo aver perso col Posillipo, per cui saranno molto carichi e desiderosi di far bene. Ma è giusto così; da parte nostra, sarà importante imporre i nostri ritmi, dovremo far valere la qualità e l’intensità del nostro gioco».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136