QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pallanuoto, l’An Brescia all’esame Como dopo il successo di Berlino

sabato, 11 gennaio 2014

Brescia – Archiviata la felice trasferta di Champions, a Berlino, per l’An Brescia riparte l’avventura in campionato: oggi, alle 15, nella piscina di Mompiano, i ragazzi di Sandro Bovo saranno opposti al Como Nuoto.pallanuoto brescia

Il derby lombardo, valevole come dodicesima giornata (prima del girone di ritorno), da parte dell’An, va affrontato con la massima attenzione: tornata in A1 dopo un lungo digiuno, la formazione lariana non perde punti dal quinto turno dell’andata e, nelle ultime quattro giornate, ha ottenuto altrettante vittorie (in casa col Nervi, a Roma con la Lazio, di nuovo in casa col Bogliasco e a Napoli con il Posillipo).

Un ruolino di marcia davvero notevole che ha portato il team guidato da Stefano Piccardo, al quinto posto in classifica; insomma, una compagine senza dubbio in salute, quella comasca, che si è rivelata la vera matricola terribile della massima rassegna nazionale. D’altronde, già nel debutto stagionale, Presciutti e compagni avevano avuto modo di testare il potenziale del sette lariano: a Como, solo nel quarto tempo, l’An è riuscita ad avere ragione dei padroni di casa.

In ogni caso, la capacità di reagire nelle situazioni difficili, rientra nelle caratteristiche dei bresciani – la vittoria di mercoledì sullo Spandau è un chiaro segno -, per cui la sfida tutta lombarda va affrontata con la giusta dose di tranquillità e con la convinzione di poter conservare la leadership del torneo.

«Il Como – afferma il capitano dell’An, Christian Presciutti – è da considerare l’autentica sorpresa del campionato; avendoli incontrati in allenamento e conoscendo le qualità del loro allenatore, sapevo che potevano fare bene, e così è stato. Da parte nostra, vogliamo riprendere con determinazione per proseguire nel cammino di crescita; senz’altro, davanti a un avversario in forma e con tanto entusiasmo come la squadra di Piccardo, se vogliamo evitare difficoltà, dovremo giocare secondo il nostro potenziale. Comunque, siamo pronti, la vittoria di Berlino è stata molto importante, ha fatto bene al morale di tutti; da qui in poi, mi auguro di vedere un pubblico sempre più numeroso e sempre più vicino all’An».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136